Listeria batterio, contaminazione diffusa in tutta Europa. Findus e Lidl ritirano i prodotti

Listeria batterio, contaminazione diffusa in tutta Europa. Findus e Lidl ritirano i prodotti

5
(1)
-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO


Quello che è scattato negli ultimi giorni è l’allarme riguardante una pericolosa epidemia di listeria da surgelati distribuiti in EU,  al momento si sono registrati 47 casi distribuiti in tutta Europa, al punto da costringere Findus e Lidl a ritirare alcuni lotti di prodotti surgelati.

avviso Findus

avviso Findus

Oltre ai marchi citati sono  coinvolti anche altri marchi.

Il Listeria monocytogenes è un tipo di batterio che si  trasmette attraverso cibi contaminati e può essere ucciso attraverso la cottura.

Findus ha sottolineato che il ritiro dei suoi lotti è stato fatto in via del tutto precauzionale. La decisione è stata presa in linea con la politica di massima tutela dei propri consumatori e della qualità dei propri prodotti.

loading...

Sono quattordici i lotti di minestroni Findus ad essere potenzialmente a rischio  che riguardano quattro prodotti differenti: quello tradizionale da 400 grammi e da un chilo, i minestroni leggermente ai sapori orientali e bontà di semi da 600 grammi.

Sotto tiro anche due prodotti surgelati a marchio Freshona disponibil nei punti vendita Lidl della sola Sicilia.

Si amplia la gamma di prodotti tolti dal mercato a scopo precauzionale, perché  a quanto pare non è possibile escludere una contaminazione da Listeria monocytogenes.

Il ministro della salute Giulia Grillo al momento conferma che  non risultano focolai di Listeria in Italia ed il ritiro dei prodotti sono effettuati in via precauzionale, spiega:

“Sto seguendo con la massima attenzione la vicenda del batterio Listeria. I miei uffici hanno subito predisposto tutti i controlli e le misure necessarie”. 

A quanto pare ad essere stati contaminati sono il mais e probabilmente altri ortaggi surgelati prodotti in un’azienda in Ungheria, dagli accertamenti questi prodotti sono la probabile fonte di un focolaio di Listeria che avvenne anche nel 2015.

Precauzioni

Per ridurre il rischio di infezione da Listeria monocytogenes, si suggerisce a tutti i  consumatori di cucinare a lungo le verdure surgelate. I consumatori più a rischio sono gli anziani , le donne incinte e le persone con un sistema immunitario indebolito.

Cos’è il batterio Listeria monocytogenes

batterio della listeria

batterio della listeria

La listeriosi è una malattia infettiva, trasmessa in genere con gli alimenti, che si manifesta sporadicamente in forma conclamata. L’incidenza è molto bassa, di appena 7 persone su un milione, le tipologie più a rischio sono soprattutto i neonati e le persone che hanno superato i sessant’anni.

I soggetti che hanno immunodeficienze sono più vulnerabili.

Si manifesta in genere in gravidanza o in soggetti immunodepressi e pur trasmettendosi per via alimentare non dà sintomatologie gastroenteriche, ma manifestazioni generali quali la setticemia o la meningite purulenta o infezioni intrauterine o fetali.


In gravidanza ha una sintomatologia subdola, simil influenzale, con gravi ripercussioni sul feto.

L’infezione avviene per ingestione di determinati prodotti, soprattutto crudi, ma anche per contatto diretto e nel processo di macellazione di animali infetti.

La Listeria è ubiquitaria e viene trasmessa principalmente via orale dopo l’ingestione di prodotti alimentari contaminati, dopo di che l’organismo penetra nel tratto intestinale per causare l’infezione sistemica.

La diagnosi di listeriosi richiede l’isolamento dell’organismo dal sangue e/o dal liquido cerebrospinale. Il trattamento comprende una somministrazione prolungata di antibiotici, in primo luogo ampicillina e gentamicina, a cui l’organismo è di solito suscettibile.

web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share