Trump elimina il generale iraniano Soleimani. “Il suo regno di terrore è finito”

Trump elimina il generale iraniano Soleimani. “Il suo regno di terrore è finito”

0
(0)
-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO


Il raid messo a punto dagli americani a Baghdad è riuscito. Gli Usa tramite un missile sganciato da un drone sono riusciti ad eliminare il generale iraniano Soleimani. A causa di ciò in Medio Oriente si rischia di dar vita a un rischiosissimo confronto militare.

Soleimani

Foto di Soleimani e i resti dell’auto colpita dal missile

L’azione degli Usa contro il leader iraniano molto probabilmente avrà i suoi effetti collaterali. Già il vice del generale ucciso minaccia l’America dichiarando: “Iniziate a comprare bare per i vostri militari”.

La Casa Bianca: “Ha ucciso o ferito migliaia di americani. Dovevamo eliminarlo molto prima. Iran non ha mai vinto una guerra”.

L’ambasciata americana intanto ha sollecitato i cittadini a lasciare il Paese, mentre il Pentagono invia altri militari in Medio Oriente.

loading...

Qassem Soleimani è uno degli uomini più potenti dell’Iran, capo delle Forze Quds, le forze speciali delle Guardie della Rivoluzione, lui era il deus ex machina delle strategie militari iraniane sempre presente nei “teatri” più caldi, dalla Siria fino all’Iraq, per dirigere le varie operazioni militari.

Il raid USA

Il raid è  stato ordinato direttamente dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, definendo il raid come “un’azione difensiva“.

Teheran promette di vendicare la morte del generale, decine di migliaia di persone sono già scese in piazza nella capitale iraniana per protestare contro i crimini americani.

soleimani

Secondo Donald Trump  il generale Soleimani era odiato e temuto nel suo Paese dichiarando che in realtà nessuno è rattristato per la sua morte, inoltre dichiara:

“Il generale Soleimani stava preparando nuovi attacchi. Il suo regno di terrore è finito”.

Inoltre in un post scrive: “Dovevamo ucciderlo prima, Iran non ha mai vinto una guerra”


L’Iran promette vendetta

“Iniziate a comprare bare”

L’uccisione del generale iraniano rappresenta un duro colpo per la leadership di Teheran è proprio per questo che avrà dure ritorsioni come promesso tra l’altro dalla Guida Suprema, l’ayatollah Ali Khamenei.

In una nota il Consiglio di sicurezza nazionale supremo scrive:

“L’America dovrebbe sapere che il suo attacco criminale al generale Soleimani è stato il più grande errore commesso in Medio Oriente e che l’America non eviterà facilmente le conseguenze di questo errore di calcolo. Questi criminali dovranno affrontare una grave vendetta … nel posto e nel tempo giusti”.

Inoltre il ministro degli Esteri, Javad Zarif dichiara:

“L’atto di terrorismo internazionale degli Stati Uniti con l’assassinio del generale Soleimani, a capo della forza più efficace nel combattere Daesh, al-Nusra e al-Qaeda, è estremamente pericoloso e una folle escalation. Gli Stati Uniti si assumeranno la responsabilità di questo avventurismo disonesto”.

La Guida Suprema Khamenei, molto legata politicamente a Soleimani, ha indetto tre giorni di lutto nazionale in Iran, aggiungendo che l’uccisione del generale raddoppierà la motivazione della resistenza contro gli Stati Uniti e Israele.

C’è invece chi esulta per il riuscitissimo raid americano, il segretario di Stato, Mike Pompeo, esulta per il buon esito dell’operazione Usa dichiarando su Twitter:

“Iracheni che danzano nelle strade per la libertà, grati per il fatto che il generale Soleimani non ci sia più”

Pompeo ha poi spiegato alla CNN che Soleimani stava pianificando nuovi attacchi contro obiettivi Usa e quindi la sua uccisione ha salvato le vite di molti cittadini americani.

Di seguito alcune sequenze  video del raid amaricano:


tutte la immagini di questo articolo sono state recuperate da web ai fini illustrativi

web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share
error: Contenuto protetto, se vuoi questo articolo scrivi a: [email protected]