L’astrofisico Avi Loeb, Oumuamua è un potenziale oggetto alieno

Oumuamua

L’astrofisico Avi Loeb, Oumuamua è un potenziale oggetto alieno

5
(1)
-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO


Oumuamua, il misterioso oggetto entrato nel sistema solare, continua a far discutere. L’astrofisico Avi Loeb sostiene che sia un oggetto alieno e ultimamente assieme al suo team lo sostiene ancora con più convinzione.

Oumuamua

Rappreentazione di Oumuamua, img. dal web

Oumuamua fin dal giorno in cui è stato avvistato ( 19 ottobre 2017 ),  ha suscitato non poche polemiche nella quasi totalità della comunità scientifica.

Secondo molti scienziati si tratta di un asteroide, secondo altri di una cometa, la sua forma è allungata e ricorda quella di un sigaro. E’ lungo  circa 400 metri e largo 40. Quello che lo caratterizza è una traiettoria alquanto strana, dissimile da quella solitamente prevista per comete e meteore ed è proprio da li che partono le polemiche.

Teoria di Avi Loeb

Fin dalla scoperta di Oumuamua, alcuni avanzarono ipotesi che se pur stravaganti catturarono l’attenzione di molti altri. Fra questi abbiamo la teoria dell’astrofisico Avi Loeb assieme al suo team di ricerca, già da molti mesi avanzano l’ipotesi che si tratta di un oggetto alieno, dopo aver fatto ricerche più approfondite ritornano alla loro idea con più convinzione.

Che questo oggetto abbia un’orbita e una forma decisamente strane rispetto alle normali comete o asteroidi ci siamo, infatti su questo sono tutti concordi , ma rispetto all’entità di Oumuamua le cose cambiano, dividendo notevolmente la comunità scientifica.

Come detto c’è una parte che crede che l’oggetto non può essere assolutamente una normale cometa o un normale asteroide, Oumuamua ha troppi elementi strani per essere ritenuto un semplice sasso spaziale.

Teoria della vela spaziale

Secondo gli astrofisici del gruppo di ricerca dell’Harvard-Smithsonian Center for AstrophysicsShmuel Bialy e lo stesso Avi Loeb, Oumuamua ha tutti i particolari per poter essere un’enorme vela solare di origine aliena, molto probabilmente inviata nel cosmo alla ricerca di vita.

A. Loeb a quanto pare afferma di essere particolarmente convinto di questo fatto, anche se, aggiunge, che sino a quando non ci saranno prove ulteriori non si potranno tirare conclusioni concrete e definitive.

Nota: Nelle ultime ore, in un’intervista su Haaretz (famoso quotidiano israeliano), Loeb spiega che in ambito scientifico sta incontrando una forte e incisiva resistenza da parte di alcuni colleghi, che vanno contro le sue teorie. Inoltre dichiara che molti dei suoi colleghi sono concordi sulle strane caratteristiche di Oumuamua ma non si espongono per paura di essere criticati e denigrati dalla comunità scientifica.

A. Loeb vuole soltanto arrivare alla soluzione del mistero, qualunque essa sia.

Tesi ufficiale

Per molti scienziati Oumuamua è un’steroide o una cometa, nonostante come corpo sia parecchio strano non può essere un oggetto alieno per un semplice fatto: non emette nessun tipo di segnale radio.

A prova di ciò ci sono gli studi eseguiti dagli astronomi dello Breakthrough Listen che per moltissime ore lo hanno studiato con il Green Bank Telescope.

Questo telescopio, che si trova in Virginia (Stati Uniti) è uno dei più potenti al mondo e sarebbe capace di captare anche il segnale di un semplice telefono cellulare.

Nota: Si avanza l’ipotesi che Oumuamua spazia da moltissimo tempo, quindi non si può escludere che un’eventuale strumentazione ormai sia del tutto deteriorata, rendendo Oumuamua un’oggetto ormai morto.

potrebbe interesarti anche:

Oumuamua l’asteroide che sta facendo parlare il mondo

web site: BorderlineZ

Visualizza Bestseller in Prodotti Handmade Visualizza Bestseller in Software Visualizza Bestseller in Abbigliamento Supporta BorderlineZ (donazione libera)

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

Esistono due possibilità: o siamo soli nell’universo o non lo siamo. Entrambe sono ugualmente terrificanti. (Arthur Charles Clarke)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share