Vimana, le antiche macchine volanti indiane

4.7
(66)

Nel corso della storia si ci è trovati davanti a numerosi testi misteriosi, rotoli e vari manoscritti che indicavano l’esistenza di una conoscenza segreta o addirittura proibita, che va oltre la nostra capacità di comprensione.

Molti di questi manoscritti esistono fin dalla notte dei tempi, sono avvolti dal mistero e probabilmente il loro significato non sarà mai compreso.

vimana

Tra i testi che suscitano più interesse possiamo mettere in evidenza antichi manoscritti indiani che parlano dei Vimana, presumibilmente essi contengono i segreti di fantastiche e antichissime macchine volanti la cui veridicità è tuttora discussa.

In questo articolo non cercherò affatto di dimostrare tale veridicità, per il semplice fatto che molte cose non tornano come dovrebbero.

Resta il fatto che questi presunti antichi testi, hanno un particolare fascino che nel tempo ha attirato l’attenzione di molti studiosi.

G.R Josyer

Nel 1952, G.R. Josyer, fondatore della “International Academy of Sanskrit Research“, presentò un vecchio testo sconosciuto, in una mostra evento di rari manoscritti sanscriti.

Il misterioso testo chiamato Vaimānika Śāstraera dedicato ai vimānas, fantastici carri volanti, troni, carri, palazzi e altri veicoli degli dei menzionati nell’antica poesia sanscrita, ma che secondo questo manoscritto erano in realtà macchine volanti avanzate molto precedenti a qualsiasi aeroplano moderno.

Josyer, inoltre nel corso di una recente intervista mostrò altri manoscritti molto antichi.

Affermò che avevano diverse migliaia di anni, compilati da antichi Rishi, Bharadwaja, Narada e altri, che trattavano non del misticismo dell’antica filosofia indù dell’Atman o del Brahman, ma di cose più vitali per l’esistenza dell’uomo e del progresso delle nazioni, sia in tempo di pace che di guerra.

In manoscritto trattava di aeronautica, costruzione di vari tipi di velivoli per l’aviazione civile e per la guerra.

Josyer mostrò alcuni tipi di progetti e disegni di un aereo da carico tipo elicottero, appositamente progettato per il trasporto di combustibili e munizioni, aerei passeggeri che trasportano da 400 a 500 persone, aerei a due piani e tre piani.

Ciascuno di questi velivoli era stato minuziosamente descritto.

Il testo si definisce come una sorta di trattato sulle antiche macchine volanti indiane, fornendo descrizioni esaurienti, diagrammi e illustrazioni di aerodinamica, dispositivi propulsivi, materiali e metallurgia, nonché la definizione di aeroplano, di pilota, di rotte aeree e tutto quello che in un certo modo può riguardare l’aviazione.

Alcune macchine volanti descritte

Shakuna Vimana – Aveva la forma di un uccello, misurava 80 x 56 piedi ed è realizzato con una lega super leggera e avanzata chiamata raja loha.

Sundara Vimana – Questa macchina volante aveva la forma di un gigantesco cono cilindrico che utilizza vapore e olio vaporizzato per la produzione di energia ed è dotato di cinque motori a gas, ruote tubolari elettriche e ventole di sollevamento.

vimana

Sundara Vimana e Rukma Vimana

Rukma Vimana – Era un massiccio costrutto a 5 livelli con una dimensione di base di 100 o 1000 piedi, un’altezza di 20 piedi e un’altezza del cono di 80 piedi, funzionava con l’energia solare.

Tripura Vimana – Era una particolare macchina che poteva muoversi nell’aria, sulla terra o attraverso l’acqua, inoltre era ed formato da una lega resistente al fuoco.

Ognuno di questi stravaganti congegni è spiegato in maniera tecnicamente dettagliata, con illustrazioni elaborate dei meccanismi interni, cosa particolarmente strana se pensiamo che tutto ciò arriva da un passato millenario.

vimana

Raffigurazione ipotetica degli antichi Vimana – img. dal web

Vaimānika Śāstra

Il Vaimānika Śāstra divenne molto popolare subito dopo il rilascio, essendo stato tradotto in hindi nel 1959 e poi in inglese nel 1973.

Considerando il fatto che le informazioni descritte e i bizzarri disegni in teoria erano vecchi di migliaia di anni, la sua rivelazione pubblica, immediatamente attirò l’attenzione degli Ufologi, che cominciarono a studiare il Vaimānika Śāstra con grande interesse e fascino.

La critica

Tuttavia, la tematica e i testi delle antiche macchine volanti attirò anche molte critiche.

Uno dei problemi principali è che, sebbene si sostenga che le informazioni provengano da antiche fonti, resta il fatto che sono state rilasciate solo in tempi moderni, inoltre dagli studi effettuati dai ricercatori dell’Indian Institute of Science di Bangalore si è scoperto, che la maggior parte delle macchine volanti descritte nei progetti del Vaimānika Śāstra non sarebbero mai state in grado di volare.

Il team ha scoperto che, non solo l’aeronautica e le geometrie dei velivoli erano tutte sbagliate, ma che anche i metodi di propulsione proposti non sono praticabili.

Si spinsero addirittura a dire che i progetti offendevano le leggi della fisica, da ciò si dedusse che l’autore del manoscritto aveva una scarsa conoscenza dell’aeronautica.

vimana

Nonostante ciò i sostenitori della veridicità dei testi faranno notare che in realtà il Vaimānika Śāstra è un testo incompleto, dove mancano alcune parti che all’origine potevano colmare le imprecisioni.

web site: BorderlineZ

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votarla!

Voto medio 4.7 / 5. Conteggio voti: 66

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

condividi questo articolo
Share
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

Share
Share
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x