Le droghe più pericolose al mondo

Le droghe più pericolose al mondo

0
(0)
-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO

Qualsiasi droga o farmaco utilizzato come tale, che crea uno squilibrio chimico nel corpo di una persona o causa effetti euforici può essere considerato più o meno pericoloso per la salute umana.

droga

La cocaina è una delle droghe pesanti più utilizzate

Molti farmaci o droghe interagiranno con il cervello e il corpo per rilasciare alcuni prodotti chimici che danno benessere, come le endorfine, la dopamina e la serotonina.

Dopo aver rilasciato queste sostanze chimiche, il farmaco/droga fornisce una sensazione piacevole ma può comportare che il corpo abbia bisogno nuovamente dello stesso per mantenere il necessario equilibrio chimico.

A causa di ciò nasce la dipendenza fisica e psicologica alla stessa sostanza, il cervello associa l’euforia all’utilizzo del farmaco/droga che influenzerà il corpo e la mente.

A seconda dei farmaci si ha un grado più o meno alto di dipendenza e da li si può dedurre la pericolosità di un farmaco rispetto ad un altro. Alcune sostanze che hanno un alto tasso di dipendenza causano regolarmente decessi per overdose.

Quali sono i peggiori farmaci/droga?

Molte delle droghe più pericolose al mondo sono illegali, ma esistono alcuni farmaci da prescrizione usati come droghe che possono essere estremamente dannosi se usati in modo improprio.

I peggiori farmaci sono quelli stimolanti che causano un picco di energia artificiale all’organismo. Molti farmaci classificati come oppioidi, sia quelli illegali che quelli soggetti a prescrizione medica, sono inclusi nell’elenco dei farmaci peggiori.

Facendo alcune ricerche su web ho potuto constatare che ogni anno, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) pubblicano il numero di decessi per overdose causati ad esempio negli Stati Uniti da ciascun farmaco.

Nel 2014 ad esempio, i 10 peggiori farmaci in termini di decessi per overdose negli USA sono stati:

  • Eroina (10.863 morti)
  • Cocaina (5.856)
  • Ossicodone, il nome generico per Oxycontin (5.417)
  • Alprazolam, il nome generico per Xanax (4.217)
  • Fentanil (4.200)
  • Morfina (4.022)
  • Metamfetamina (3.728)
  • Metadone (3.495)
  • Hydrocodone, il nome generico per Vicodin (3.274)
  • Diazepam, il nome generico per Valium (1.729)

Naturalmente come molti saprete le 10 sostanze elencate sopra non sono gli unici farmaci o droghe pericolose.

Sostanze legali pericolose

Alcune sostanze sono disponibili per uso medico, spesso come prescrizione medica. Questi farmaci normalmente sono usati per trattare disturbi di salute mentale come ansia o depressione o per gestire il dolore fisico cronico causato dalla vecchiaia.

Se questi farmaci possono essere utili per determinati tipi di persone, molti di essi possono diventare pericolosi se usati in modo improprio o inadeguato.

Le droghe legali più pericolose includono gli oppioidi antidolorifici, che hanno causato nel tempo decine e decine di migliaia di morti per overdose.

Gli antidolorifici come ossicodone, idrocodone, morfina e fentanil sono estremamente coinvolgenti e ogni sostanza provoca migliaia di decessi per overdose all’anno.

Il metadone, un farmaco antidolorifico utilizzato anche per il trattamento della dipendenza da oppioidi, ha causato 20.217 decessi per overdose tra il 2010 e il 2014 nei soli USA. Tale numero è superiore a quello dell’idrocodone o della morfina e solo alcune migliaia di decessi in meno rispetto all’ossicodone.

Anche se le droghe legali sono pericolose a causa della loro disponibilità, ci sono molte sostanze illecite che sono ampiamente utilizzate e facilmente acquistabili.

Peggior droghe illegali

L’eroina e la cocaina sono state le droghe con il maggior numero di decessi per overdose. Queste due droghe sono considerate le peggiori droghe illegali nel mondo.

Anche la metanfetamina è un’altra delle droghe illegali più pericolose. Nei soli Stati Uniti  milioni di persone hanno cercato cure per vincere la forte dipendenza.

Le sostanze come la cocaina, l’eroina e le metanfetamine sono estremamente pericolose da usare,  le persone che diventano dipendenti , soffriranno in maniera molto grave di sintomi di astinenza.

Altre droghe illegali e molto pericolose sono:

  • Estasi
  • LSD
  • Spice
  • K2

Caratteristiche delle principali sostanze stupefacenti utilizzate (ad alto rischio)

Eroina

L’eroina è un derivato della morfina, alcaloide principe dell’oppio (assieme a tebaina e codeina), nota anche come diacetilmorfina o diamorfina.

Eroina

Eroina

È una sostanza semisintetica ottenuta per reazione della morfina con l’anidride acetica. La sostanza pura si può trovare di colore bianco cristallino, che sarebbe poi il sale cloridrato diamorfina, oppure marrone scuro e molto appiccicosa (brown sugar).

Per le sue proprietà sedative e analgesiche è stata molto usata in medicina, prima di essere proibita a causa dei forti effetti collaterali, allo sviluppo di tolleranza e l’instaurarsi di dipendenza con crisi da astinenza al momento della sospensione della terapia.

Sotto il nome commerciale di diamorfina è commercializzata sotto stretto controllo in Inghilterra come soluzione iniettabile o in compresse, e ha un uso ricreativo in vari paesi europei.

Si ritiene che l’Afghanistan produca ed esporti più del 90% della produzione mondiale di papavero da oppio per la realizzazione dell’eroina.

La dipendenza da eroina è identica a quella della morfina, ma si instaura più in fretta e con quantitativi di sostanza più bassi. Anche le dosi letali sono più basse, per cui il rischio di overdose è maggiore che per la morfina. 1 mg di eroina può equivalere da 2,5 mg a 4,9 mg di morfina.

per ulteriori info sull’eroina clicca QUI

Cocaina

La cocaina (benzoilmetilecgonina) è una sostanza stupefacente che agisce come potente stimolante del sistema nervoso centrale, vasocostrittore e anestetico.

cocaina

cocaina

È un alcaloide che si ottiene dalle foglie della coca (Erythroxylum coca), pianta originaria del Sud America, principalmente del Perù, della Colombia e della Bolivia.

Le foglie di coca sono state usate per secoli dalle popolazioni del Sud America come tonico, contro la fame e come anestetico, specie nel corso di rituali religiosi che prevedevano pratiche sacrificali.

per ulteriori info sulla cocaina clicca QUI

Morfina

La morfina è il più abbondante e principale alcaloide contenuto nell’oppio, estratto dalla linfa essiccata fuoriuscita dal profondo taglio effettuato sulle capsule immature prodotte dal papavero da oppio (Papaver somniferum).

morfina

Morfina

La morfina è stato il primo principio attivo estratto da una fonte vegetale ed è uno degli almeno 50 alcaloidi di diversi tipi presenti nell’oppio.

La morfina è generalmente contenuta in un 8-17 per cento del peso a secco dell’oppio, anche se può raggiungere il 26 per cento in alcune specie.

La varietà dei papaveri come Przemko e Norman sono utilizzati per produrre due altri alcaloidi, tebaina e papaverina, utilizzati nella sintesi di oppioidi come ossicodone e etorfina e altre sostanze semi sintetiche.

Viene utilizzata in medicina come analgesico per il trattamento del dolore acuto e cronico. Agisce rapidamente se somministrata in via endovenosa (EV) o sottocutanea (SC). Per via orale (OS), in forma di sciroppo o compresse, invece si deve attendere un arco di 20-60 minuti prima di sentirne l’effetto analgesico.

La morfina instaura rapidamente una fase di assuefazione e tolleranza, ovvero la necessità di aumentarne le dosi per poter risentire l’effetto analgesico ottenuto precedentemente con minori dosaggi.

Oltre a questo problema si instaura anche una dipendenza sia fisica che psicologica da questa sostanza, fatto sgradevole che può verificarsi dopo alcune settimane di uso giornaliero standard.

È necessario scalare gradatamente il dosaggio senza interrompere bruscamente la terapia per non incorrere in una sindrome di astinenza.

per ulteriori info sulla morfina clicca QUI

Metanfetamina

La metanfetamina (N,α-dimetilfeniletilammina) è l’N-metil omologo dell’anfetamina, ma, rispetto a essa, è un simpaticomimetico con una maggiore attività centrale.

metanfetamina

cristalli di metanfetamina

Ha un uso limitato come psicostimolante, ed è oggetto di abuso soprattutto in alcuni Paesi (Stati Uniti, Australia, Filippine).

Condivide con l’anfetamina il meccanismo d’azione, basato sul rilascio delle catecolammine a livello sinaptico, in particolare la dopamina, neurotrasmettitore deputato a stimolare la sensazione di piacere e appagamento.

per ulteriori info sulla metanfetamina clicca QUI

LSD

L’LSD (dietilamide-25 dell’acido lisergico) è una fra le più potenti sostanze psichedeliche conosciute.

lsd

lsd

La sigla è un’abbreviazione del nome tedesco del composto, Lysergsäurediethylamid.

Una dose di appena 25 μg può causare minime alterazioni della percezione e dell’umore per più di 10 ore. Tipicamente non causa “allucinazioni” in senso proprio ma amplificazioni dei sensi, delle emozioni, cambiamenti nella percezione di sé, dell’ambiente e della realtà, esperienze mistiche e spirituali.

Negli ultimi anni è stata considerata sufficientemente sicura per riaprire le ricerche scientifiche e la sperimentazione in ambito psichiatrico e psicoterapeutico, nel trattamento di ansia, depressione, dipendenze e nell’alleviare la condizione dei malati terminali.

Ma ad oggi non ha alcun uso medico approvato. È attualmente una sostanza illegale e controllata al pari di altri stupefacenti.

per ulteriori info sull’LSD clicca QUI


le immagini di questo articolo sono state prese dal web ai fini illustrativi

web site: BorderlineZ

[ratings]

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Share