Il laboratorio ad alto isolamento di Wuhan, città del focolaio di 2019-nCoV

Il laboratorio ad alto isolamento di Wuhan, città del focolaio di 2019-nCoV

5
(1)
-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO

A quanto pare l’unico laboratorio ad alto isolamento, dove è possibile studiare i virus più pericolosi del mondo (come ad esempio Ebola) e in particolare modo i coranavirus si trova guarda caso a Wuhan, città dove è esploso il focolaio di 2019-nCoV.

E già esplosione dei complottisti, il virus non è scappato da un mercato del pesce ma da questo specifico laboratorio.

laboratorio di Wuhan

laboratorio di Wuhan – img. dal web

La nota struttura, conosciuta come Wuhan National Biosafety Laboratory, è ospitata presso l’Accademia cinese delle scienze ed è stata appositamente progettata per rispondere ai focolai di malattie infettive.

Il progetto è nato nel 2003 da una collaborazione con la Francia in seguito all’esplosione dell’epidemia di SARS, all’epoca circa 8.000 persone contrassero l’infezione e pocomeno di un migliaio di individui morirono in tutto il mondo.

Classificazione dei laboratori

I laboratori che gestiscono gli agenti patogeni sono classificati con un punteggio che va da 1 a 4, questo dipende dal tipo di patogeni di cui si occupano.

Il livello 1 rappresenta il rischio più basso e 4 che rappresentano il rischio più alto. Nel laboratorio di Wuhan sono studiati gli agenti patogeni più pericolosi del mondo infatti è un laboratorio di livello 4.

Tutti i ricercatori in un laboratorio di livello 4 (BSL-4) devono cambiare i loro vestiti quando entrano nella struttura, fare la doccia all’uscita e decontaminare tutti i materiali utilizzati durante la sperimentazione.

I ricercatori del laboratorio indossano tute pressurizzate per potersi isolare dall’ambiente circostante.

Lo stesso laboratorio deve essere tenuto in un edificio separato e isolato, inoltre deve essere dotato di sistemi propri di filtrazione dell’aria e di decontaminazione.

Aggiornamento

Paolo Liguori: sindrome cinese, il virus nasce in un laboratorio militare di Wuhan

Secondo il direttore di Tgcom24, un tecnico si è infettato e nessuno se n’è accorto

Paolo Liguori: sindrome cinese, il virus nasce in un laboratorio militare di Wuhan

Geplaatst door Tgcom24 op Zaterdag 25 januari 2020

web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share