Coronavirus, fuga verso il sud dalle zone rosse

Coronavirus, fuga verso il sud dalle zone rosse

5
(3)
-

autore BorderlineZ, per ulteriori info vai alla pagina  CHI SIAMO


L’annuncio e la determinazione dell’estensione della zona rossa in tutta la Lombardia ha scatenato nell’immediato la fuga di centinaia di persone, che hanno totalmente ignorato le precauzioni per prevenire il contagio da coronavirus.

Le stazioni prese d’assalto per fuggire dalla zona rossa

La paura del coronavirus mette in fuga i pendolari lombardi che prendono d’assalto le stazioni ferroviarie.

Il decreto del Consiglio dei Ministri per l’emergenza coronavirus

Questa notte si è riunito il Consiglio dei Ministri, la cui decisione è stata quella di estendere la zona rossa a tutta la Lombardia e ad altre 11 province.

Non si potrà più entrare, né uscire, dalle Province di:

loading...
  • Modena
  • Parma
  • Piacenza
  • Reggio Emilia
  • Padova
  • Pesaro Urbino
  • Venezia
  • Asti e
  • Alessandria.

Il Premier Conte ha fatto sapere che nelle zone del contagio le scuole resteranno chiuse fino al 3 aprile, inoltre saranno sospese anche le altre attività come cinema, teatro, scuole da ballo, pub e discoteche.

Chi non dovesse rispettare le regole, rischia sanzioni pecuniarie e l’arresto.

Sarà possibile spostarsi soltanto per emergenze particolari o per fare ritorno nella propria abitazione.

La fuga da Milano

A quanto pare la bozza del decreto è trapelata molto prima di diventare ufficiale, scatenando il panico assoluto in Lombardia.

Le stazioni ferroviarie sono state prese d’assalto, infatti centinaia di persone hanno cercato di acquistare un biglietto per il treno interregionale diretto a Salerno, o comunque qualche convoglio diretto a Roma.

Sono state ignorate completamente le direttive del governo per evitare l’espandersi del virus.

Arrivano le critiche del noto virologo Roberto Burioni verso il governo per aver fatto trapelare prima del tempo la notizia.

Il governatore della Puglia

Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, invita i suoi concittadini che questa notte hanno preso d’assalto bus e treni per rientrare al Sud, a ritornare indietro, dichiarando:

“Non portate nella vostra Puglia l’epidemia: fermatevi e tornate indietro”

Nota: Come riporta anche Tgcom24, il terminal dei bus di Lampugnano, solitamente deserto è stato preso d’assalto da centinaia di persone.


web site: BorderlineZ

-

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 3

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
BorderlineZ

“Non paragonarmi al Diavolo , lui a differenza di me crede in Dio “ :)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share