Aforismi e frasi celebri sulla bici e sul ciclista

Una raccolta di aforismi e frasi celebri che riguardano la bici e il ciclista, recuperata dal web e da testi.

aforismi sulla bicicletta

Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per la razza umana ci sia ancora speranza.
(Herbert George Wells)

Quando il morale è basso, quando il giorno sembra buio, quando il lavoro diventa monotono, quando ti sembra che non ci sia più speranza, monta sulla bicicletta e pedala senza pensare a nient’altro che alla strada che percorri.
(Sir Arthur Conan Doyle)

Non si smette di pedalare quando si invecchia …. Si invecchia quando si smette di pedalare.
(Anonimo)

E’ occorsa la bicicletta per dimostrare che tutte le possibilità di equilibrio non erano state sviluppate, e da qui questa impressione di spaesamento che fa parte della soddisfazione di andare su due ruote.
(Louis Armand)

Una bicicletta che cade turba l’equilibrio del mondo, come il pianto di un bambino
(Mauro Parrini)

La bicicletta è una ammirevole fornitrice di emozioni, un educatrice costante della volontà, una padrona sicura del misterioso eroismo.
(Jules Lemaître)

Se la vecchiaia è un naufragio, la bicicletta è sicuramente uno dei modi più sicuri per evitare l’annegamento.
(Raymond Poulidour)

Praticare la cyclette, è come fare surf in una Jacuzzi.
(Didier Tronchet)

L’idea di una città in cui prevale la bicicletta non è pura fantasia.
(Marc Augé)

Se la reincarnazione esiste, io voglio il sellino della bici per signore.
(Jim McMahon)

Quando vedrete passare un ciclista trasognato, non fidatevi del suo aspetto inoffensivo e bonario: sta preparando la conquista del mondo.
(Didier Tronchet)

Se i pedoni si ignorano, se gli automobilisti si insultano, i ciclisti si sorridono, si salutano e si uniscono.
(Jacques Goddet)

Se in Olanda, all’improvviso, scendessero tutti insieme dalle biciclette, credo che il paese sprofonderebbe.
(Gino Bramieri)

Si ha il senso della bicicletta come si ha l’orecchio musicale.
(Louis Nucéra)

I corridori ritardatari, anime dannate che Dante si dimenticò di cantare.
(Vasco Pratolini)

Alla partenza si andava in bici. Al ritorno si andava in bici: adesso si potrebbe pensare a un buon riscaldamento, ma allora era solo povertà.
(Fiorenzo Magni)

Pantani era uno che entusiasmava anche me, pativo i suoi scatti, mi faceva soffrire da bestia. Pregavo che non partisse perché quando partiva costringeva tutti ad una tripla fatica, ma porco cane era magnifico quando se ne andava. Capisci che ha senso che tutti noi facciamo i ciclisti, che tutti noi ci si scassi sulla strada se poi c’è uno che inventa cose come lui.
(Marzio Bruseghin)

Il ciclismo mi mancherà, ma anche io mancherò al ciclismo
(Marco Pantani)

Le salite hanno strade strette e conducono là dove la vita è un po’ incredula.
(Gianluca Favetto)

Il piacere della bicicletta è quello stesso della libertà. Andarsene ovunque, ad ogni momento, arrestandosi alla prima velleità di un capriccio, senza preoccupazioni come per un cavallo, senza servitù come in un treno. La bicicletta siamo ancora noi che vinciamo lo spazio e il tempo.
(Alfredo Oriani)

Il piacere di andare in bicicletta è uno di quei piaceri di una volta che hanno il diritto di ritornare perché insostituibili. Dalla sella della bicicletta vediamo il mondo in modo un po’ diverso, lo cogliamo in un certo senso dall’alto. Muovendoci ad una velocità che ci consente di leggerlo bene, lo gustiamo nei suoi particolari e possiamo soffermarci su dettagli interessanti e suggestivi
(Dino Villani)

La scoperta del mondo parte per me dalla bicicletta.
(Maurice de Vlamickx)

La bicicletta è un modo di accordare la vita con il tempo e lo spazio, è l’andare e lo stare dentro misure ancora umane.
(Sergio Zavoli)

In bicicletta si torna giovani e si diventa poeti
(Renato Serra)

Binda dava carezze alla pianura e prendeva a morsi i monti
(Bruno Roghi)

Coppi scavalca montagne su montagne niente altro che col battito del cuore.
(Dino Buzzati)

Mi hanno dato da bere un giorno perfino la benzina, pensando che prendessi foco.
(Gino Bartali)

Per un corridore il momento più esaltante non è quando si taglia il traguardo da vincitori. E’ invece quello della decisione, di quando si decide di scattare, di quando si decide di andare avanti e continuare anche se il traguardo è lontano.
(Fausto Coppi)

A Fausto debbo una parte della mia popolarità. Io e te ci si voleva bene. Gli altri ci hanno imposto per anni la parte del cane e del gatto. Te ne sei andato nella tua ultima fuga. Ora capisco quanto ti volevo bene. Ti sei portato via una parte di me: venti anni di battaglie e quanto altro. Mi sento più vecchio. Pace a te, Fausto: che nessuno ha mai chiamato vecchio
(Gino Bartali)

La fatica in montagna per me è poesia
(Marco Pantani)

Non sarebbe affatto strano se la storia giungesse alla conclusione che il perfezionamento della bicicletta è stato il più grande avvenimento del XIX secolo.
(Anonimo)

Il ciclismo è la mia ideologia, un sistema di credenze basato sulla purezza e l’economia di movimento e la generosità e il rispetto per l’ambiente … e voglio convertire gli altri.
(Robert Hanks)

L’auto è troppo veloce, il viaggio a piedi, troppo lento. La bicicletta è un punto di equilibrio.
(André Billy)

La bicicletta è la penna che scrive sull’asfalto.
(Guy Demaysoncel)

La simpatia che ispira la bicicletta deriva anche dal fatto che nessuna invasione è stata fatta in bicicletta.
(Didier Tronchet)

Se i pedoni si ignorano, se gli automobilisti si insultano, i ciclisti si sorridono, si salutano e si uniscono
(Jacques Goddet, patron del Tour de France)

La bicicletta soddisfa molteplici esigenze. Se ti senti un gregario, puoi uscire in gruppo. Oppure puoi andare da solo. Se ti senti aggressivo, puoi andare veloce; se sei stanchi e vuoi rilassarti, puoi andare lento. Inoltre la bicicletta non discrimina in base all’età.
(Georgena Terry)

La farmacopoea non ha alcun farmaco, depurativo o calmante comparabile a questa combinazione di ferro e acciaio.
(dr Blackland)

La bicicletta è un veicolo curioso: il suo passeggero è anche il motore.
(John Howard)

Con nessun’altra invenzione l’utile è così intimamente connesso con il dilettevole come con la bicicletta.
(Adam Opel)

Contrariamente a quello che succede quando sono in macchina, dove il paesaggio si dà a vedere e non ad essere, in bicicletta io ci sono seduto dentro.
(Paul Fournel)

Andare in bicicletta mette in equilibrio il mondo.
(Fabrizio Caramagna)

La bicicletta è bella per quello che ti può dare. Ti fa stare bene, ti dà la possibilità di sentire, di parlare, di vedere il mondo da un’altra angolazione. La bicicletta ti fa tornare indietro nel tempo. Ti fa tornare ragazzo.
(Davide Cassani)

La bicicletta era la velocità giusta per lui: la velocità di chi può permettersi di fissare persone e fatti al ritmo adeguato. Solo in bicicletta puoi sorprendere le cose senza essere visto, come sanno fare i poeti.
(Alessandro D’Avenia)

La bicicletta è il mezzo di trasporto più civile che l’uomo conosca. Altre forme di trasporto crescono ogni giorno con forme da incubo. Solo la bicicletta rimane pura di cuore.
(Iris Murdoch)

Le ruote di una bici sono come le lancette di un orologio: girano lentamente ma possono andare molto lontano rotolando verso il futuro senza fretta
(Enrico Caracciolo)

È andando in bicicletta che impari meglio i contorni di un paese, perché devi sudare sulle colline e andare giù a ruota libera nelle discese. In questo modo te le ricordi come sono veramente, mentre in automobile ti restano impresse solo le colline più alte, e non hai un ricordo tanto accurato del paese che hai attraversato in macchina come ce l’hai passandoci in bicicletta.
(Ernest Hemingway)

Chi ama la bicicletta si congiunge ad essa come se fosse il suo vero scheletro.
(Mauro Parrini)

Chi pensa che le macchine non sappiano amare si sbaglia di grosso: la bicicletta ama l’uomo, e in particolare i bambini.
(Mauro Parrini)

I bambini che spingono a mano le biciclette e i sellini che sanno di sole e felicità.
(Fabrizio Caramagna)

La bicicletta non è un viluppo di metallo, un insieme inerte di leve e ruote. E’ arpa birmana. Sinfonia. Un dono della vita. Trasforma in musica storie di uomini. Anche tragedie.
(Claudio Gregor)

Il ciclismo è la fatica più sporca addosso alla gente più pulita
(Giampaolo Ormezzano)

La bicicletta è l’immagine visibile del vento
(Cesare Angelini)

La bici incarna il mito dell’uomo libero
(Aligi Sassu)

Questo bel tempo improvviso che ti agita il corpo, ti mette l’orizzonte negli occhi ed è subito voglia di andare in bici.
(Fabrizio Caramagna)

Un Paese è sviluppato non quando i poveri posseggono automobili, ma quando i ricchi usano mezzi pubblici e biciclette
(Gustavo Petra, sindaco di Bogotà)

E pedalando, raccontava Olmo, io sentivo il fruscio: maglietta e tubolari di seta, il fruscio di una vela sul mare.
(Mario Fossati)

Il paradiso in terra non esiste, ma chi va in bicicletta ci arriverà comunque.
(Mauro Parrini)

I dizionari che hanno la reputazione di avere ragione su tutto si sbagliano su un punto: la bicicletta non è un mezzo di locomozione, è un racconto di fate.
(Jean-Noël Blanc)

E poi….si cade a forti velocità, ci si rompono le ossa, siamo pieni di cicatrici, si è perfino imparato a fare amicizia con un asfalto che non perdona mai! Ma ogni giorno tiriamo fuori la bici, saliamo in sella e affrontiamo un’altra salita!
(Andrea Tonti)

Il fuggitivo è chi va avanti e precede gli altri, l’ultimo è chi non riesce nell’intento di conquistare la vittoria. Ma tutti sono meritevoli di lode, sono degni d’applausi perchè al termine di ogni gara, con il loro pedalare, hanno dipinto nel cuore della gente un pezzo di cielo sereno
(Vittorio Tampieri)

Adoro andare in bicicletta, vedo cose che altrimenti non avrei mai visto. Le vie hanno doppi sensi anche dove ce n’è uno solo.
(Stephen Littleword)

la bicicletta è la macchina dal rendimento più alto: trasformando le calorie in gas fa mille chilometri con un litro. Una persona pedalando in bicicletta usa la energia in modo più efficiente di una gazzella o di un’aquila e le biciclette con telaio triangolare possono caricare anche dieci volte il proprio peso, cosa che nessuna automobile o aereo possono fare.
(Bill Strickland)

Arroccato su una semplice bicicletta, vi sembrerà subito di cavalcare sulla schiena della terra.
(Pierre Sansot)

Andare in bicicletta è la migliore approssimazione che conosca al volo degli uccelli. L’aereo porta semplicemente l’uomo sulla sua schiena come un Pegaso obbediente, ma non gli dà le ali per volare da solo.
(Louis J. Helle, Jr.)

La malinconia è incompatibile con l’andare in bicicletta.
(James E. Starrs)

Un giro in bicicletta, anche di solo 40 50 chilometri, permette di dare ordine alle idee confuse.
(Jean-Noël Blanc)

La parte più difficile nell’allevare un bambino è insegnargli ad andare in bicicletta. Un bambino che traballa per la prima volta su una bicicletta ha bisogno di sostegno e di libertà. La consapevolezza che questo è ciò di cui il bambino avrà sempre bisogno può colpire duro.
(Sloan Wilson)

Come l’ideale della cultura greca classica era la perfetta armonia di corpo e mente, un essere umano e una bicicletta sono la sintesi perfetta di corpo e macchina.
(Richard Ballantine)

Due amanti in bicicletta non attraversano la città, la trapassano come una nuvola, su pedali di vento.
(Didier Tronchet)

La bicicletta è un atto di espressione creativa, una forma d’arte che cambia ogni volta che qualcuno va in sella.
(Charles Youel)

Dall’alto della bicicletta, il mondo è diverso. Innanzi tutto, proprio grazie all’innalzamento del punto di vista il ciclista è indiscutibilmente, fuori dalla mischia. Busto eretto, mento in alto, il ciclista fluttua al di sopra della moltitudine, senza disprezzo, ma senza nemmeno curarsi delle desolanti contingenze della terraferma.
(Didier Tronchet)

La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all’aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare.
(Mauro Parrini)

Quelli che vanno in bicicletta sanno che nella vita niente è mai piatto.
(René Fallet)

Nessuna delle nostre piccole sofferenze quotidiane resiste a un buon colpo di pedale. Tristezza, attacchi di malinconia… inforchiamo la bicicletta e fin dalle prime pedalate abbiamo l’impressione che un velo si squarci.
(Didier Tronchet)

Il ciclismo è il massimo di possibilità poetica consentita al corpo umano. Una bicicletta può ben valere una biblioteca.
(Alfredo Oriani)

Volare come un uccello: ecco il sogno; correre sulla bicicletta: ecco oggi il piacere. Si torna giovani, si diventa poeti.
(Alfredo Oriani)

Che la bicicletta non stia in piedi da sola e che abbia bisogno di qualcosa o di qualcuno che la sorregga: questo fa di essa una macchina commovente.
(Mauro Parrini)

Inforcare una bicicletta fa tornare bambini: il suo potere liberatorio, quasi taumaturgico, è paragonabile a quello della poesia.
(Mauro Parrini)

Che la bicicletta sia forse l’unica macchina che si lasci guidare da un bambino: un altro segno della sua incomparabile grazia.
(Mauro Parrini)

Un cielo che illumina la strada e sembra che ci sia l’orizzonte più bello di sempre.
Tu che vai in bici e guardi le nuvole con gli occhi e io che respiro i tuoi battiti.
(Fabrizio Caramagna)

web site: BorderlineZ

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

0 0 voto
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

0
Commenta l'articolox
()
x