Tarantola gigante cattura e uccide un Opossum, ripresa video più unica che rara

tarantola

Tarantola gigante cattura e uccide un Opossum, ripresa video più unica che rara

0
(0)
-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO

Un team di ricerca internazionale guidato da scienziati dell’Università del Michigan (Stati Uniti) è riuscito a filmare e documentare per la prima volta l’attacco di una gigantesca tarantola ai danni di un giovane opossum.

tarantola

Credit foto: Maggie Grundler

La tarantola  del genere Pamphobeteus è stata immortalata mentre catturava e uccideva un giovane opossum. L’opossum è un piccolo mammifero arboricolo con coda prensile appartenente alla famiglia dei Didelfidi ( mammiferi marsupiali americani ).

Opossum con piccoli, img. dal web

Opossum con piccoli, img. dal web

Il video

Il video documentario è stato registrato di notte da Maggie Grundler, sorella di Michael Grundler, ricercatore dell’Università del Michigan.

Gli scienziati che erano in zona per studiare le tecniche di predazione di grandi ragni, sono stati richiamati dal rumore tra le foglie, e quando sono andati a controllare hanno trovato il ragno sopra il giovane opossum, mentre provava a liberarsi.

ATTENZIONE! IL VIDEO E’ SCONSIGLIATO A CHI SOFFRE DI ARACNOFOBIA

Dichiarazioni di Grunder

Il dottor Grunder ha dichiarato:

“ …l’opossum ha scalciato debolmente per un trentina di secondi, poi il veleno dell’aracnide ha fatto effetto e il mammifero ha smesso di dimenarsi  … l’aracnide era grande quanto un piatto da cucina … ha trascinato la vittima sotto la fitta vegetazione per divorarlo…

… Eravamo piuttosto estasiati e scioccati, e non potevamo davvero credere a quello che stavamo vedendo … Sapevamo che stavamo assistendo a qualcosa di veramente speciale, ma non eravamo consapevoli che fosse la prima osservazione di questo genere.”

Le ricerche sul campo

Gli studiosi del Dipartimento di Ecologia e Biologia Evoluzionistica dell’ateneo americano da diversi anni si recano alla stazione biologica di Los Amigos nella remota regione Madre de Dios (Perù sudorientale) per studiare la complessa e delicata biodiversità della foresta pluviale amazzonica.

A partire dal 2008, assieme ad altri colleghi di varie Università hanno iniziato a documentare diversi attacchi da parte di artropodi nei confronti dei vertebrati.

Nota: In Amazzonia è comune che le tarantole uccidano uccelli, pesci e altri vertebrati, benché la loro dieta sia costituita principalmente da insetti.

web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Share