Ufo nella storia

Ufo nella storia


-
- Web Hosting

autore dell'articolo BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO

 

PREMESSA

UFO è l’acronimo dell’espressione inglese Unidentified Flying Object o Unknown Flying Object, ovvero oggetto volante non identificato. La United States Air Force, fu la prima che coniò il termine nel 1952 definendo UFO  quegli oggetti che rimangono non identificati durante le verifiche di esperti.

Crescenti segnalazioni di UFO sono avvenute dopo il primo avvistamento ampiamente pubblicizzato negli Stati Uniti, segnalato dal pilota Kenneth Arnold il 24 giugno 1947, che ha dato origine al termine popolare “disco volante“.

Kenneth Arnold allora anche uomo d’affari, avvistò per la prima volta una formazione di nove oggetti volanti nell’ area del monte Rainier. Egli li definì come “…una serie di piatti o dischi lanciati sull’ acqua”. Fu da li che scoppio l’interesse  dei mass-media USA per poi catturare l’attenzione del mondo intero. Nacque in tal modo il moderno fenomeno UFOs.

Un salto ancora più nel passato

Ma a quanto tempo risale, in realtà, il più antico resoconto testimoniale circa la presunta osservazione di corpi volanti o fenomeni aerei sconosciuti?

Scorrendo le cronache della storia si possono facilmente rilevare presunte osservazioni di OVNI (oggetto volante non identificato), anteriore al 1947, anzi possiamo dire con tutta franchezza che tali osservazioni si riscontrano in tutte le epoche fino a risalire ai primordi della storia umana.

Fin dai tempi più remoti infatti, dai testi o da reperti antichi ci pervengono testimonianze su fenomeni aerei a dir poco inquietanti, tutto ciò che seguirà è da prendere con le pinze e allo stesso tempo non bisogna escludere con la solita arroganza gli aspetti che fanno seriamente dubitare di essere soli nella vastità dell’ Universo.

UFO ? Partiamo dai testi antichi

In moltissimi testi antichi ci sono numerosi indizi che sembrano documentare l’effettiva intromissione di intelligenze non umane alla base della nascita delle religioni e delle antiche mitologie dei popoli di tutto il mondo, nella stessa Bibbia si può notare che è un libro con più chiavi di lettura specialmente se viene letto e interpretato sotto una diversa luce dal solito. Di seguito alcune righe di vecchi testi:

Anno 1520 dalla Cronaca dei Fatti Prodigiosi di Corrado Licostene :

” Una trave ardente di orrenda grandezza fu vista in cielo, e la volta che si fu avvicinata alla terra, discendendo, bruciò molte cose! Quindi tornata in alto assunse forma circolare”.

Bibbia libro della Genesi :

” Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla Terra e nacquero loro figlie, i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli quante ne vogliono. C’erano sulla Terra i giganti a quei tempi quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli. Sono questi gli eroi dell’ antichità”?

Aramayana testo sacro dell’ antica India :

” Le macchine volanti Vimanas avevano forma sferica e navigavano nell’ aria. Gli uomini all’ interno delle Vimanas potevano in tal modo percorrere grandi distanze in un tempo meravigliosamente breve”.

Anno 1561 dal foglio volante di Norimberga :

” Furono visti piccoli e grandi cilindri volanti stazionare immobili nello spazio e dai quali fuoriuscivano delle sfere che si mostravano a velocità fantastiche”.

Anno 1566 dal foglio volante di Basilea :

” Il 7 agosto verso l’alba si videro in aria molte grosse sfere nere le quali viaggiavano a grande velocità davanti al Sole e si dirigevano le una contro le altre come se si stessero combattendo”.

Primo secolo a.C. Manoscritti del Mar Morto :

” Uomini sono venuti sulla Terra ed altri uomini sono stati prelevati dalla Terra e portati in cielo”.

Ottavo secolo d.C. da una Nota al Margine della storia dei Longobardi di Paolo Biato :

” apparve una colonna molto luminosa in posizione verticale rispetto alla Terra, che discendendo, bruciò molte cose. Quindi ritornata in alto assunse forma circolare”.

Potremmo continuare all’infinito ma i testi riportati sopra rendono già abbastanza l’idea.

Da un lato si è portati a credere che siano solo coincidenze e cronache di racconti fantasiosi o fantastici, dall’altro si è portati a credere che magari nel passato le antiche civiltà erano soggette alla vista di qualcosa di inspiegabile.

A questo punto lasciamo stare i testi e cominciamo ad elencare qualcos’altro che ha attirato verso di se l’attenzione di molti appassionati.

Ritrovamenti Rupestri e non  (oggetti e dipinti)

Le raffigurazioni di Hoshangabad 

Un gruppo di antropologi, che lavorano con le tribù di montagna in una zona remota dell’India, fecero una scoperte pazzesca riguardo alcune pitture rupestri preistoriche raffiguranti “alieni” e “imbarcazioni volanti” difficilmente identifcabili.

Le raffigurazioni sono state trovate nel distretto Hoshangabad dello stato del Madhya Pradesh in grotte  nascoste all’interno di una fitta giungla.

raffigurazioni rupestri

raffigurazioni rupestri

Dal dipinto considerando che è catalogato come rupestre preistorico, si ci chiede cosa volesse raffigurare l’autore che lo realizzò. Si vede palesemente un forma umanoide con sorta di tuta spaziale e a destra degli oggetti che lievitano nell’aria di cui uno ha le fattezze del famoso disco volante dei nostri tempi.

Nota

Questa raffigurazione è stata presa per un falso clamoroso infatti si dice che tale immagine sia solo una parte di una rappresentazione recente, proveniente dal Kimberly Park: in questo parco ogni anno gli aborigeni australiani ripropongono nuovi dipinti in omaggio al popolo delle Stelle, raffigurando i Wandjina, degli “esseri spirituali”. 

I dipinti sono denominati  Bradshaw Patings dal nome di Joseph Bradshaw che per primo li scoprì nel 1891, nella regione del Kimberley. Onestamente con tutte le bufale che girano la cosa è molto fattibile ,anche se  mi chiedo come mai questi aborigeni riproducono antiche credenze con figure umanoidi munite di tuta spaziali e oggetti che sembrano dischi volanti. 

Sumeri

Come molti sapranno anche i Sumeri 5000 anni fa credevano ad esseri “uomini” venuti dalle stelle. Questi uomini chiamati Annunaki e che fecero visita alla terra, erono rapresentati con lineamenti che ricordano i rettili, per i Sumeri erono Dei.

In questo articolo ci limiteremo a parlare solo degli oggetti ,magari rimandando ad un’altro articolo la storia dei Sumeri con i relativi Annunaki del pianeta Nibiru. (potrebbe interessarti anche questo articolo: Nibiru esiste secondo un fisico nucleare  )

Ad esempio l’oggetto raffigurato sotto, fa capire che i Sumeri potenzialmente erono influenzati da qualcosa di strano,   è abbastanza superfluo cercare di spiegare a cosa assomiglia quest’oggetto di 5 millenni fa.

In questo altro reperto possiamo notare  una figura umanoide con tuta spaziale che pilota una sorta  di macchina o di astronave. Sicuramente quest’oggetto lascia tanti dubbi, reperti simili danno molto da pensare.

In quest’altra immagine si nota la rapresentazione del sistema solare, la conoscenza già a quei tempi del cosmo, è al quanto sorprendente, forsi i dei Annunaki insegnarono ai Sumeri l’arte di osservare le stelle e il loro segreti?

Sistema Solare rappresentato dai sumeri

Sistema Solare rappresentato dai sumeri

 Maya

Sembra che anche ai tempi dei Maya siano atterrati degli questi misteriosissimi astronauti non terrestri, cosa potrebbe rapresentare questa scultura qui sotto? Sembra quasi un’astronauta dei nostri tempi.

Rilievo Maya

Rilievo Maya

E comunque per quanto riguarda i Maya la nota al merito va alla sensazionale scoperta del giugno 1952 quando Alberto Ruz Lhuillier un noto archeologo messicano, dopo ventanni di scavi nella città di Palenque, città Maya, portò alla luce un reperto veramente unico e di una importanza assoluta, la famosa Lastra di Palenque. (vedi fig. sotto)

Lastra di Palenque

Lastra di Palenque

La lastra faceva da coperchio ad un sarcofago che conteneva il corpo di un capo Maya, la lastra è lunga 380x220x25 cm, peso stimato circa 5 tonnellate. Si nota facilmente un  uomo alle prese con qualche specie di macchina dotata di leve o controlli.

Antico Egitto

L’imponente Sfinge egiziana è sempre stata oggetto di studio da parte dei più grandi ricercatori, al momento nessuno può dire con totale precisione quando sia stata fatta.

A tal proposito ci sono tante teorie infatti:

  1. c’è chi dice che è stata fatta al tempo del Faraone Kefren (vista la somiglianza)
  2. chi afferma che è stata fatta dal primo Faraone “il Re Scorpione”
  3. chi è convinto  che sia un’opera aliena
Sfige egiziana

Sfige egiziana

Se si guarda il comlesso di Giza, si nota che le tre piramidi sono state costruite in maniera di riprodurre la cintura della costellazione di Orione, per alcuni  scienziati  quel complesso appartiene al 10.000 A.C. come trall’altro tante altre costruzioni in giro per il mondo.

Allineamento delle piramidi con la Cintura di Orione

Allineamento delle piramidi con la Cintura di Orione

A parte tutto nell’antico Egitto le cose strane sono molte, ad esempio tra le cose che fanno ricordare gli alieni possiamo  sottolineare questi disegni  (fig. sotto) trovati su una parete di un tempio egiziano di 4.000 anni fà.

Sono visibili e distinguibili, forme che riconducono a elicotteri , strani aereo mobili e dischi volanti.

Ancora oggi il mondo si chiede come gli egiziani abbiano fatto a quel tempo tutte quelle opere così mastodontiche, al punto che qualcuno è convinto che ci sia stato un intervento alieno.

Giappone

Questa antica pergamena Giapponese  rappresenta come potete ben vedere un mercante nipponico  accanto ad un piccolo oggetto discoidale che è atterrato vicino a un campo di riso.

Guardando attentamente la scritta sopra il disco si nota immediatamente che la colonna di destra non è giapponese.

Per molti teorici degli UFO tale  rappresentazione sono dei simboli alieni che il commerciante all’epoca vide sull’oggetto discoidale o navicella e li ha suggerì all’artista stesso della pergamena.

Potremmo continuare all’infinito ma già così abbiamo reso l’idea.

NB: Anche nei dipinti di qualche secolo fa si possono notare strani oggetti, di seguito vi mostro alcune immagini recuperate dal web. (non le commentero , a voi i pensieri).

guarda questi dipinti:

web site: BorderlineZ
Le immagini di questo articolo sono state recuperate dal web solo ed esclusivamente per i fini illustrativi.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (5 voti - Valutazione: 5,00 su 5)
Loading...

-
Condividi questo articolo
BorderlineZ

Articolo by BorderlineZ, per ulteriori info sull’autore leggi la pagina “CHI SIAMO”.

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.