Le offrono un’ananas pieno di petardi, elefantessa muore con il suo cucciolo

Le offrono un ananas riempito di petardi, elefantessa muore col proprio cucciolo in grembo dopo atroci sofferenze.

La guardia forestale che l’ha soccorsa ha dichiarato:

“Non ha fatto del male a un singolo essere umano anche quando correva in preda ad un dolore lancinante nelle strade del villaggio. Non ha distrutto una sola casa”

Il pachiderma è stato trovato morto nel fiume dopo poco tempo, li aveva cercato di trovare riparo e sollievo dal dolore lancinante causato dall’esplosione di un frutto imbottito di esplosivo.

L’elefantessa  è stata trovata con la bocca completamente dilaniata e in grembo un cucciolo ormai senza vita.

L’animale selvatico era uscito dalla foresta del Silent Valley National Park, in cerca di cibo ai limiti dei villaggi della zona, ma sfortunatamente ha trovato qualcuno che le ha offerto quell’ananas  mortale, gesto della crudeltà e della follia umana.

Questa è la sua drammatica storia, la triste storia di un’elefantessa del Kerala, in India, morta tra atroci sofferenze.

Il capo delle guardie forestali Mohan Krishnan del distretto di Palakkad che ha cercato di soccorrerla ha detto:

“La sua bocca era distrutta, la sua mascella era rotta e non era più in grado di mangiare, dopo aver masticato l’ananas che le è esplosa in bocca … 

… Quando l’abbiamo vista era in piedi nel fiume, con la testa immersa nell’acqua. Sapeva che stava per morire e no ha fatto avvicinare nessuno …

… Quando l’ananas che ha mangiato è esploso, deve essere rimasta scioccata non pensando a se stessa, ma al cucciolo che avrebbe partorito tra 18 o 20 mesi …”.

Le guardie forestali hanno deciso di riportarla nella foresta per cremarla.

Pregnant elephant dies in India after eating explosive fruit trap

Pregnant elephant dies in India after eating explosive fruit trap.A pregnant elephant was killed in India after eating fruit stuffed with explosives, officials say, sparking outrage over the use of such traps to protect crops and homes.Full story: http://u.afp.com/3dnn

Posted by AFP News Agency on Wednesday, June 3, 2020

Aggiornamento ore 21:46 del 5 giugno 2020

A quanto pare la storia è stata raccontata male.

L’elefante ucciso è sicuramente morto a causa dei danni riportati dopo l’esplosione di alcuni petardi installati nel frutto, ma non si è trattato di un gesto intenzionale dell’uomo verso l’elefante.

In India non esiste nessuna usanza che prevede di dar da mangiare agli elefanti, inoltre gli elefanti vengono rispettati dalla popolazione locale.

L’elefantessa incinta purtroppo è stata uccisa non da un atto di crudeltà umana diretta, ma a causa di una trappola che i contadini avevano concepito per i cinchiali e altre specie che arrecano danno alle contivazioni.

Ad ogni modo penso che tali trappole diaboliche andrebbero evitate.

Aggiornamento ore 18:39 del 6 giugno 2020

il Ministro dell’Ambiente, delle Foreste e del Cambiamento Climatico del Kerala K. Raju ha riferito che un uomo sospettato di essere coinvolto nella morte dell’elefante, e altri uomini sono stati interrogati.

A qunato pare si tratta di un uomo di 40 anni e che potrebbe essere stato proprio lui a maneggiare l’esplosivo che poi ha ucciso l’elefantessa che portava in grembo un piccolo.

L’uomo sarebbe il dipendente di un’azienda agricola, gli altri interrogati invece sono coloro che hanno allestito le trappole per spaventare i cinghiali.

Il Ministro Raju, infine, ha aggiunto che seguiranno altri arresti.

web site: BorderlineZ

Altri articoli di BorderlineZ
Nuovo tipo di virus scoppia in Cina, pericolo per l’umanità.

Il numero di persone infette da un nuovo tipo di virus mortale in Cina si è triplicato durante il fine Read more

Ong , respinte altre due navi, Lifeline e Seefuchs

  Porti chiusi per altre due navi di Ong. A dichiararlo è il  ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che conferma la Read more

Terremoto 4.8 a Catania, 28 feriti, riconducibile all’eruzione dell’Etna
Etna

Etna, img. dal web Sono ben 11 le scosse di terremoto, tra la notte di Natale Read more

Pacifismo sotto attacco di Alessandro Orsini

Di seguito il post del noto storico Alessandro Orsini, pubblicato su Facebook alcune ore fa che ha suscitato polemiche da Read more

0 0 voti
Vota l'articolo

Chat ufficiale BorderlineZ

Novità: E' disponibile il nuovo canale Telegram al seguente link:

BorderlineZ_Channel, si uno dei primi a iscriverti.

La navigazione in questo sito e totalmente gratuita, non chiederemo mai soldi o offerte (tramite paypal) a nessuno. Ma siccome mantenere un sito come questo ha i suoi costi ti chiediamo solo un piccolo favore, se ti piace BorderlineZ condividi più che puoi in nostri articoli nei vari social, per noi sarebbe molto importante. - Grazie e buona Navigazione

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre informato

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

  1. Il mistero del Disco di Colgante - BorderlineZ
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 2 months ago By BorderlineZ Official Channel
  2. Le Chiavi di Salomone, evocare e comandare i Demoni
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 2 months ago By BorderlineZ Official Channel
  3. Il Mistero della donna Vampiro di Pien in Polonia - BorderlineZ
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 3 months ago By BorderlineZ Official Channel
  4. LE TRAGICHE STORIE DEI TESTIMONI DI ROSWELL (PARTICOLARI POCO CONOSCIUTI) - PARTE PRIMA
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 4 months ago By BorderlineZ Official Channel
  5. 7 misteriosi luoghi di origine aliena - BorderlineZ
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 4 months ago By BorderlineZ Official Channel
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Translate »
0
Commenta l'articolox