Il mistero dei cerchi nel grano ( CROP CIRCLES )

Il mistero dei cerchi nel grano ( CROP CIRCLES )

-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO

I misteriosi eventi riguardanti i cerchi nel grano risalgono a molto più tempo di quanto si immagini. 

Crop Circles

Crop Circles

Introduzione Cerchi nel grano

Anche se il primo caso documentato di cerchi nel grano risale approssimativamente al 1966 a Tully, in Australia, la vicenda dei cerchi nel grano ( Crop Circles ) ebbe un vero inizio intorno al 1978. I dichi volanti venivano avvistati, filmati e fotografati da centinaia di persone.

Nota al merito per i cerchi nel grano va all’Inghilterra, dove comincia a manifestarsi il fenomeno, alquanto singolare, nei campi di grano della Scozia, dal nulla e nel giro di una sola notte cominciarono a spuntare dei cerchi ( disegnati nei campi ) di varie misure e forme.

La particolarità di questi cerchi erano le spighe ripiegate (non spezzate) ed ordinate in senso orario, sovrapposte le une alle che descrivevano nel complesso circonferenze estremamente perfette.

spighe piegate nei crop circles

spighe piegate nei crop circles

Ben presto tale e inspiegabile episodio si diffuse in molte nazioni in particolar modo in:

  • Germania
  • Svizzera
  • Afghanistan
  • Brasile
  • Svezia
  • Belgio
  • Francia
  • Italia
  • Ungheria
  • Bulgaria
  • Giappone
  • Nuova Zelanda
  • Canada
  • Stati Uniti
  • Russia (allora URSS).

Nel giro di circa 10 anni le misteriose figurazioni cominciarono sempre di più ad essere belle e complesse al punto da conquistare l’attenzione della stampa.

Interesse dei ricercatori

Era l’estate del 1981 quando il ricercatore inglese Pat Delgado ( ex-ingegnere della NASA ), cominciò ad interessarsi all’emergente fenomeno dei cerchi nel grano, collaborando con un’altro ingegnere Colin Andrews.

I due ingegneri Colin Andrews e Pat Delgado

I due ingegneri Colin Andrews e Pat Delgado

Nonostante la diffusione della notizia secondo la quale due pensionati sessantenni avevano confessato alla stampa di essere gli autori dei cerchi, per i due ingegneri qualcosa non quadrava riguardo la stessa storia raccontata dai due pensionati.

La versione data dai due anziani era a dir poco  insoddisfacente per vari motivi:

  1. come fecero i due anziani a realizzare un’opera cosi sofisticata solo nell’arco di una notte?
  2. come mai non fu trovata nessuna traccia umana?
  3. l’opera richiedeva l’impiego di pesanti e sofisticate attrezzature ( non fu trovata nessuna traccia di mezzi)
  4. come fecero a piegare tutte quelle spighe cosi dolcemente senza farle spezzare?

Tutte domande, che per lo più non ebbero risposta certa.

Nel marzo del 1994 un antropologo tedesco, Michael Hesemann, dimostrò che solo una minima parte dei crop circles erano frutto di manipolazioni umane. Quindi se molti di questi cerchi non sono stati fatti dall’uomo, chi è stato l’artefice? Secondo Hesemann esisteva una grande possibilità che tali formazioni fossero state fatte da forme di vita intelligenti di natura extraterrestre.

Nota: E’ ormai noto da tempo che il fenomeno in questione non è sorto esattamente nel 1978, infatti una tavoletta medioevale riproduce la materializzazione di un cerchio nel grano in una stampa del 1678.

Dichiarazioni

L’astrofisico statunitense A.J.Hynek, intervistato sul mistero dei crops circles, dichiarò:

Hynek

Hynek

“Possiamo tranquillamente ammettere che il fenomeno dei cerchi nel grano sia riconducibile all’attività di esseri intelligenti. Se così fosse, indubbiamente vorrebbe dire che essi conoscono molti aspetti della nostra realtà fisica e psicologica che noi stessi ignoriamo e che, al contrario, sanno utilizzare al meglio per i loro fini ancora ignoti”.

Segnalazioni

Nell’arco temporale che va dal 1978 al 1995 si sono scoperti più di 2.000 cerchi in vari parti del mondo. Alcune di queste formazioni sono  così complesse che mentalmente viene difficile capire il modo in cui possono essere state elaborate e realizzate nell’arco di una notte.

Tali formazioni hanno le più svariate forme, si va dalle chiocciole alle formiche fino ad arrivare alle croci celtiche per finire ai simboli sumeri per non parlre delle figure matematiche.

In tutte, la caratteristica comune sono le spighe di grano mature che risultano sempre dolcemente piegate ma non spezzate. La cosa più strana è che la piegatura di alcune spighe inizia da sotto terra.

I Cereologi

Secondo i Careologi (gli studiosi dei cerchi) la natura dei Crop Circles è extraterrestre per alcuni motivi:

  1. all’interno dei cerchi i registratori captano un sorta di ronzio, ossia un suono artificiale di frequenza tra 5.0 e 5.2 khz
  2. in alcuni casi, sono state rilevate anche tracce di microonde (quelle dei forni casalinghi)

Nota: Levengood, biofisico alla Michigan University, ha riscontrato che tutte le spighe rinvenute approssimativamente vicino il centro di un cerchio erano prive di chicco, inoltre il 90% delle spighe si trovavano in uno stadio detto di poliembrionìa, cioè con più embrioni nella stessa spiga, evento da considerarsi rarissimo. Levengood inoltre riscontrò la presenza di alterazioni nei semi che facevano dedurre che il grano dei cerchi doveva essere stato sottoposto a qualche strana forma di radiazione. Anche altri studiosi oltre Lovengood hanno rilevato singolari anomalie a carico del terreno su cui sono apparsi i cerchi

Esempi di cerchi nel grano diffusi nel mondo

Silbury Hill, UK

Silbury Hill, UK

Quella ritrovata a Silbury Hill, è una sofisticata decorazione perfettamente circolare che ricorda vagamente una chiave greca.

Windmill Hill, UK

Windmill Hill, UK

Questa formazione firmata UK, ha attirato a e molti cultori dei crop, consiste in tanti cerchi perfetti di dimensione diversa che compongono un’altro cerchio

Oxfordshire, UK

Oxfordshire, UK

Questa è una formazione a dir poco gigantesca, circa il doppio della dimensione della maggior parte degli altri cerchi nel grano. A primo imptto visivo sembra ricordare una medusa.

West Woodhay, UK

West Woodhay, UK

Bellissimo crop che sembra ricostruire le forme di un serpente, visibile anche la lingua bifida che ne da quasi la certezza.

Goes, Olanda

Goes, Olanda

Questa meravigliosa formazione crop si materializza in Olanda. Chiamata l’uomo farfalla, avev una dimensione di 30 x 450 metri. Secondo molti un’opera che ricorda accuratamente l’Uomo Vitruviano di Leonardo Da Vinci.

Chilbolton, UK

Chilbolton, UK

Questo è sicuramente il più emblematico e complesso crop circle in assoluto. Rigorosamente made in UK. A prescindere l’origine dell’artista, è un’opera così complessa che ha lasciato senza fiato non solo i sostenitori di UFO ed extraterrestri ma anche parte degli scettici.


tutte le immagini di questo articolo sono state prese dal web ai fini illustrativi

web site: BorderlineZ

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (6 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

-
condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Share