L’ UFO del 1963 sull’Oceano Atlantic0

Questo caso riguarda un presunto avvistamento che riguarda un enorme oggetto non identificato a forma di sigaro, sopra l’Oceano Atlantico nel maggio del 1963.

ufo del 1963

ricostruzione grafica – img. dal web

A quanto pare il caso non fu mai segnalato per circa due decenni, fino a quando il team editoriale dietro la rivista Flying Saucer Review non ricevette una lettera a fine 1980 da parte di un testimone che assistì alla vicenda.

Il motivo per cui il testimone non ha segnalato il caso per circa 20 anni, sta nel semplice fatto che lo stesso aveva pochissima conoscenza riguardo le tematiche e i casi UFO.

Solo dopo aver letto qualcosa per puro caso, il testimone ha iniziato a rendersi conto di quanto fosse stato straordinaria la sua vicenda.

I dettagli del testimone

I dettagli del testimone (una donna) all’inizio non erano di dominio pubblico, provieniente da un paese europeo occidentale che è membro della NATO,  sposata con un inglese al momento in cui ha presentato il rapporto.

Nota: Secondo gli investigatori della Flying Saucer Review, questa donna è un testimone seriamente credibile.

I dettagli vengono resi pubblici nel novembre 1981, dove secondo le dichiarazioni della testimone, il fatto avvenne nella seconda settimana di maggio del 1963.

La donna era un impiegata della NATO e faceva parte di un gruppo di 50 dipendenti che stavano per imbarcarsi su un volo per portarli a Ottawa in Canada per le riunioni ministeriali.

Erano circa le 10 del mattino quando l’aereo (un DC-8) ha lasciato la pista dell’aeroporto di Orly a Parigi. Il tempo era mite, il cielo chiaro e quindi c’era molta visibilità fino ad arrivare ad una quota di circa 35.000 piedi.

Secondo la testimone quel giorno sembrava quasi esserci come una sensazione di controllo militare sull’aereo, nonostante vi fossero solo 50 membri del personale NATO a bordo.

L’avvistamento dell’ UFO del 1963

La donna seduta accanto a una delle finestre, notò uno strano oggetto sotto di loro, descrisse l’oggetto come oscuro e minaccioso, era enorme e aveva la forma simile a quella di un sigaro con il posteriore tagliato di netto.

L’oggetto prima di scomparire tra le nuvole fu visibile per diversi minuti, era privo ali e sistemi di propulsione e si trovava tra i 6.000 e i 7.000 piedi sotto di loro.

A quanto pare la donna fu l’unica persona a notare lo strano oggetto.

Dopo che l’ufo spari fra le nuvole, improvvisamente l’aereo cominciò a tremare come fosse una normale turbolenza, ma molto più insistente, per la testimone la turbolenza probabilmente fu dovuta all’oggetto misterioso.

E’ possibile mai che la donna sia stata l’unica a vedere lo strano oggetto su 50 persone a bordo del DC-8?

Possiamo considerare l’incidente come credibile?

Qualunque fosse l’oggetto che la testimone ha visto dal suo posto in aereo quel pomeriggio sull’Oceano Atlantico, probabilmente non lo sapremo mai.

L’Ufo del 1963 poteva essere un  oggetto di origine extraterrestre o una sorta di velivolo militare segreto? Anche se dalla descrizione, la forma dell’oggetto lascia spazio a molti dubbi.

web site: BorderlineZ

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

0 0 voto
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

0
Commenta l'articolox
()
x