La lettera di un Poliziotto che spopola sul web

La lettera di un Poliziotto che spopola sul web

-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO

Questa è una lettera di un poliziotto che sta spopolando sul web, non abbiamo informazione concrete sull’autenticità del testo, resta il fatto che la lettera di per se ha un significato estremamente profondo.

polizia

img. dal web

“Io faccio il Poliziotto e pertanto non mi sognerei mai di andare da un medico e dirgli come suturare una ferita perché non è il mio lavoro e non ne so nulla.

Io faccio il Poliziotto e pertanto non mi sognerei mai di andare da un ingegnere e dirgli quali calcoli deve dare per costruire buon ponte perché non è il mio lavoro e non ne so nulla.

Io faccio il Poliziotto e pertanto non mi sognerei mai di andare da un giornalista e dirgli come e cosa deve raccontare in un articolo perché non è il mio lavoro e non ne so nulla.

Io faccio il Poliziotto e pertanto, se non hai mai indossato la mia divisa, se non hai mai provato l’adrenalina mista a terrore di volare a sirene spiegate sul luogo dell’intervento, se non sei mai entrato in una casa non sapendo cosa trovare e a cosa andare incontro, se non hai mai corso dietro un ladro, un pusher, un molestatore, un truffatore, un omicida, se non sai cosa vuol dire essere accerchiato o fronteggiato da un migliaio di tifosi ultras invasati che ti lanciano petardi pietre e bombe carta, se non sai cosa è l’attività di polizia giudiziaria e come non la si smette mai di impararla, ti prego evita di scrivere o raccontare quelle immani cazzate sul nostro operato ogni volta che accade una tragedia.

Come in tutte le professioni si può sbagliare certo, ma in ognuna di esse esistono regole, e peculiarità diverse che gli operatori conoscono molto bene e chi non ne conosce i meccanismi difficilmente potrà capire.

Certo capisco bene che è più facile rimproverare il povero operatore in divisa che rendersi conto dello stato in cui ormai le forze dell’ordine sono costrette a lavorare, e mi riferisco sia alla carenza di valide regole di ingaggio, alla carenza di mezzi operativi, che alla gogna mediatica a cui è esposto quando l’opinione pubblica giudica il suo operato ingiusto.

Allora lascia perdere le tue illazioni visto che già quotidianamente devo combattere per poter fare al meglio il mio mestiere.”

dal web

web site: BorderlineZ

-
condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Share