Il Pentagono ci sta preparando alla verità sugli UFO?

Ultimamente, specialmente negli ultimissimi anni,  è noto a tutti, che il Pentagono sempre più frequentemente ammette e conferma l’autenticità dei cosiddetti avvistamenti UFO, ossia quegli avvistamenti che riguardano strani oggetti volanti non identificati, gli OVNI o in inglese Unidentified Flying Object o Unknown Flying Object.

pentagono ufo

Partiamo dal fatto che in tutta questa faccenda di ammissione da parte del Pentagono, risuona strano un fatto ben concreto, il tizio X, magari ex-impiegato dell’oraganizzazione Y, riesce facilmente ad impossessarsi  di documenti classificati, come immagini o video “top secret” che riprendono strani oggetti volanti non identificati, poi li pubblica tranquillamente senza essere perseguitato penalmente.

Tutto fila liscio, inoltre dopo qualche mese, esce la notizia che lo stesso Pentagono, la Marina Militare USA o qualsiasi altra organizzazione o istituzione, ammette l’autenticità di quel video o foto in questione.

A questo punto mi chiedo, il Pentagono in un certo qual modo sta cercando di abituarci pian piano all’idea che gli UFO esistono e probabilmente sono di natura extraterrestre?

Può essere tutta una gran montatura per sviare l’attenzione da altro? In ogni caso da cosa?

Se questi oggetti volanti non identificati sono veramente sconosciuti agli USA, ai russi, ai cinesi etc. potenzialmente potrebbero essere veramente di origine extra terrestre?

Se i presunti UFO dovessero essere oggetti volanti top secret di fattura terrestre, che senso avrebbe far pensare alla popolazione che tali oggetti siano di natura extraterrestre? E’ logico che se il Pentagono ammette e dichiara l’autenticità di velivoli non identificati nei cieli di tutto il mondo, è chiaro che sia consapevole che in molti saranno indotti a pensare che molto probabilmente si tratta di velivoli alieni.

L’ultimo caso UFO confermato

L’ultimo caso che il Pentangono ha confermato risale a qualche giorno fa, stiamo parlando di un filmato risalente al 2019, girato a bordo di una nave della Marina militare americana che è riuscita ad immortalare uno strano veivolo che aveva tutte quelle caratteristiche tali da sfidare le leggi della fisica.

Il portavoce Susan Gough, che si occupa dei fenomeni aerei, ha espressamente dichiarato che le potenziali immagini riprese dalla nave della marina non sono assolutamente una bufala, ma al contrario sono genuine al 100%.

La Gough ha spiegato:

“Posso confermare che il video è stato effettivamente girato dal personale della Marina e che sulle immagini sono in corso delle indagini”.

Stiamo parlando di un’oggetto volante non identificato di forma presumibilmente sferica, che si muoveva nel cielo per poi atterrare e immergersi in fondo al mare senza riportare nessun tipo di danno alla struttura.

Che io sappia non esiste nessun tipo di drone o aereo in possesso a qualsiasi esercito al mondo, capace di fare una cosa del genere.

A questo punto, se le forze armate USA non hanno la più pallida idea di cosa siano quegli oggetti, per esclusione significa che non sono loro prodotti tecnologici, ma se non sono loro, allora di chi sono? Come accennato due sono le cose, ci stanno lentamente preparando a una realtà UFO senza precedenti, oppure cercano di prenderci per il culo, facendoci credere chissà cosa al fine di celare altro?

Il Pentagono conferma e studia il fenomeno UFO

Alcune delle azioni, conferme e ammissioni del Pentagono negli ultimi anni.

Il pentagono crea una divisione per studiare il fenomeno UFO

Il Pentagono ha formando una nuova task force per indagare sugli UFO che sono stati osservati da aerei militari statunitensi, questo secondo due funzionari della difesa.

L’obiettivo comprendere e conoscere meglio la natura del fenomeno. La task force è pronta per iniziare man mano a rendere pubbliche alcune delle sue scoperte.

Per ulteriori info clicca QUI.

Il Pentagono ha diffuso un video ufficiale sugli UFO

Un gruppo di scienziati ed ex piloti hanno rilasciato una perizia forense di ben 276 pagine basata sulla minuziosa analisi di un particolare filmato acquisito da un sistema Atflir su di un caccia F/A-18F della Marina americana.

Il video è stato ufficialmente rilasciato dal Pentagono, da ciò si presume che tutti i dati e le analisi fatte non siano contestabili (almeno in teoria) in quando acquisiti dai più avanzati  e tecnologici strumenti di rilevamento.

Le conclusioni di tale scrupolosa analisi sono che le accelerazioni di questi velivoli di origine sconosciuta  vanno al di là delle capacità di qualsiasi aeromobile terrestre conosciuto.

Gli alieni esistono, la dichiarazione dell’ex capo della sicurezza spaziale israeliano

L’ex capo della sicurezza spaziale israeliano sostiene che gli alieni esistono, essi sono in contatto da moltissimo tempo con gli Stati Uniti e Israele. Secondo l’ex capo della sicurezza spaziale esisterebbe una “federazione galattica” che comunica con i terrestri.

La dichiarazione al quotidiano israeliano Yediot Aharonot Haim Eshed dell’ex capo della sicurezza spaziale:

“Gli oggetti volanti non identificati hanno chiesto di non rendere pubblico che sono qui, l’umanità non è ancora pronta”.

Per ulteriori info clicca QUI.

Trump, 180 giorni di tempo per rilasciare documenti che riguardano gli UFO

Come riportato dal New York  Post il presidente Trump ha firmato il progetto di legge sui sussidi COVID-19 di 900 miliardi di dollari, tutto ciò ha anche avviato una sorta di conto alla rovescia di 180 giorni per il Pentagono per confessare al pubblico tutto ciò che sanno sugli UFO.

Il rapporto dovrà riguardare:

  • oggetti aerei che sono stati avvistati e osservati, ma che non sono stati identificati in nessun modo
  • un’analisi dettagliata dei dati sui fenomeni non identificati raccolti
  • un’analisi dettagliata dei dati dell’FBI, che riguarda tutti i fenomeni aerei non identificati su uno spazio aereo ristretto agli Stati Uniti

Per ulteriori info clicca QUI.

La marina conferma, i tre famosi video sugli UFO sono autentici

I tre famosi video riguardano particolari riprese in aria da parte di velivoli militari statunitensi con sensori a raggi infrarossi che nel 2015 furono diffusi e studiati dalla Stars Academy of Arts Sciences.

I video che mostrano oggetti volanti non identificati, privi di ali, e che si muovono a velocità elevatissime per i nostri standard, sono autentici, lo conferma la Marina USA.

La Marina americana non si sbilancia nel definirli Ufo ma Uap (Unidentified Aerial Phenomena) ossia Fenomeni aerei non identificati.

Per ulteriori info clicca QUI.

Gli ufo esistono e dal primo giugno il mondo li vedrà

John Ratcliffe, direttore dell’intelligence nazionale statunitense dal 2020 al 2021, durante una lunga intervista con Fox News è stato abbastanza chiaro dichiarando: “Gli Ufo esistono e dal primo giugno tutto il mondo li vedrà”.

Secondo Ratcliffe alcuni dei fenomeni osservati sono difficili da spiegare con le tecnologia a nostra conoscenza, velivoli di origine sconosciuta che riescono a fare movimenti difficili se non impossibili da replicare con i comuni mezzi terrestri a nostra disposizione.

etc. etc.

web site: BorderlineZ

5 1 voto
Vota l'articolo

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

iscrizione newsletter borderlinez

Tieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter

Ti informeremo solo per le news riguardanti i nostri articoli

BorderlineZ odia lo spam

ISCRIVITI ADESSO!!!

0
Commenta l'articolox
()
x