Gianni Alemanno

Gianni Alemanno, era il riferimento politico di Mafia Capitale, la procura chiede la condanna

0
(0)

I reati contestati all’ex sindaco di Roma sono molto gravi, vi si attribuiscono corruzione e finanziamento illecito

Gianni Alemanno

Gianni Alemanno, img. dal web

Gravissime le accuse rivolte  a Gianni Alemanno ex sindaco di Roma. La procura della Capitale infatti ha chiesto una condanna a 5 anni di carcere nell’ambito di uno dei filoni dell’inchiesta denominato Mondo di Mezzo.

Web Hosting

Secondo i magistrati Alemanno era il mezzo politico di riferimento per l’ormai nota organizzazione Mafia Capitale che interagiva all’interno dell’amministrazione comunale nel periodo compreso tra il 29 aprile 2008  e il 12 giugno 2013.

Le accuse contestate dalla magistratura all’ex sindaco sono di corruzione e finanziamento illecito. Alemanno, secondo la procura, tra il 2012 e il 2014 avrebbe ricevuto una somma di denaro di ben oltre 200 mila euro mila euro per compiere atti  d’ufficio illeciti.

I soldi sarebbero giunti da Salvatore Buzzi in accordo con Massimo Carminati , soldi versati alla fondazione Nuova Italia, presieduta dallo stesso Alemanno.

web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share