Sospetti sul coronavirus 2019-nCoV, è geneticamente diverso dalla SARS e MERS

5
(2)

Una nuova analisi genetica (secondo uno studio pubblicato su The Lancet), di ben 10 sequenze di genomi che riguardano il nuovo coronavirus (2019-nCoV), di nove pazienti a Wuhan, viene rilevato che il virus potenzialmente non è particolarmente correlato al coronavirus di SARS. 

coronavirus

coronavirus

Il nuovo e letale virus può utilizzare la stessa “porta” molecolare della sindrome respiratoria acuta grave (SARS) per entrare nelle cellule umane.

Web Hosting

Nello studio condotto, gli studiosi riportano i dati epidemiologici di nove pazienti a cui è stata diagnosticata la polmonite virale non identificata.

Campioni di cellule e secrezioni sono stati prelevati dai polmoni dei pazienti per raccogliere campioni del virus 2019-nCoV, che sono stati analizzati per determinare l’origine del virus e il modo in cui entra nelle cellule umane.

Dalle indagini è emerso che otto dei nove pazienti avevano visitato il mercato del pesce di Huanan.

Un paziente invece, era rimasto in un hotel vicino al mercato prima dell’inizio della malattia.

NOTA: A questo link trovi la mappa dettagliata della diffusione ufficiale del coronavirus 2019-nCoV, alternativa puoi andare anche a questo link: https://www.safetydetectives.com/novel-coronavirus-ncov-real-time-report/

mappa dell’infezione diffusa (dati ufficiali)

Il confronto della sequenza genetica

Confrontando la sequenza genetica di 2019-nCoV con una libreria di virus, gli studiosi hanno scoperto che i virus più strettamente correlati erano due coronavirus SARS che hanno avuto origine dai pipistrelli il bat-SL-CoVZC45 e il bat-SL-CoVZXC21 , che condividevano l’88% della sequenza genetica.

Ma 2019-nCoV è geneticamente distante dal virus SARS umano, infatti con esso il neocoranavirus condivide circa il 79% invece con MERS condivide circa il 50% della sequenza genetica.

Studiando la proteina che lega il virus alle cellule umane, gli scienziati hanno scoperto che il 2019-nCoV e il virus SARS  hanno strutture simili, ma le piccole differenze di genoma suggeriscono agli scienziati che è improbabile che 2019-nCoV sia cambiato a causa di una mutazione casuale.

Il che fa pensare moltissime cose. Tuttavia, sono ancora sono necessarie ulteriori informazioni.

Anomalie nei fatti ufficiali

Conoscendo i dati e i fatti ufficiali bisogna o si dovrebbero spiegare alcune cose:

In primo luogo, l’epidemia è stata segnalata per la prima volta alla fine di dicembre 2019, quando la maggior parte delle specie di pipistrelli a Wuhan guardacaso sono in letargo.

In secondo luogo, nessun pipistrello è stato venduto o trovato nel mercato ittico di Huanan.

In terzo luogo, le somiglianze nelle sequenze genetiche tra 2019-nCoV e i suoi parenti stretti bat-SL-CoVZC45 e bat-SL-CoVZXC21 erano inferiori al 90%, il che significa che questi due coronavirus derivati ​​dal pipistrello non sono antenati diretti del 2019- nCoV.

Quarto, sia nella SARS che nella MERS, i pipistrelli fungevano da serbatoio naturale, con un altro animale che fungeva da ospite intermedio e con gli umani come ospiti terminali.

web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share