Allarme ONU – I microbi cominciano a diventare resistenti ai farmaci

5
(1)

Allarme Onu, la situazione sanitaria ed economica è potenzialmente a rischio, i leader della Terra devono agire prima possibile.

img. dal web Allarme ONU, microbi resistenti ai farmaci

img. dal web

L’allarme arriva dall’Onu, che annuncia un imminente rischio di mortalità legato a molte malattie dove i relativi microbi cominciano a diventare resistenti ai farmaci.

Secondo gli studiosi entro il 2050 ciò potrebbe causare più di 10 milioni di morti all’anno.

Gruppo di coordinamento delle Nazioni Unite sulla resistenza antimicrobica

Secondo il Gruppo di coordinamento delle Nazioni Unite non c’è più molto tempo da perdere, bisogna affrontare le infezioni resistenti ai farmaci il prima possibile.

Il gruppo di coordinamento oltre all’Onu è formato da:

  • l’Oms
  • la Fao
  • l’Organizzazione mondiale di salute animale

Il pericolo

Dalle statistiche viene fuori che se non si pone rimedio al problema nei prossimi decenni, milioni di persone potrebbero cominciare a morire a causa di virus che hanno hanno sviluppato una certa resistenza ai farmaci.

Se non si agisce adesso, la resistenza antimicrobica avrà un impatto disastroso entro la prossima generazione.

Dati

Secondo i dati del team di ricercatori, si stima che oggi come oggi i virus resistenti ai farmaci siano la causa di 700 mila morti all’anno diffusi in varie parti nel mondo.

Le conseguenze saranno molto gravi anche sul piano economico, dove il danno potrebbe essere pari a quello causato dalla crisi finanziaria globale del 2008.

Si stima che entro il 2030 saranno almeno 24 milioni le persone che potrebbero finire in condizioni di estrema povertà.

web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x