Lista avvistamenti UFO, dall’antichità classica fino al XXI sec.

Non importa se i potenziali UFO che vanno gironzolando per i nostri cieli siano di natura aliena oppure no, ma una cosa è certa, peccheremmo di assoluta superbia e arroganza se pensassimo che gli UFO siano una cosa contemporanea e relativa al nostro tempo, se proprio di visioni distorte vogliamo parlare, guarda caso anche nel passato si registrano le stesse “allucinazioni”.

lista avvistamenti ufo

Come molti ben sanno un oggetto volante o UFO non identificato è definito come un qualsiasi oggetto visibile nel cielo che non può essere identificato e classificato come oggetto o fenomeno già noto.

Oggi, la stragrande maggioranza degli UFO osservati viene successivamente identificata come oggetti o fenomeni convenzionali (come aerei, palloni meteorologici, nuvole). Tuttavia, alcuni di essi non possono essere identificati, o per mancanza di prove o per mancanza di spiegazioni convenzionali.

Alcune persone credono che gli ultimi casi rappresentino possibili osservazioni di veicoli spaziali alieni. Gli eventi UFO negli ultimi trent’anni sono molto difficili da analizzare e classificare, anche perchè al giorno d’oggi esistono velivoli terrestri ad alta tecnologia con particolari caratteristiche che possono essere facilmente confuse con una nave aliena.


Questa è una lista riassuntiva di alcuni presunti oggetti volanti non identificati , compresi i casi di incontri ravvicinati e potenziali rapimenti alieni. La lista descrive e indica oltre agli avvistamenti moderni, oggetto di studio dell’ufologia, i presunti avvistamenti delle epoche passate.

Lista avvistamenti UFO nell’antichità classica

La torcia nel cielo

Anno 343 a.C., secondo Diodoro Siculo una “torcia” nel cielo a mare aperto, fu avvistata dal generale greco Timoleone mentre navigava con la sua flotta. La misteriosa torcia guidò le navi greche finché arrivarono in Sicilia.

Diodoro Siculo nacque ad Agira, in Sicilia, è stato uno storico siceliota, autore di una monumentale storia universale, la Bibliotheca historica.

Nell’immagine riportata di sotto un affresco risalente al XIX secolo raffigurante lo storico Diodoro, opera custodita presso la biblioteca del comune di Agira.

Diodoro Siculo

Navi nel cielo di Roma

Anno 214 a.C., Italia Repubblica romana Tito Livio, nell’opera Ab Urbe Condita Libri, si parla di un gran numero di fenomeni portentosi i navium speciem de caelo adfulsisse, (una sorta di navi che hanno brillato nel cielo»).

Di seguito il testo originale in latino e la seguente traduzione in italiano:

Versione originale in latino

Romae aut circa urbem multa ea hieme prodigia facta aut, quod evenire solet motis semel in religionem animis, multa nuntiata et temere credita sunt, in quis ingenuum infantem semenstrem in foro holitorio triumphum clamasse, et [in] foro boario bovem in tertiam contignationem sua sponte escendisse atque inde tumultu habitatorum territum sese deiecisse, et navium speciem de caelo adfulsisse, et aedem Spei, quae est in foro holitorio, fulmine ictam, et Lanuvi hastam se commovisse et coruum in aedem Iunonis devolasse atque in ipso pulvinari consedisse, et in agro Amiternino multis locis hominum specie procul candida veste visos nec cum ullo congressos, et in Piceno lapidibus pluvisse, et Caere sortes extenuatas, et in Gallia lupum vigili gladium ex vagina raptum abstulisse. Ob cetera prodigia libros adire decemviri iussi; quod autem lapidibus pluvisset in Piceno, novendiale sacrum edictum; et subinde aliis procurandis prope tota civitas operata fuit.

Traduzione all’italiano

A Roma e nei pressi della città durante quell’inverno avvennero davvero dei prodigi, cosa che si verifica di solito quando gli animi turbati cedono talvolta alla superstizione, oppure molti furono riferiti e sconsideratamente dati per veri, e tra questi che un bambino di sei mesi figlio di un uomo libero aveva gridato nella piazza del mercato ortofrutticolo “Trionfo!, e nella piazza del mercato bovino, un bue era salito volontariamente al terzo piano e di là spaventato dal chiasso fatto da chi ci abitava si era buttato di sotto e dal cielo era apparsa luminosa una sorta di armata navale ed il tempio della Speranza, che si trova nella piazza del mercato, era stato colpito da un fulmine e si era mossa l’asta di Lanuvio ed un corvo era volato giù dal tempio di Giunone e si era fermato proprio nel pulvinare e nella zona di Amiterno in molti punti si erano visti di lontano, perché vestiti di bianco, fantasmi sotto aspetto umano, ma non erano venuti in contatto con nessuno degli abitanti e nel Piceno erano cadute pietre dal cielo e a Cere erano scomparsi i legnetti per interrogare le sorti e in Gallia un lupo aveva tolto ad una sentinella la spada sfilata via dal fodero.

Pithos, la fiamma del cielo

Anno 74 a.C., secondo Plutarco, un’armata romana comandata da Lucio Licinio Lucullo stava per iniziare una battaglia con Mitridate VI del Ponto quando tutto a un tratto, il cielo arse in molti punti, e un enorme corpo simile a una fiamma fu visto cadere tra i due eserciti.

“… La sua forma, era simile a una giara (Pithos) per il vino, e nel colore, era come argento fuso, l’oggetto fu visto da entrambi gli eserciti … “

Le truppe armate nel cielo durante l’assedio di Gerusalemme

Impero romano, Giuseppe Flavio racconta (libro VI cap. 5) che durante la Guerra giudaica apparve una luce splendente sopra il Tempio di Gerusalemme. Di seguito alcuni passi:

(289) … sulla città apparvero un astro a forma di spada e una cometa che durò un anno… 

(290)… prima che scoppiassero la ribellione e la guerra, essendosi il popolo radunato per la festa degli Azzimi nell’ottavo giorno del mese di Xanthico, all’ora nona della notte l’altare e il tempio furono circonfusi da un tale splendore, che sembrava di essere in pieno giorno, e il fenomeno durò per mezz’ora…

(296)… Non molti giorni dopo la festa, il ventuno del mese di Artemisio, apparve una visione miracolosa cui si stenterebbe a prestar fede …

(297)… e in realtà, io credo che ciò che sto per raccontare potrebbe apparire una favola, se non avesse da
una parte il sostegno dei testimoni oculari, dall’altra la conferma delle sventure che seguirono…

(298)… Prima che il sole tramontasse, si videro in cielo su tutta la regione carri da guerra e schiere di armati che sbucavano dalle nuvole e circondavano le città …

lista avvistamenti ufo

La bestia di 100 piedi accompagnata da una vergine

Impero Romano – Nella Visione 4,1-3 del Pastore di Erma viene scritto che In una giornata di sole vicino alla Via Campana, la strada che collegava Roma e Capua, Erma il fratello di Papa Pio I, vide una ‘bestia’ simile a un pezzo di ceramica grande circa 100 piedi, multicolore sulla parte superiore, che sparava raggi infuocati, sbarcata in una nuvola di polvere, accompagnata da una “vergine” vestita di bianco.

La pioggia argentea

Impero romano – Lo storico Cassio Dione scrisse:

“Una pioggia fine che assomiglia ad argento discende da un cielo sereno sopra il Foro di Augusto … Usò parte del materiale per placcare alcune sue monete in bronzo, ma il quarto giorno dopo il rivestimento argenteo era scomparso”. 

Lista avvistamenti UFO nel VI secolo

La travi infuocate nel cielo

Le cronache del tempo riferiscono che spesso in cielo apparivano oggetti descritti come una sorta di travi infuocate, che atterravano per qualche secondo prima di ripartire e scomparire in cielo.

Gli avvenimenti che riguardano le travi infuocate sono molti, ad esempio nel XVI secolo alcuni documenti storici menzionano le “travi infuocate”. Carl Gustuv Jung riscontrò tale fenomeno su una pagina della “Gazzetta di Norimberga” del 1566, che illustra graficamente un’inspiegabile “combattimento celeste” nel cielo della stessa città.

Oggi tale fenomeno celeste di Norimberga, ufficialmente viene spiegato come un evento naturale, probabilmente un parelio, che, interpretando un’incisione realizzata all’epoca dal tipografo Hans Glaser, potrebbe essere accaduto a Norimberga all’alba del 14 aprile 1561.

lista avvistamenti ufo

Incisione del tipografo Hans Glaser 

Nota: Il parelio è un fenomeno ottico atmosferico dovuto alla rifrazione della luce solare da parte dei piccoli cristalli di ghiaccio sospesi nell’atmosfera e che solitamente costituiscono i cirri. 

Ancora nella biografia di Benvenuto Cellini si può leggere:

“… Montati a cavallo, venivamo sollecitamente alla volta di Roma. Arrivati che noi fummo in un certo poco di rialto, era di già fatto notte, guardando in verso Firenze tutti e dua d’accordo movevamo gran voce di meraviglia, dicendo: ‘Oh Dio del Cielo, che gran cosa è quella che si vede sopra Firenze?’. Questo si era come un gran trave di fuoco, il quale scintillava e rendeva grandissimo splendore…” 

Gli avvistamenti di Gregorio di Tours Regno franco

Il santo Gregorio di Tours raccontò di strani eventi accaduti durante il regno di Childeberto II, in particolare dell’avvistamento di strane sfere e raggi luminosi nel cielo.

Così li descrive:

“ … Apparvero molti prodigi … sulle anfore custodite nelle cantine delle case di campagna comparvero dei segni che in nessun modo poterono essere cancellati o abrasi… nell’ottavo mese, dopo il periodo della vendemmia, si scorsero spuntare nuovi pampini e crescere grappoli deformi … nella regione settentrionale del cielo comparvero dei raggi … in quell’anno la vendemmia fu scarsa, le piogge molto abbondanti ed i fiumi, a causa delle copiose precipitazioni, diventarono rapinosi … “.

Lista avvistamenti UFO VIII secolo

Gli scudi infuocati sul castello di Sigiburg

Negli Annales Regni Francorum si racconta che mentre i Sassoni assediavano il castello di Sigiburg apparvero in cielo due oggetti a forma di grandi scudi rossastri e infuocati.

Negli Annales viene riportato:

“ … e lo stesso giorno, mentre loro (i Sassoni) si stavano preparando per un altro assalto contro quei cristiani che risiedevano nel castello, la gloria di Dio si manifestò sopra la chiesa, che è sotto la fortezza, coloro che osservarono il fenomeno dalla piazza al di fuori della fortezza, la maggior parte dei quali viveva ancora (anche qui dobbiamo intendere che fossero ancora viventi al momento della scrittura della cronaca suddetta), dissero che videro qualcosa somigliante a due scudi di colore rosso fiammante muoversi sopra la chiesa stessa…”.

Lista avvistamenti Ufo IX secolo

Le navi volanti di Magonia

Anno 815, Magonia Lione, Sacro Romano Impero – L’arcivescovo carolingio Agobardo di Lione nel suo libro De Grandine et Tronitus descrive la regione di Magonia dalla quale giunsero “le navi tra le nuvole” e di come impedì la morte per lapidazione di tre uomini e una donna caduti da una di queste navi celesti.

lista avvistamenti ufo

Lista avvistamenti UFO X secolo

La ruota di fuoco

X secolo – Una ruota di fuoco passò sopra il Giappone. L’evento fu illustrato su opere dell’epoca.

Di seguito un’illustrazione che rappresenta l’avvistamento di una “ruota di fuoco” nell’anno 900 in Giappone.

lista avvistamenti ufo

Lista avvistamenti UFO XI secolo

L’UFO sul lago presso Yangzhou

Shen Kuo era un rinomato astronomo, matematico, geologo, zoologo, diplomatico, ingegnere, inventore, musicista, ministro delle finanze e altro ancora. Ha vissuto durante la dinastia Song in Cina (960-1127). All’interno dei suoi scritti, che coprono molti argomenti, c’è un passaggio che descrive in dettaglio quelli che sembrano essere avvistamenti di oggetti volanti non identificati (UFO).

Il letterato Shen Kuo riporta nelle sue cronache l’avvistamento di un oggetto volante brillante molto simile ad una perla, esso si spostava come se volasse sulla superficie di un lago presso Yangzhou, nella provincia del Jiangsu.

L’avvistamento di tale oggetto volante fu visto cosi tante volte e di frequente al punto che divenne quasi un’attrattiva religiosa. Da lontano appariva della grandezza di un pugno e illuminava un’area di circa cinque chilometri. A quanto pare l’avvistamento di questo oggetto si protrasse per circa dieci anni.

Lista avvistamenti UFO XII secolo

La croce volante sul cielo di Nizza

Anno 1147, su una cronaca locale si legge che sui cieli della città di Nizza (Francia) fu avvistato uno strano oggetto volante a forma di croce proprio sul disco della Luna.

Lista avvistamenti UFO XIII secolo

Avvistamenti Ufo in Inghilterra

Alcune cronache raccontano di come un oggetto volante sconosciuto si schiantò su un tumulo di una città inglese e l’occupante, che subito fu raggiunto da una folla di persone, fu trovato morto a causa dello schianto.

Una notte di gennaio del 1254 le monache del monastero di Sourin-Albans (Inghilterra), verso mezzanotte, videro un grande vascello dalle forme eleganti e dai colori armoniosi. L’oggetto rimase visibile per molto tempo prima di sparire. A quanto pare lo stesso oggetto fu visto poco tempo dopo sorvolare la città di Parigi.

Anno 1290 nello Yorkshire (Inghilterra), un enorme disco di colore argento sorvolò la cittadina di Bayland Abbey. I monaci del vicino monastero, avvertiti dell’arrivo dell’oggetto, rinunciarono alle loro preghiere pur di assistere all’evento.

Nota: A quanto pare due studiosi hanno scoperto che il documento che racconta di tale evento potrebbe essere un falso realizzato da due studenti.

Lista avvistamenti UFO XIV secolo

La croce di Firenze

Anno 1301, lo storico Dino Compagni ha riferito che fu visibile nel cielo della città di Firenze una croce luminosa di colore vermiglio, da notare che una strana croce simile a quella di Firenze fu avvistata due secoli prima a Nizza (Francia).

Lista avvistamenti UFO XV secolo

L’UFO di Cristoforo Colombo

lista avvistamenti ufo

Tutti sanno che Cristoforo Colombo fu uno dei più famosi esploratori e navigatori italiani, colui che oggi è conosciuto per aver scoperto l’America.

Partito il 3 agosto 1492 da Palos de la Frontera, con le sue caravelle, Santa Maria, Pinta e Nina, riuscì a raggiungere il nuovo mondo in soli due mesi, precisamente il 12 ottobre 1492. Ma cosa c’entra il noto navigatore con gli avvistamenti UFO?

Secondo il ricercatore Juan Josè Benitez, durante il viaggio verso le Americhe, Colombo avvistò dei veri e propri oggetti volanti non identificati (UFO). Tutto questo si può dimostrare analizzando gli studi dell’ex ufficiale della Marina Militare, Manuel Audije, infatti gli indizi sono contenuti proprio nel registro di Colombo, il compendio di Fray Bartolomè de las Casas.

Nel registro di Colombo possono essere lette varie testimonienze degli eventi:

1° testimonianza datata 15 settembre 1492 –  “Abbiamo navigato giorno e notte e questa sera abbiamo visto cadere dal cielo una luce infuocata, precipitata poi in mare ad una distanza di 5 leghe”.

2° testimonianza datata 11 ottobre 1492 – “Dopo il tramonto abbiamo navigato verso ovest fino alle due di notte percorrendo 90 miglia.
Quella sera la terra venne avvistata da un marinaio, Rodrigo de Triana, che aveva visto del fuoco che si pensava potesse provenire dalla terraferma, aveva una luce viola”.

Secondo Benitez non si trattava di fuoco ma bensì di un vero e prorio UFO, questo perchè l’elemento infuocato venne osservato ad una distanza di oltre 80 km, una distanza esagerata per distinguere un fuoco di terra.

Nota: Bisogna considerare il fatto che il giornale di bordo originale di Colombo è andato perduto, tutto ciò che sappiamo oggi proviene da fonti indirette.

Lista avvistamenti Ufo XVI secolo

Fenomeno celeste di Norimberga

Una mattina del 14 aprile 1561, proprio mentre stava per sorgere il sole, i cittadini di Norimberga videro un’evento fuori dall’ordinario, il cielo si riempì di oggetti cilindrici da cui emersero dischi e globi bianchi, rossi, neri, arancio e blu, apparvero croci e tubi simili a canne di cannone che apparvero anche dopo che gli oggetti presero a combattere l’uno con l’altro.

Di seguito una rappresentazione dell’evento di Hans Glaser in una xilografia del XVI secolo.

lista avvistamenti ufo

Fenomeno celeste di Basilea

Una mattina del 7 agosto 1566 i cittadini di Basilea (Svizzera) avvistarono nel cielo una miriade di oggetti sferici che volavano ad alta velocità e sembravano darsi battaglia.

Di seguito una rappresentazione di Samuel Coccius in una xilografia del XVI secolo.

lista avvistamenti ufo

Il fenomeno Ufo di Târgoviște

Era il 14 aprile del 1561, Valacchia Romania. Mentre Michele il Coraggioso attaccava Târgoviște, occupata dagli ottomani, quando una strana cometa apparve sopra la città, questa rimase ferma nel cielo per circa due ore prima di scomparire.

Il presunto rapimento di Hans Buchman

Era il Novembre 1572, un tale di nome Hans Buchman scomparì misteriosamente una notte del 1572 e nonostante le ricerche prolungate ricomparve da solo molti mesi dopo, ricoperto di ferite e tumefazioni. Raccontò di essere stato prelevato da una forza misteriosa mentre stava camminando di notte e di essere stato portato a chilometri di distanza, in una città che non conosceva.

Secondo il racconto del poeta svizzero Renward Cysat, prima di partire Hans aveva preso con sè 16 fiorini perchè intendeva restituirli al suo creditore, ma non lo aveva trovato. Allora, già stanco per il cammino fatto a piedi, pensò di andare a Sempach, dove si fermò per riposare e bere qualcosa senza ubriacarsi.

Quando si rimise in viaggio, era già notte inoltrata, durante il cammino udì un rumore di colpi e uno strano sibilo. Sulle prime gli sembrò il ronzio di uno sciame d’api, ma poi, quando si sentì minacciato da tutte le parti, rabbrividì di paura non sapendo cosa stava per succedergli nè cosa doveva fare. Infine si fece animo e tirò fuori il fucile dalla custodia per difendersi; fu allora che, di colpo, insieme a cappello, cappotto, guanti e fucile, perdette la ragione perchè si vide sollevato in aria e trasportato in un paese straniero che non conosceva e dove non era mai stato prima.Non sapeva dove si trovasse, ma soffriva molto, per via della faccia gonfia e delle ferite alla testa e, inoltre, per la perdita di barba e capelli.

Hans non parlo mai di essere stato rapito dagli alieni, non era una tematica che conosceva, secondo il suo racconto era convito di essere stato rapito da un folletto dei boschi, resta il fatto che il suo racconto coincide perfettamente con le note Abductions dei nostri giorni che solitamente sono attribuite alla nota razza aliena dei Grigi.

Per approfondire questa storia clicca il seguente link:

PRESUNTO RAPIMENTO ALIENO DI HANS BUCHMANN NEL 1572

Avvistamenti XVII secolo

L’oggetto volante a forma di ciotola nella Corea del sud

Era il 26 settembre del 1609 quando uno strano oggetto a forma di ciotola fu avvistato nel cielo della Corea del Sud in tre posti differenti, era un oggetto luccicante che apparve improvvisamente nel cielo, emanando un suono fragoroso per poi sparire ad una velocità impressionante.

Il rapimento di Cristoph Kotter Görlitz

Dagli annali della dinastia Joseon, diario di Gwanghaegun di Joseon 1 si parla di un potenziale rapimento alieno ai danni di Cristoph Kotter Görlitz in Polonia.

Cristoph mentre si trovava in cammino verso la città di Görlitz, l’11 giugno del 1616, incontrò una strana creatura che egli indicò come una sorta di angelo. Da quel momento in poi cominciarono ad accadergli cose molto strane, infatti spesso e volentieri si ritrovava stranamente in località molto lontane dal punto di partenza senza sapere come vi fosse giunto.

L’avvistamento della Toscana

La sera del 31 marzo 1676 in Toscana (Italia) comparve nei cieli un misterioso oggetto discoidale luminoso che rapidissimo, in pochissimo tempo si diresse dall’Adriatico al Tirreno.

Avvistamenti XVIII secolo

Il rapimento di Jacob Jacobbson

Era il 16 settembre del 1759, testimone di tali strani eventi fu il 22enne Jacob Jacobbson figlio di un contadino della regione di Ramsberg nel sud della Svezia.

Dai resoconti del reverendo Vigelius negli archivi parrocchiali di Ramsberg viene riportato che mentre il giovane attraversava un lago della regione di Lonmora sparì misteriosamente nel nulla per essere ritrovato quattro giorni dopo.

Per ulteriori info che riguardano il resoconto del reverendo Vigelius vai a questo link

L’avvistamento di Tiberio Cavallo

Tiberio Cavallo – img. dal web

18 agosto 1783. – Lo scienziato italiano Tiberio Cavallo, fisico napoletano trasferitosi in Inghilterra e appartenente alla prestigiosa “Royal Society” britannica, si trovava a Windsor Castle, per festeggiare la nascita del 15° figlio di Re Giorgio III.

Fu proprio quel giorno, che tutti gli invitati, improvvisamente videro apparire nel cielo da sotto una nuvola uno strano oggetto volante molto luminoso a forma di sfera.

Secondo le dichiarazioni dello scienziato quella sfera era molto strana, prima era di colore blù pallido, poi prima di sparire verso est divenne luminosissima. L’oggetto illuminò il terreno circostante, prima di scomparire in una terrificante esplosione.

I disegni dell’epoca che apparvero sul giornale astronomico della “Royal Society” Britannica.

Nota: Secondo le ricostruzioni moderne quel giorno lo scienziato assieme a tutti i festeggianti videro solo una grande meteora.

Lo schianto di un globo luminoso in Canada

Nel 1792, David Thompson e l’amico Andrew Davy mentre erano in viaggio nella provincia di Manitoba (Canada), videro una grossa “meteora” di forma globulare precipitare e schiantarsi sulla superficie ghiacciata di un fiume prima di frantumarsi in tante scintille e dissolversi.

Il rapimento del cosacco Puschkin in Russia

Un cosacco russo di nome Puškin, assieme al suo cavallo, scomparve misteriosamente sotto gli occhi di alcuni contadini dopo aver inveito contro una misteriosa sfera che si muoveva in cielo.

Dopo due giorni la sfera scomparì e il cosacco tornò a casa con il suocavallo, barcollante e debilitato fisicamente.

Avvistamenti del XIX secolo

Utsurobune

I testi giapponesi Toen shōsetsu (1825), Hyōryū kishū (1835) e Ume-no-chiri (1844) riportano che un uomo, mentre era intento a pescare, vide un vascello atterrare sull’acqua e ne vide uscire una bellissima donna, vestita in modo strano e con i capelli rossi e bianchi. La donna possedeva una scatola “che nessuno poteva toccare” e parlava in una lingua sconosciuta.

Disegno dell’Utsuro-bune di Nagahashi Matajirou (1844)

Storici, etnologi e fisici come Kazuo Tanaka e Yanagita Kunio hanno esaminato il racconto e lo hanno giudicato come versione di una più antica tradizione del folclore giapponese. In alternativa alcuni ufologi affermano invece che la storia mostra elementi tipici di un incontro ravvicinato del terzo tipo.

L’UFO della contessa Gertrude Baldelli

Il 1º novembre del 1864 in Toscana (Italia), la contessa Gertrude Baldelli dichiarò di aver osservato alle 22.53 un “bianco globo di fuoco molte volte più grande della luna piena” che restava immobile in cielo. Scomparve dopo circa un minuto. Lo strano fenomeno fu riportato dalla rivista inglese Astronomical register.

L’avvistamento di José Árbol y Bonilla Zacatecas

Il 12 agosto del 1883 in Messico, l’astronomo José Árbol y Bonilla Zacatecas mentre osservava le macchie solari nell’Osservatorio di Zacatecas, notò un gruppo di oggetti scuri che riuscì ad immortalare in varie fotografie.

Dal punto di vista scientifico, gli oggetti osservati da Bonilla sono stati interpretati come insetti, uccelli migratori o polveri provenienti da un’eruzione vulcanica. Nuove ricerche condotte dall’Universitad Nacional Autónoma de México ipotizzano che tali oggetti potrebbero essere stati i frammenti di una cometa.

Il fenomeno di Maracaibo in Venezuela

Nel dicembre del 1886 una lettera dal consolato USA in Venezuela fu inviata a Scientific American, tale lettera riportava uno strano fenomeno meteorologico costituito da una luce brillante accompagnata da un forte rumore. Tale luce a quanto pare fece ammalare tutte le persone della casa che illuminò per qualche istante.

Secondo alcuni ufologi, la casa fu colpita da qualche radiazione emessa da un UFO, al contrario secondo la fisica ufficiale la casa molto probabilmente fu colpita da fulmini globulari.

Nota: Un fulmine globulare è un raro, a volte brevissimo e particolare fenomeno luminoso dell’atmosfera. Si tratta di un piccolo globo luminoso, di forma pressoché sferica e di diametro variabile, fermo o, più frequentemente, in rapido e casuale movimento. Si può avvistare sia in presenza sia in assenza di temporali. Questo fenomeno atmosferico è ancor oggi poco compreso; di tutte le manifestazioni energetiche che prendono forma nella troposfera risulta ancora una delle più misteriose, nonostante venga studiato ormai da secoli.

fulmine globulare

L’incidente Ufo di Aurora

Il 17 aprile del 1897, ad Aurora (Texas) verso le sei del mattino, fu avvistata dagli abitanti una strana aeronave, era stata già avvistata molte altre volte ma proprio quel giorno lo strano oggetto volante non identificato cominciò a volare molto più in basso del solito fino a perdere rapidamente quota per poi andarsi a schiantare contro il mulino a vento di proprietà del giudice Proctor distrugendolo completamente.

Anche il misterioso oggetto volante, a causa dell’impatto si disintegrò, riducendosi in moltissimi pezzi.

lista avvistamenti ufo

Rappresentazione grafica dell’UFO crash di Aurora

A bordo dell’aeronave, si racconta che ci fosse un solo occupante che rimase dilaniato a causa del violento impatto contro il mulino di Proctor. Tra i resti a quanto pare venne trovato anche il “giornale di bordo” con degli strani caratteri simili a geroglifici.

Secondo T.J.Weens, un ufficiale telegrafista dell’esercito e figura rinomata in campo astronomico, l’occupante sarebbe stato un vero e proprio alieno, un’essere extraterrestre venuto da un’altro mondo.

Nota: La presunta nave extraterrestre venne completamente distrutta, non fu possibile in nessun modo capirne il funzionamento, si ipotizzò che probabilmente fosse fatta di una lega di alluminio e argento. 

Per ulteriori info leggi:

L’INCIDENTE UFO DI AURORA (TEXAS) NEL 1897

Avvistamenti del XX secolo

L’Ufo di Mussolini

Secondo alcuni documenti il 13 giugno del 1933 fu lo stesso Benito Mussolini ad essere testimone di un UFO che precipitò nei pressi del capoluogo lombardo (Milano). A quanto pare il duce fece recuperare il relitto e lo nascose ordinando il massimo riserbo.

In seguito l’UFO fu sottoposto a successivi studi e fu creato il Gabinetto RS/33. A prova dell’interesse del governo fascista per la tematica UFO, sarebbero alcuni telegrammi ‘riservatissimi’ spediti dall’ufficio telegrafico di Milano.

lista avvistamenti ufo

Il presunto telegramma che riguardava l caso

Nonostante ciò sulla vicenda tutt’oggi esistono molti dubbi anche tra gli stessi ufologi.

Per ulteriori info sull’UFO di Mussolini leggi:

L’INCIDENTE UFO DI MUSSOLINI DEL ’33

L’UFO di Cape Girardeau

Nel 1941 a Cape Girardeau (Missouri Stati Uniti d’America), si schiantò un probabile UFO. Il pastore del luogo fu chiamato per assistere i corpi degli occupanti il velivolo, tutti deceduti. Alcuni agenti del governo però avrebbero indotto i vari testimoni al silenzio.

Da quello che si legge in rete, il primo ad investigare sul caso fu Leonard Stringfield, specializzato su tutti quegli studi che riguardano gli UFO crashes.

Per ulterori info sul caso di Cape Girardeau leggi il seguente link:

L’UFO crash di Cape Girardeau del 1941

La battaglia di Los Angeles

Questo è uno dei più importanti e famosi casi di probabile avvistamento UFO, più che un’avvistamento è stata una vera e propria battaglia sopra i cieli di Los Angeles (Stati Uniti d’America) contro un misterioso oggetto volante.

Nel 1942, in pieno tempo di guerra a Los Angeles scattò un’allarme causato da un presunto attacco aereo nemico, normalmente attribuito al Giappone, la risposta dell’artiglieria statunitense avvenne nella notte fra il 24 e il 25 febbraio dello stesso anno. Migliaia di colpi di artiglieria pesante furono sparati in cielo contro un presunto nemico, ma resta il fatto che gli americani non riuscirono ad abbattere nulla.

Il misterioso attacco si svolse a circa tre mesi di distanza dall’attacco di Pearl Harbor, dove l’Impero giapponese affondò parecchie navi USA dando una gran batosta inaspettata agli americani.

Da li la scintilla che provocò poi l’entrata nella seconda guerra mondiale.

Si credette che l’attacco fosse stato fatto dal Giappone, fino a quando il segretario alla Marina William Franklin Knox, in una conferenza stampa dichiarò l’attacco come un falso allarme. Fu proprio per questo che i giornali del tempo pubblicarono ben presto una serie di rivelazioni, sospettando un’azione di insabbiamento.

lista avvistamenti ufo

Per ulteriori info sulla Battaglia di Los Angeles leggi il seguente link:

L’ATTACCO UFO DI LOS ANGELES DEL 1942

Avvistamenti poco noti e con poche informazioni

  1. 1946 – Razzi fantasma in Svezia richiamarono l’attenzione delle forze di difesa svedesi.
  2. 18 maggio 1946  – Avvistamento di Ängelholm, Nerlla Contea di Scania (Svezia), Gösta Karlsson riportò di aver visto un disco volante e i suoi occupanti. Dell’evento è stata creata una scultura.
  3. 18 maggio 1947 – Incidente di Maury Island (Washington Stati Uniti d’America), Harold A. Dahl riferì che il suo cane era stato ucciso e il figlio ferito da alcuni detriti in uno scontro con quattro oggetti volanti a forma di ciambella. Affermò anche che un testimone fu minacciato dai Men in Black.

L’Avvistamento di Kenneth Arnold nei pressi del Monte Rainier

L’avvistamento UFO che riguarda Kenneth Arnold risale al 24 giugno 1947, Kenneth era un’aviatore americano che dichiarò di avere avvistato 9 presunti dischi volanti di origine sconosciuta. Fu prorio da quel giorno che nasce il moderno fenomeno UFO.

Quel famoso giorno, Arnold era a bordo sul suo CallAir A-2 per svolgere un’attività di ricerca di un velivolo militare andato disperso, durante questa perlustrazione proprio nei pressi del Monte Rainier (Washington) avvistò nove strani oggetti volanti di forma discoidale volare in schieramento.

Kenneth dichiarò che gli strani oggetti erano dotati di luci intermittenti e la loro superficie sembrava come riflettere i raggi del Sole, inoltre il loro procedere era alquanto irregolare e riuscivano a spostarsi in volo ad una velocità fuori dal comune.

lista avvistamenti ufo

Kenneth Arnold

Diversi anni più tardi Arnold raccontò ad alcuni giornalisti del suo avvistamento descrivendo nei dettagli la dinamica del moto irregolare degli strani oggetti che aveva avvistato, descrisse tale movimento simile a quello di un piattino lanciato sulla superficie dell’acqua, e proprio da questa descrizione che fu coniato il termine di flying saucers (piattini volanti).

Per ulteriori info su questo caso consulta il seguente link:

L’AVVISTAMENTO UFO DI KENNETH ARNOLD DEL 1947

L’incidente di Roswell

Personalmente ritengo che l’Incidente di Roswell sia l’incidente UFO per eccellenza. Tale incidente infatti divenne molto famoso per le strane vicende collegate ad un episodio avvenuto presso l’omonima località degli Stati Uniti il 2 luglio 1947, in seguito al presunto schianto di un pallone sonda appartenente all’Air Force degli Stati Uniti d’America.

La vicenda divenne famosa, tuttora secondo gli ufologi e appassionati dell’ufologia, si sarebbe invece verificato lo schianto di un UFO con  il presunto recupero di cadaveri alieni, da parte degli stessi militari statunitensi.

Il primo comunicato stampa pubblicato dalla base aerea di Roswell fu diramato l’8 luglio 1947 con la testuale dicitura “disco volante”. Logicamente come era facile intuire, tale dichiarazione fu quasi subito  smentita affermando che si trattava solo  dello schianto di un pallone sonda.

La smentita non fu molto gradita dagli ufologi che non si bevvero la storia della caduta del pallone sonda.

Tra l’altro poco tempo prima nella vicina città di Corona  sarebbero accaduti dei fenomeni di carattere ufologico  culminati il 2 luglio con lo schianto nel deserto di un velivolo spaziale di ipotetica provenienza aliena.

Dopo il caso di Roswell fu avviata un’inchiesta e fu imposto all’Ufficio del Segretario dell’Air Force statunitense di condurre un’indagine interna. Il risultato fu  riassunto in due relazioni.

lista avvistamenti ufo

La prima, uscita nel 1995 e denominata The Roswell Report :Fact versus Fiction in the New Mexico Desert, ha concluso che i materiali recuperati nel 1947 erano detriti di un programma segreto del governo chiamato Progetto Mogul. Tale programma utilizzava particolari microfoni collegati a palloni sonda posti ad alta quota.
Il secondo rapporto, The Roswell Report: Case Closed, pubblicato nel 1997, ha concluso che i presunti corpi alieni recuperati fossero manichini antropomorfi usati nei programmi militari come il Project High Dive condotto nel 1950.

Queste due relazioni, nonostante l’accuratezza della ricostruzione e delle prove fornite, furono  respinte dai sostenitori degli UFO come non veritiere.

Per ulteriori info sul caso di Roswell vai ai seguenti link:

L’Incidente di Roswell

ROSWELL, IL RAPPORTO UFFICIALE DEL GOVERNO USA SUL CASO

Altri avvistamenti negli Stati Uniti d’America dopo il caso di Roswell

  1. Il 23 luglio 1947 (Brasile), un topografo, José Higgins, raccontò di avere incontrato tre esseri usciti da un UFO.
  2. Nel 1948 alcuni strani bolidi luminosi di color verdi furono visti sorvolare basi americane nel New Mexico. Seguirono varie indagini.
  3. Il 7 gennaio 1948 negli Stati Uniti d’America un pilota militare (Thomas Mantell Kentucky) fu inviato ad investigare sull’avvistamento di un UFO che precipitò durante l’inseguimento causando la morte dello stesso pilota.
  4. Il 24 luglio 1948 in Alabama (Stati Uniti d’America), Chiles e Whitted, due piloti commerciali, asserirono che il loro aereo si trovò quasi in collisione con un UFO.
  5. il 1º ottobre 1948 negli Stati Uniti, George Gorman, un pilota della Guardia Nazionale, avvistò e inseguì un UFO per 27 minuti nel cielo di Fargo, in Dakota del Nord. Quello stesso mese dopo circa due settimane  a Fukuoka Giappone, il radar di un aereo Northrop P-61 Black Widow registra l’eco di un oggetto sotto il velivolo. Mentre l’equipaggio tenta d’intercettarlo, il pilota vede l’oggetto, che appare come un sigaro con la coda tronca. Ad un certo punto, l’oggetto accelera scomparendo nel nulla.
  6. Nel 1949 ad Aztec Nuovo Messico (Stati Uniti d’America), si parlò di un presunto caso di recupero di detriti di un UFO e dei cadaveri dei suoi occupanti. Fu poi mostrato come tale caso fosse un imbroglio, ma alcuni ufologi si ritengono convinti che quell’incidente fosse reale.
  7. Il 19 agosto 1949 Ohio (Stati Uniti d’America), un proiettore da ricerca usato in una festa della SS. Peter and Paul Church inquadrò un oggetto a forma di disco, che fu fotografato dal rev. Gregory Miller e filmato dal sergente di polizia Leo Davidson. La spiegazione di un riflesso sulle nubi non soddisfò il parere degli ufologi.
  8. Il 9 aprile 1950, Texas Stati Uniti d’America, Ira Maxey afferma di avere visto e fotografato un UFO di forma ricurva alle 17,30. La notizia fu pubblicata dal Fort Worth Star-Telegram. L’analisi della foto effettuata da esperti dell’USAF conclude che si tratta di un’increspatura sul negativo.
  9. L’11 maggio 1950 vicino a McMinnville, Oregon Stati Uniti d’America, un contadino riprese in fotografia le immagini di un UFO delle quali ancora oggi si discute.
  10. Il 15 agosto 1950 a Mariana Great Falls, Montana Stati Uniti d’America, il manager della squadra di baseball di Great Falls riprese con una videocamera a colori due UFO che sorvolavano Great Falls. Molti studiosi ancora oggi stanno analizzando il filmato.

Le luci di Lubbock

Era l’estate del 25 agosto del 1951, a Lubbock ( in Texas ), quella sera, un gruppo di scienziati del Texas Technical College erano nel cortile del professore di geologia Dr. W.I. Robinson, discutendo di micrometeoriti.

Si trattava del professore di ingegneria chimica Dr. A. G. Oberg, il professore di fisica Dr. George e il Dr. W. L. Ducker, capo del dipartimento di ingegneria petrolifera.

Quello che successe quella notte ha fatto si che la vicenda venga raccontata anche oggi, inoltre dobbiamo considerare che se un gruppo di persone fosse stato scelto a “mano” per osservare un UFO, non si sarebbe potuto scegliere un gruppo migliore e tecnicamente qualificato di suddetti scienziati.

Erano circa le 21:20, gli scienziati, colleghi all’università, dal giardino videro nel cielo qualcosa di molto strano, dalle dimensioni mediamente grandi.

Si trattava di una formazione a forma di V con una ventina di luci che viravano tra il verde e il blu, per poi scomparire dopo un pò. Gli scienziati rimasero stupiti, in quanto nonostante la loro preparazione scientifica non riuscirono a capire di cosa si trattasse.

Dopo circa un’ora la formazione di luci riapparve ma stavolta era più disconnessa, gli scienziati a questo punto, furono tutti d’accordo nell’aver assistito a qualcosa di molto insolito.

lista avvistamenti ufo

Luci di Lubbock

Gli scienziati quella notte, non furono gli unici testimoni credibili, infatti ad Albuquerque (New Mexico) a circa 350 miglia di distanza da Lubbock, un dipendente di alto livello di sicurezza della top-secret Sandia Corporation della Atomic Energy Commission mentre era seduto fuori con sua moglie videro qualcosa di inaspettato, ecco la sua dichiarazione:

“ Con mia moglie stavano guardando il cielo notturno, e commentavamo del fatto di quanto fosse bello, ma ad un tratto fummo entrambi sorpresi alla vista di un enorme aeroplano che volava veloce e silenzioso sopra la nostra casa casa … sul bordo posteriore delle ali, c’erano da 6 a 8 paia di luci soffuse, incandescenti e bluastre”.

Circa un’ora dopo, dalle dichiarazioni di un allevatore in pensione di Lubbock, vi fu un’altro strano caso di avvistamento, la moglie dell’allevatore aveva visto nel cielo notturno qualcosa di terrificante.

Il capitano dell’Aeronautica Ruppelt descrisse la vicenda dell’allevatore in questo modo:

“ Subito dopo il tramonto, sua moglie era andata fuori a prendere alcune lenzuola dal bucato, mentre lui era dentro casa a leggere il giornale. All’improvviso sua moglie si era precipitata in casa … bianca come le lenzuola che stava rientrando …

… la ragione per cui era così sconvolta fu perchè aveva visto un grande oggetto scivolare veloce e silenzioso sopra la casa con delle coppie di luci bluastre incandescenti ai bordi delle ali… “.

Avvistamenti dopo il caso di Lubbock

  1. Il 10 settembre 1951 nella base militare di Fort Monmouth, un operatore dei radar captò un oggetto sconosciuto. Diciassette minuti dopo, l’equipaggio di un T-33 vide un oggetto non identificato a forma di disco.
  2. Nei primi di luglio del 1952 in Virginia (Stati Uniti d’America), i piloti di un aereo di linea DC-4 della Pan American Airways, avvistarono 8 oggetti grandi, rotondi, di colore rosso acceso.
  3. il 12 luglio 1952 in Ohio (Stati Uniti d’America), alle 11.10 a.m. un uomo e la sua famiglia videro in cielo 12 oggetti bianchi, che l’uomo filmò con la cinepresa. Le indagini ufficiali conclusero che si trattava di gabbiani.
  4. il 16 luglio 1952 a Salem (Massachusetts Stati Uniti d’America), una guardia costiera, Shell Alpert, scattò una fotografia di quattro macchie più o meno ellittiche in formazione attraverso la finestra del suo laboratorio fotografico. Un comunicato della stessa Guardia Costiera descrisse le luci come oggetti veri e propri, Alpert dichiarò tuttavia in seguito che essi erano semplicemente luci.
  5. il 29 luglio 1952 a Washington (Stati Uniti d’America), vi fu una serie di avvistamenti accompagnati da varie segnalazioni radar di tre aeroporti della zona di Washington. Fecero notizia in tutta la nazione, portando alla creazione di una speciale commissione d’indagine della CIA.
  6. il 24 luglio 1952 – L’ Incidente di Carson Sink (Nevada Stati Uniti d’America). Due piloti videro tre oggetti triangolari disposti in formazione a V sorvolare Carson Sink.
  7. Il 29 luglio 1952 in Florida (Stati Uniti d’America), Ralph Mayher, in qualità di membro del Corpo dei Marines, filmò un UFO di colore rossastro. La maggior parte del film fu consegnata all’USAF per essere analizzata.
  8. Era il 30 luglio del 1952, nella Bassa Sassonia Germania Ovest, Roland Hughes, pilota della RAF, riferì di avere avvistato un “disco metallico argentato” mentre stava ritornando alla base dopo una missione di addestramento sulla Germania Ovest.
  9. 7 agosto 1952, a Kerkrade (Paesi Bassi), poco dopo mezzanotte Will Jansen, un ingegnere navale di passaggio in città, vide un disco sospeso a bassa quota, che si muoveva velocemente a zig-zag. Poi vide un secondo disco sospeso più lontano, che si alzò in verticale e sparì anch’esso velocemente.

Il mostro di Flatwoods

lista avvistamenti ufo

rappresentazione del mostro di Flatwoods

Il Mostro di Braxton Country, noto comunemente come il Mostro di Flatwoods da molti viene considerato come una presunta entità extraterrestre avvistata nella cittadina di Flatwoods (Virginia Occidentale, Stati Uniti).

Era il 12 settembre del 1952, quando alle 19:15 due fratelli, Edward (13 anni) e Fred May (12 anni) e un loro amico Tommy Hyer (10 anni) avvistarono un oggetto luminoso che dopo una breve sfrecciata in cielo sembrò come ad andare a precipitare sopra una una collina, nel terreno di un contadino di nome G. Bailey Fisher.

I ragazzi dopo l’accaduto corsero a casa di Kathleen May madre dei due fratelli, i ragazzi raccontarono dello strano oggetto schiantato sulla collina del signor Fisher. A questo punto la signora May, avvisò una Guardia Nazionale del West Virginia, per andare a vedere cosa era successo realmente.

Le descrizioni che riguardano la creatura sono molte, la maggior parte di esse concorda sul fatto di confermare che fosse alta almeno 7 piedi (circa 2,1 metri), con un corpo nero, un viso rosso scuro, due grandi e luminosi occhi rossi, braccia lunghe e dita munite di lunghi artigli.

Alcuni hanno descritto la testa allungata a forma di diamante da un lato, con occhi non umani. Dietro la testa una sorta di carenatura. Indossava come una “corazza” molto simile ad un’esoscheletro a pieghe scure.

Per ulteriori info sul Mostro di Flatwood vai al seguente link:

Il mostro di Flatwoods, extraterrestre, strana creatura o semplice fake?

Avvistamento UFO nel Golfo del Messico

Il noto avvistamento UFO del Golfo del Messico, conosciuto anche come – Incontro UFO del B-29 –, racconta di un  presunto avvistamento di UFO verificatosi nel dicembre 1952 da parte dell’equipaggio di un aereo militare statunitense.

Era il 6 dicembre del 1952 quando un aereo B-29 dell’USAF stava rientrando verso base aerea di Randolph nel Texas dopo aver fatto un volo notturno di addestramento.

L’equipaggio del B-29 era formato dal capitano John Harter, dai tenenti Sidney ColemanNorman Karas, William Naumann, dal sottotenente Robert Eckart, dal sergente maggiore Bayley e infine dai sergenti Ferris, Purcell, De Rause e Shogren.

Alle 5:25, l’aereo si trovava proprio sul Golfo del Messico a circa 160 km a sud della Louisiana quando improvvisamente  il radar del B-29 rilevò l’eco di un oggetto che si dirigeva verso di esso, muovendosi ad velocità impossibile per qualsiasi velivolo terrestre conosciuto.

Per ulteriori informazioni sull’Ufo nel Golfo del Messico leggi il seguente articolo:

L’avvistamento nel Golfo del Messico

L’avvistamento UFO di Prescott

Il 21 maggio del 1953 a Prescott (Arizona Stati Uniti d’America), tre uomini tra cui l’ex pilota Bill Beers, osservarono otto UFO mentre si trovavano a circa 30 chilometri dalla città.

Fonte e ulteriori info: UFO di Prescott

L’avvistamento UFO di Ellswoorth

Una sera del 5 agosto 1953  Mrs Kellian, una volontaria dell’organizzazione di difesa civile Ground Observers Corp (GOC) residente a Blackhawk, un centro abitato vicino a Rapid City, chiamò la base aerea di Ellsworth per avvisare di avere visto una luce rossa brillante bassa sull’orizzonte, in direzione nord-est.

Secondo quanto riferito dalla donna, la luce era inizialmente stazionaria, poi si mosse verso destra e quindi ritornò nella posizione originaria. Il militare che rispose al telefono mandò a controllare fuori dall’edificio tre uomini, che al loro ritorno gli riferirono di avere visto una luce muoversi velocemente in cielo in direzione nord-sud, a confermare ciò anche lo stesso radar della base che riuscì a captare un segnale nella direzione dove era stata avvistata la luce.

Il controllo radar chiamò il pilota di un F-84 e gli disse di dirigersi verso il presunto oggetto, ma poco dopo avere stabilito un contatto visivo il segnale si spostò sul radar di 320°. Il pilota scattò alcune foto, ma in seguito si constatò che la fotocamera era malfunzionante e le foto non erano buone. Il pilota captò un ulteriore segnale, secondo cui il presunto oggetto era ad una distanza di circa 110 km, motivo per cui la base gli ordinò di rientrare.

Mentre l’aereo stava atterrando, il radar della base rilevò che l’UFO era tornato. Il luogotenente Needham, pilota di un altro F-84 che si trovava in volo, chiamò la base, dicendo di avere sentito alla radio la conversazione tra la base e il primo pilota, questo chiese il permesso di avvicinarsi verso l’oggetto.

Anche Needham  stabilì un contatto, infatti vide una luce che cambiava continuamente direzione, all’inizio pensò al riflesso di qualche luce di terra, ma vedendo la luce muoversi sullo sfondo di tre stelle fisse si convinse di avere a che fare con un oggetto reale di origine sconosciuta.

Il pilota si avvicinò alla luce, vide che diventò più luminosa e cambiò colore, passando dal rosso al bianco-bluastro, ma dopo la luce sparì alla vista del pilota, che rientrò alla base.

Alle 23:42 il centro di controllo di Bismarck fu avvertito dell’avvistamento di un UFO nella zona di Rapid City, che si dirigeva verso nord. Il sergente in servizio e parecchi volontari salirono sui tetti e osservarono in cielo quattro oggetti brillanti. Alle 1:09 del 6 agosto un aereo Globemaster C-124 in volo su Bismarck vide in cielo un oggetto luminoso che scintillava emettendo una luce rossa e verde

Nota: Il caso fu indagato dal Progetto Blue Book. Il capitano Edward Ruppelt, direttore del Progetto, intervistò le persone coinvolte nel caso; in particolare, il luogotenente Needham, pilota del secondo F-84, gli disse di avere avuto paura dopo avere visto la luce misteriosa diventare più brillante e cambiare colore[2]. Alla fine, il Progetto Blue Book classificò il caso come “non risolto”.

L’incidente della base di Kinross

L’incidente della base di Kinross si riferisce alla misteriosa scomparsa nel 1953 di un aereo militare statunitense il cui equipaggio era formato dal pilota Felix Moncla e dall’operatore radar Robert Wilson. L’evento è noto anche come scomparsa di Felix Moncla e Robert Wilson.

L’aereo era decollato dalla Kinross Air Force Base con il compito di intercettare un velivolo sconosciuto rilevato dai radar statunitensi vicino al confine con il Canada.

Alcuni ufologi hanno ipotizzato che l’aereo sia entrato in collisione con un UFO o addirittura che sia stato vittima di un rapimento alieno.

L’avvistamento Ufo di Clarence Johnson

lista avvistamenti ufo

Era il 23 novembre del 1953, ad Agoura (California), l’ingegnere Clarence Johnson e la moglie osservarono un enorme oggetto volante sopra il Pacifico dalla loro casa ad Agoura.

Durante il pomeriggio, verso le 17:00, Johnson metre osservava dalla finestra il tramonto, notò un oggetto di forma ellittica muoversi nel cielo in direzione del promontorio di Pt Mugu.

La prima cosa che pensò, fu quella che si trattasse di una nube lenticolare, o al massimo di una scia di fumo lasciata da un aereo, ma stranamente questa rimase ferma e invariata per molti minuti.

Nota: L’altocumulus lenticolaris (in italiano altocumulo lenticolare), è un tipo di altocumulo caratterizzato da una tipica forma a lente; queste nubi sono spesso associate alla formazione di un’onda orografica (mountain wave), fenomeno che può risultare molto pericoloso per il volo.

Lo stesso oggetto fu osservato dall’equipaggio di un aereo che effettuava un test di volo. L’avvistamento fu spiegato ufficialmente come una nube lenticolare.

Per ulteriori info leggi il seguente artcolo:

L’avvistamento Ufo dei coniugi Johnson in Agoura

Avvistamenti UFO dal 1954 al 1957

  • Il 16 agosto 1954 a Antananarivo (Madagascar), alle 17:00 un oggetto volante simile a una palla verde fu vista in cielo prima di sparire dietro una collina. Riapparve un minuto più tardi sorvolando la parte alta di Antananarivo. Alcuni testimoni hanno dichiarato che l’oggetto nello specifico aveva la forma di una lenticchia ed era avvolto in un gas luminoso.
  • Il 29 agosto 1954 a Prins Christians Sund (Groenlandia) intorno alle 11,05 a.m. l’equipaggio di un DC-4 olandese vide in cielo 3-4 oggetti a forma di lente di colore scuro, che virarono verso nord e cambiarono posizione muovendosi in formazione.
  • Un pomeriggio del 15 settembre 1954 nel distretto di Manbhum (India), 800 persone videro un presunto UFO di color grigio, di forma discoidale e di circa 12 piedi di diametro.
  • Tra il 10 settembre 1954 e il 30 novembre 1954 vi fu una grande ondata di avvistamenti a Sud e a Ovest dell’Europa che coinvolse Olanda, Francia e Italia. La maggior parte di questi avvistamenti avvenne in Francia e in Italia e fu la prima ondata europea di UFO su larga scala. In alcuni casi si riscontrarono tracce fisiche sul terreno e furono segnalati incontri ravvicinati con presunti umanoidi.
  • Il 25 ottobre 1954 a Belgrado (Jugoslavia), alcuni testimoni in servizio all’aeroporto verso le 6 di mattina osservarono un oggetto sigariforme e altri oggetti più piccoli di forma ovale che sorvolarono l’aerostazione.
  • Il 27 ottobre 1954, ebbe luogo un avvistamento di oggetti non identificati (UFO) nel cielo di Firenze, evento che tuttora è oggetto di interesse nel mondo dell’ufologia e argomento di trasmissioni televisive e articoli giornalistici che trattano di eventi inerenti al mondo del mistero e del paranormale. Gli avvistamenti ebbero luogo: nella cattedrale di Santa Maria del Fiore e nello stadio Comunale. I testimoni oculari riferirono l’avvistamento quel giorno nei cieli di Firenze di numerosi oggetti non identificati di colore bianco, a forma “di ali di gabbiano” secondo alcuni e “di cappello da mandarino cinese” secondo altri. La prima manifestazione si ebbe all’incirca alle ore 14:20, sopra il Duomo, dove gli oggetti volanti rimasero visibili per una quindicina di minuti; poi gli avvistamenti si concentrarono sopra lo stadio, dove circa 10.000 spettatori stavano assistendo al secondo tempo, iniziato da pochi minuti, di una partita amichevole tra Fiorentina e Pistoiese, che a causa delle evoluzioni aeree di quegli strani oggetti venne sospesa. La direzione di questi velivoli sarebbe stata da nord-ovest verso sud-est, lungo un asse che congiungeva la zona delle Cascine a Rovezzano. A questi eventi seguì, per una mezz’ora circa, la caduta a mo’ di “nevicata” di filamenti in uno sconosciuto materiale biancastro e appiccicoso, battezzati dalla stampa dell’epoca col nome di “bambagia silicea” (altresì noti come “capelli d’angelo”). Tra le numerose testimonianze dell’accaduto, si registrano anche quelle del capocronista de La Nazione Giorgio Batini e dei calciatori Ardico Magnini, Romolo Tuci e Ronaldo Lomi.
  • 4 maggio 1955 Avvistamento dell’aeroporto di Keflavik Air Force Base ( Islanda ). Alle 13,38 due ufficiali dell’USAF videro in cielo 10 oggetti bianchi di forma ovale, di circa 20 metri di diametro, che si muovevano molto velocemente in formazione irregolare.
  • Il 21-22 agosto del 1955 vicino a Hopkinsville (Kentucky Stati Uniti d’America), alcune persone avvistarono nei pressi di una fattoria degli strani e piccoli esseri, l’incontro durò fino all’alba.
  • Il 13 agosto 1956 a Lakenheath-Bentwaters (Inghilterra), alcuni UFO furono rilevati dai radar delle basi aeree di Lakenheath e Bentwaters. Alcuni oggetti luminosi inolotre furono avvistati dal personale di terra.
  • Il 3 maggio 1957 in California (Stati Uniti d’America), Jack Gettys e James Bittick, mentre giravano un filmato per il test pilota di Gordon Cooper, osservarono e ripresero l’atterraggio e la partenza di un disco volante. Il filmato fu spedito a Washington.
  • Il 20 maggio 1957 nel Regno Unito, Milton Torres, un pilota della US Air Force di base a Manston nel Kent, riferì che gli fu ordinato di intercettare e far fuoco su un UFO visualizzato con schemi di volo insoliti sull’Anglia orientale. I radar che l’avevano rilevato andarono in tilt. L’Ufo sparì prima che Torres potesse sparare.
  • Il 17 luglio 1957 a Topeka (Kansas Stati Uniti d’America), un aereo RB-47 dell’US Air Force, equipaggiato con le più avanzate apparecchiature di monitoraggio del periodo, fu seguito a 700 miglia di quota da un UFO. Questo caso è spesso indicato come uno dei principali casi che riguardano gli UFO.

L’incidente Ufo di Ubatuba del 1957

Il caso che riguarda l’Incidente UFO di Ubatuba risale al 1957, tutto ebbe inizio quando un individuo anonimamente inviò una lettera al giornalista Ibrahim Sued.

La lettera fu pubblicata sul quotidiano di Rio de Janeiro “El Globo“. La lettera anonima affermava che il soggetto anonimo in questione aveva assistito allo schianto di un disco volante sul mare, ma questo anziché inabissarsi fece un repentino movimento verso l’alto per poi esplodere in una miriade di pezzi.

Inoltre nella lettera veniva affermato che molti pezzi del velivolo sconosciuto, oltre che cadere e disperdersi arrivarono a riva e furono raccolti, infatti Sued, insieme alla lettera ricevette anche 3 campioni di questo presunto oggetto volante di origine sconosciuta.

Cosa c’era scritto sulla lettera?

“Caro signor Ibrahim Sued, in qualità di lettore fedele della tua colonna e suo ammiratore, desidero darle in qualità di giornalista, uno “scoop” sui dischi volanti;

se crede che siano reali, ovviamente. Non credevo a nulla che era stato detto o pubblicato su di loro. Ma solo pochi giorni fa sono stato costretto a cambiare idea.
Stavo pescando insieme a vari amici, in un posto vicino alla città di Ubatuba, Sao Paulo, quando ho avvistato un disco volante! Si è avvicinato alla spiaggia a una velocità incredibile e un incidente, cioè uno schianto in mare, sembrava imminente. All’ultimo momento, però, quando sembrava quasi che colpisse le acque, fece una brusca virata verso l’alto e salì rapidamente con un impulso fantastico. Stupiti, abbiamo seguito lo spettacolo con gli occhi, quando abbiamo visto il disco esplodere
fiamme. Si disintegrò in migliaia di frammenti infuocati, che caddero scintillanti con una magnifica luminosità. Sembravano fuochi d’artificio, nonostante fosse mezzogiorno. La maggior parte dei frammenti, quasi tutti, sono caduti in mare. Ma un certo numero di piccoli pezzi sono caduti vicino alla spiaggia e abbiamo raccolto una grande quantità di questo materiale che era leggero come la carta. Ne allego un esempio. Non conosco nessuno che potrebbe essere fidato e non so a chi potrei inviarlo per l’analisi. […] Sono sicuro l’argomento sarà di grande interesse per il brillante editorialista e mando due copie di questa lettera al giornale e al tuo indirizzo di casa.
Da l’ammiratore (la firma era illeggibile)”.

Per approfondire questa storia leggi l’articolo completo al seguente link: L’incidente UFO di Ubatuba

Ma non finisce qui, l’anno del 57 e gli anni seguenti riservarono ancora casi di avvistamenti ufo, infatti abbiamo:

  • Il 4 settembre del 1957 gli equipaggi di 4 cacciabombardieri videro un grande UFO e uno più piccolo durante un volo notturno in alta quota.

il 16-17 ottobre del 1957 Vicino a São Francisco de Sales, Minas Gerais Brasile vi fu uno dei primi rapimenti testimoniati. Ad essere rapito fu un contadino Antonio Vilas Boas, il quale affermò di essere stato prelevato ed esaminato da alieni umanoidi durante il lavoro notturno nei campi. Affermò inoltre di aver avuto rapporti sessuali con una donna aliena a bordo di un velivolo ovoidale.

Per ulteriori info e parte della dichiarazione che riguarda l’abduction di Antonio Villas Boas ti consiglio di visionare questo articolo:  Il rapimento alieno di Antonio Villas Boas (dichiarazione).

Antonio Villas Boas – img. dal web

  • il 2 novembre del 1957 a Levelland Levelland, Texas Stati Uniti d’America, numerose persone segnalarono l’avvistamento di ben due UFO, uno a forma di uovo e uno a forma di sigaro. Durante questo evento furono inoltre segnalati molti effetti fisici anomali sui motori di alcuni autoveicoli.
  • il 4 novembre del 1957 a Fort Itaipu vicino a San Paolo Brasile, intorno alle 2,00 viene avvistato un UFO dai soldati della base militare locale.
  • il 16 dicembre del 1957 a Old Saybrook, Connecticut Stati Uniti d’America, in un rapporto si riporta dell’avvistamento di un UFO di forma ellittica con porte quadrate trasparenti. Secondo la dichiarazione della testimone all’interno del velivolo spaziale erano presenti due esseri di piccola statura.
  • il 16 gennaio del 1958 a Trindade, Brasile, durante una spedizione meteorologica e geologica sull’isola, furono avvistati ben 9 ufo,  furono scattate 7 fotografie.
  • a luglio del 1959 sull’isola si Alor ( Indonesia ), diversi abitanti riferirono di avere visto nella foresta sei strani esseri dalla pelle rossastra, alti 1,80 m vestiti con una tuta blu dal colletto alto. Secondo le dichiarazioni questi esseri avrebbero anche rapito un bambino, ritrovato poco tempo dopo in avanzato stato confusionale. Successivamente gli strani esseri furono visti anche da alcuni poliziotti. Dopo l’incidente, numerosi abitanti videro in cielo un oggetto ovale bianco che si muoveva sopra il mare a grandissima velocità.
  • il 26 luglio del 1959 il missionario Padre William Gill Boianai, nel territorio di Papua Nuova Guinea (Australia) dichiarò di aver visto molti UFO, uno dei quali pareva occupato da quattro esseri dalle fattezze umanoidi.
  • il 4 ottobre del 1959 a Quezon ( Filippine ), intorno alle 21,25 due militari della Marina statunitense osservano in cielo un oggetto ovale di colore variabile dal rosso all’arancione. L’avvistamento durò circa 15 minuti.

il 18 aprile del 1961 un agricoltore Joe Simonton, a Eagle River, Wisconsin Stati Uniti d’America, ha raccontato di avere visto tre alieni dalla pelle scura in un UFO atterrato nella sua fattoria.

abduction

Barney e Betty Hill

Era il 19 settembre 1961 quando i coniugi Hill stavano rientrando in macchina a Portsmouth, nel New Hampshire, dopo un viaggio in Canada.

Le vicende narrano che arriveranno a casa, ma con un inspiegabile ritardo  di circa tre ore.

Nei giorni successivi entrambi i coniugi cominciarono ad avvertire malessere, per poi scoprire di avere lievi ustioni, Betty in particolare inizierà a essere colpita da una lunga serie di brutti incubi.

Tra le altre cose, gli Hill avevano il ricordo di uno strano globo luminoso, ciò li spinse a rivolgersi al dottor Benjamin Simon per effettuare alcune sedute di ipnosi regressiva.

È proprio durante questi incontri che emergerà la verità degli Hill riportata di seguito.

abduction

Quel 19 settembre, lungo la U.S. Route 3 Betty Hill nota in cielo una strana luce che a primo impatto gli sembrò una stella cadente, ma poi a causa del movimento anomalo del corpo e all’avvicinarsi gli Hill furono costretti a fermarsi in una piazzola di sosta per osservarlo meglio.

Barney e Betty dedicano molti minuti all’osservazione, con il binocolo si rendono conto che l’oggetto non è un aereo, impauriti salgono in macchina e si rimettono in viaggio.

Ma lo strano oggetto volante durante tutto il percorso li seguì fino a quando, nei pressi di Indian Head, questi si piazza ad una trentina di metri sopra la loro macchina avvolgendola con la sua luce.

Barney molto scosso scende dall’auto, armato di pistola e binocolo e intravedere tra gli otto e gli undici volti affacciarsi dall’oblò di quello che sembra essere un oggetto volante non identificato.

Da lì inizia un inseguimento serrato che si conclude con la cattura degli Hill, verranno sottoposti a numerosi test fisici per poi essere liberati.

Durante le sedute successive al fatto, Betty disegnò una mappa stellare, che in seguito verrà identificata come il sistema di Zeta Reticuli, da qui il rapimento degli Hill verrà ribattezzato come lo Zeta Reticuli Incident.

Nota: Quello degli Hill resta il primo caso di rapimento alieno ampiamente documentato negli Stati Uniti d’America.

  • il 12 maggio del 1962 ai La Pampa (Argentina), nella Strada Statale 35, Km 72, alle 4,10 tre camionisti Valentino Tomassini, Gauro Tomassini e Humberto Zenobi, videro un oggetto sul terreno in un campo vicino alla strada mentre viaggiavano verso la città di Jacinto Aráuz. L’oggetto aveva l’aspetto di una carrozza ferroviaria ed era illuminato. Appena il loro camion si avvicinò, l’oggetto si sollevò in aria e le sue luci si spensero, poi emise una fiamma dalla parte inferiore e si divise in due parti, che volarono via in direzioni diverse.

L’avvistamento UFO di Lonnie Zamora

Questo è uno dei casi più documentati che riguardano gli avvistamenti UFO e secondo le dichiarazioni ufficiali è uno dei più documentati in assoluto.

Il caso di Lonnie Zamora

lista avvistamenti ufo

Diretto a sud su un’autostrada solitaria nel deserto, l’agente di polizia Lonnie Zamora era alla ricerca di un’auto in corsa fuori dalla città di Socorro, nel New Mexico, quando fu sorpreso da un forte rumore.

Pochi secondi dopo, vide una grande fiamma sollevarsi da terra e trafiggere il cielo sopra una remota zona di deserto a sud-ovest dell’autostrada.

Temendo che un vicino stabile di dinamite potesse esplodere, Zamora lasciò andare l’auto in corsa, svoltò a destra e percorse una strada accidentata di ghiaia che costeggiava lo stabile (si dice che era una baracca).

Zamora percorse la strada rocciosa fino a quando non si imbatté in una ripida collina. Da dietro la collina si levava un fuoco senza fumo che brillava in un imbuto di fiamme colorate di blu e arancione.

La collina oscurò l’origine delle fiamme, quindi Zamora tentò di risalirla. Le gomme del suo mezzo slittavano sulla ghiaia, ma dopo tre tentativi, Zamora riuscì finalmente ad arrivare in cima.

Un oggetto lucido, delle dimensioni di una berlina, brillava nel sole del tardo pomeriggio a circa 150-200 iarde da dove Zamora era appollaiato sulla cima di una collina.

A prima vista, pensò che fosse un’auto rovesciata in un arroyo (letto a secco del torrente), ma quando si avvicinò, sembrava essere di colore alluminio, non cromato e di forma ovale come un pallone da calcio.

Ulteriori info sul caso di Lonnie Zamora: Il caso UFO di Lonnie Zamora

Avvistamenti dal 1964 in poi

Il 5 settembre del 1964 nella Contea di Placer, California Stati Uniti d’America, Hunter Donald Schrum affermò di aver visto, mentre si trovava a caccia nella zona di Cisco Grove, una luce bianca volare nella foresta e di essere stato inseguito da esseri simili a robot. Il Comitato Condon fu scettico sulle sue affermazioni, a causa di forti contraddizioni sulla dichiarazione.

  • il 9 marzo del 1965 Incidente a Exeter, New Hampshire Stati Uniti d’America, furono verbalizzati numerosi rapporti che riguardavano avvistamenti UFO.

il 1º luglio del 1965 a Valensole ( Francia ), il contadino Maurice Massé vide un oggetto sferico atterrare e fu paralizzato dai due occupanti, due entità che presumibilmente appartenevano alla famiglia dei grigi.  Per info sugli alieni grigi consulta questo link: Razze aliene, gli alieni Grigi

lista avvistamenti ufo

ipotetica rappresentazione di un alieno grigio

  • il 3 luglio del 1965 in Antartide nell’Isola Deception, alle 19:20 nove osservatori di una stazione scientifica meteorologica cilena osservarono un oggetto giallo-rosso viaggiare ad alta velocità. Dopo 20 minuti 17 persone di una base scientifica argentina osservarono un disco a forma di lente.
  • il 9 luglio del 1965 nell’aeroporto di Santa Maria (Isole Azzorre Portogallo), un oggetto bianco a forma di cilindro passa sull’aeroporto dell’isola, provocando effetti elettromagnetici con l’arresto degli orologi elettrici. I tentativi d’identificazione dell’oggetto non ebbero successo.
  • il 16 settembre del 1965 in Sudafrica Gli agenti di polizia Lockem e Klerk, osservarono uno strano oggetto color rame atterrato sulla superstrada Pretoria-Bronkhorstpruit. Dalle dichiarazioni lo strano velivolo era largo circa 9 metri e dopo essere ripartito lasciò una traccia di circa 2 metri di larghezza sull’asfalto. L’evento fu confermato in un comunicato stampa dal tenente colonnello JB Brits, comandante di distretto di Pretoria.
  • il 9 dicembre del 1965 a Kecksburg (Pennsylvania Stati Uniti d’America), molte persone osservarono una palla di fuoco brillante cadere rilasciando detriti e scoppi. In seguito la zona del probabile incidente fu posta off-limits. Un reporter affermò di essere stato minacciato da alcuni uomini in nero perché tenesse segreta la faccenda.
  • il 15 aprile del 1966 sull’isola di Santa Catalina (California Stati Uniti d’America), il cameraman Leman Hanson riusci a girare un filmato di 10 secondi a colori di un UFO.
  • Il 17 aprile del 1966 nella contea di Portage ( Ohio Stati Uniti d’America), diversi agenti di polizia inseguono per più di trenta minuti un presunto UFO.

Il rapimento di Betty Andreasson

abduction

Betty Andreasson Luca

Era il 25 gennaio 1967, Betty Andreasson si trovava a casa sua a South Ashburnham nel Massachusetts.

Intorno alle 18.35 le luci della casa si spensero per qualche secondo poi una luce pulsante di colore rosso-aracione cominciò ad intravedersi attraverso la finestra della cucina.

Betty cerca di tranquillizzare i sette figli, mentre il padre cerca di capire quale sia la sorgente di quella luce, ma accade l’imprevedibile.

Cinque figure umanoidi dal fisico molto sottile irrompono nella casa e in qualche modo riescono a paralizzare tutti i membri della famiglia, tranne Betty, è proprio in quel momento che quello che sembra essere il leader del gruppo entra in contatto telepatico con Betty.

Il contatto telepatico tranquillizza la donna e addirittura gli strani visitatori liberano temporaneamente Becky, una delle figlie di Betty, per rassicurarla che la paralisi non le ha arrecato alcun male.

Betty viene poi portata a bordo di un piccolo mezzo che, dopo il decollo, si unisce a un’altro velivolo molto più grande.

La donna verrà riportata a casa dopo ben quattro ore mentre la famiglia è ancora sottoposta a paralisi.

Gli alieni dissero a Betty di avergli “installato” nel cervello alcune conoscenze, il cui senso e scopo le saranno rivelati solo al momento opportuno.

abduction

Nota: Betty era una donna molto religiosa, completamente ignara del fenomeno UFO, interpretò questo incontro come un messaggio divino, per lei coloro che la rapirono erano solo angeli celesti.

Le dichiarazioni di Betty furono anche ascoltate sotto ipnosi regressiva, e descrivono in maniera dettagliata gli alieni e il raccontano dell’episodio di quella sera.

Ray Fowler, fondatore e investigatore del Mutual UFO Network (MUFON) e responsabile delle numero sedute ipnotiche di Betty e Becky, commenterà così la sua decennale indagine su questo caso:

O Betty Andreasson è la più abile bugiarda e navigata attrice che il mondo abbia mai visto, oppure è davvero passata attraverso questa incredibile odissea.

Avvistamenti Ufo a partire dal marzo 1967

  • Il 16 marzo del 1967 a Malmstrom (Air Force Base, Montana Stati Uniti d’America), durante l’avvistamento di un UFO vi fu  il blocco improvviso dei missili nucleari in un settore della base.
  • il 20 maggio del 1967 nel lago Falcon (Canada), un uomo riportò gravi ustioni causate dallo scarico di un UFO a forma di sigaro.
  • il 29 agosto del 1967 a Cussac ( Francia ), un ragazzo e sua sorella videro una sfera brillante e i suoi quattro piccoli occupanti neri mentre pascolavano il bestiame fuori dal villaggio.

Il mistero delle mutilazioni aliene della San Luis Valley

Nel corso dei decenni la San Luis Valley ha assistito a centinaia di casi di mutilazioni di bovini.

Il primo caso di mutilazione però riguarda un cavallo e avvenne il 27 ° settembre 1967.

Il cavallo mutilato, un  Appaloosa (di nome Lady) di circa tre anni, fu trovata da Harry King. Stava per portargli da mangiare, ma quando arrivò al recinto, notò che l’animale non era li ad aspettarlo come di consuetudine, a questo punto Harry si allarmò ed andò a cercarlo.

Lady fu trovata morta, con la testa completamente spogliata della carne fino alle ossa (vedi fig. sottostante), inoltre c’erano strani tagli al corpo così precisi che non potevano essere stati fatti da un normale predatore.

san luis valley

Una foto di Lady, il cavallo ritrovato a San Luis Valley

La cosa ancora più strana fu quella di non aver trovato nessuna traccia di sangue, cosa totalmente impossibile vista l’entità dei tagli e la scarnificazione della testa dell’animale. Inoltre, si sentiva un “forte odore chimico” intorno al punto in cui giaceva il cavallo morto.

Nonostante il cavallo sembrasse morto da diversi giorni, non c’era gonfiore o segni di decomposizione, inoltre nessun animale carnivoro spazzino tentò di cibarsi della carcassa.

Le anomalie non finiscono qui, fu notato che le impronte del cavallo morto erano visibili a circa 30 metri dal punto in cui giaceva il suo cadavere,  quindi come arrivò in quel punto senza lasciare orme?

In molti pensano che il cavallo fu caricato da un velivolo non identificato, dove a bordo, dopo aver fatto vari esperimenti se ne liberarono, questa ipotesi nasce anche perchè vicino al cavallo morto, sul terreno furono ritrovate bruciature che sembravano formare un oggetto circolare. Era un UFO? Qualcuno pensa di si!

Per ulteriori info sul caso leggi il seguente articolo: I misteri della San Luis Valley

Continuano i casi di avvistamenti negli anni 60

  • Il 4 ottobre del 1967 a Shag Harbour ( Canada ), un oggetto luminoso e di grandi dimensioni si schiantò nelle sue acque. La seguente ricerca navale canadese identificò l’oggetto come un UFO e alcuni militari coinvolti dissero fosse un’astronave aliena. Altri avvistamenti UFO furono segnalati nei dintorni.
  • il 3 dicembre del 1967, nel Nebrasca (Stati Uniti d’America) Herbert Schirmer, un sergente di polizia, raccontò di essere stato rapito dagli alieni mentre era di pattuglia.
  • il 18 febbraio del 1968 a Vashon Island, Stato di Washington Stati Uniti d’America, tre uomini riferirono di aver visto un oggetto dalla forma di piattino lucido congelare il laghetto che sorvolava.
  • il 7 agosto del 1968 a nord di Burlington nel lago Champlain, Vermont Stati Uniti d’America, due giovani dipendenti di un campo estivo in Vermont segnalarono l’avvistamento di ufo e di non aver ricordi di un certo lasso di tempo.

L’incidente UFO nella regione russa di Sverdlovsk

Si dice che il Kgb fin dal 1969 custodisca molti documenti tuttora classificati, di contatti tra l’allora Unione Sovietica (URSS) e Ufo di origine aliena.

 UFO di Sverdlovsk

Ufologi, sostenitori e semplici amanti dell’ufologia  spesso citano il noto incidente di Sverdlovsk, un presunto schianto UFO avvenuto nel novembre 1968.

Stranamente i resti del presunto UFO rimasero sparsi in quei luoghi per circa 4 mesi, infatti l’esercito sovietico apparentemente si interessò a recuperare i resti solo nel marzo del 1969.

Secondo le varie dichiarazioni all’interno del veivolo fu trovato un alieno morto, disco e cadavere furono consegnati al Kgb, che avrebbe esaminato il disco volante ed eseguito poi un’autopsia sull’alieno morto.

Quanto è vero e quanto è falso

Le dichiarazioni citate sopra, rispecchiano gli eventi per come sono stati raccontati nel 1998 dal programma The Secret Ufo Files of the Kgb, trasmesso sul canale televisivo americano Tnt e condotto dall’attore britannico Roger Moore.

Fu proprio in tale trasmissione che vennero mostrati probabilmente per la prima volta foto e video per confermare l’autenticità della storia.

Nota: In quegli anni a quanto pare i servizi segreti sovietici si impegnarono a raccogliere e monitorare un gran numero di informazioni sui fenomeni UFO all’interno dello stesso territorio sovietico. – L’anno dopo e cioè il 6 gennaio del 1969 Jimmy Carter Leary, il futuro presidente degli Stati Uniti affermò di aver visto un UAP. 

Approfondisci questa storia a questo link: L’incidente UFO nella regione russa di Sverdlovsk

Avvistamenti UFO anni 70

  • Prorio il primo giorno dell’anno 1970, l’infermiera Doreen Kendall affermò di aver visto un UFO fuori da una finestra con alcuni occupanti seduti ad un pannello di controllo. Anche un’altra infermiera fu testimone dell’evento.
  • il 13 agosto 1970 a Haderslev Haderslev (Danimarca), alle 22,50 l’auto dell’ufficiale di polizia Evald Maarup fu circondata da una luce bluastra e il motore si spense. Sceso dall’auto, il poliziotto vide che la luce proveniva da un oggetto circolare grigio sospeso in aria. Dopo qualche minuto la luce si spense e l’oggetto svanì.
  • il 31 agosto del 1970 a Turnov (Cecoslovacchia), tre testimoni (un artista, un’insegnante e un impiegato delle ferrovie) osservarono alle 20.45 un disco luminoso di colore rosso sormontato da una cupola, che sorvolò la stazione dirigendosi verso le colline senza emettere alcun rumore.
  • il 2 novembre 1971 a Delphos ( Kansas Stati Uniti d’America) Ronald Johnson, un sedicenne che viveva nella fattoria di famiglia, affermò di avere visto un oggetto luminoso sospeso a circa 60 cm dal terreno intorno alle 19. I genitori del ragazzo videro l’oggetto svanire nel cielo e trovarono un cerchio fluorescente nel posto dove l’UFO era stato avvistato.
  • il 3 agosto del 1972 nella Valle di Agsbach (Austria), due cacciatori, la guardia forestale Reinhold Hering e la signora Erika Graef, videro in cielo una luce brillante in movimento, che osservata al binocolo apparve come un disco con due luci arancione. L’avvistamento durò meno di un minuto. Pochi minuti dopo, un oggetto luminoso fu osservato a Hietzing da Friedrich Miksa, mentre tornava a casa in auto insieme alla moglie.
  • il 12 novembre del 1972 nella Provincia del Capo Orientale (Sudafrica), un oggetto è stato avvistato nei pressi di Fort Beaufort che attirò l’attenzione dei militari.
  • il maggio del 1973 tra Alta Loma e Texas City, sotto ipnosi Judy Doraty sostenne di essere stata rapita dagli alieni e di aver assistito ad una mutilazione di bestiame.
  • il 20 settembre 1973 la Stazione spaziale Skylab 3 in orbita attorno alla Terra Spazio Degli astronauti scattarono fotografie sfocate ad un oggetto sconosciuto.
  • l’11 ottobre del 1973 vicino al fiume Pascagoula, Mississippi Stati Uniti d’America, due uomini mentre pescavano sul fiume  affermarono di essere stati rapiti da due umanoidi dall’aspetto strano.
    il 17 ottobre 1973 in Florida Stati Uniti d’America, vari avvistamenti furono segnalati tra Milton e Crestview, captati anche da un radar da campo.
  • il 17 ottobre 1973, un poliziotto Jeff Greenhaw mentre indagava sulla comparsa di un UFO incappò in una creatura vestita con una tuta argento lucido. Greenhaw scattò una foto della creatura, che fu analizzata e ritenuta truccata.
  • il 18 ottobre 1973 a Mansfield l”equipaggio di un elicottero Huey dell’U.S. Army comandato dal capitano Lawrence Coyne riportò di avere incrociato alle 23.30, mentre era in volo vicino a Mansfield, un grande oggetto dall’aspetto metallico che emetteva una luce rossa dalla parte anteriore e una luce verde dalla parte posteriore.
  • il 23 gennaio del 1974 nel nord del Galles (Regno Unito), un presunto UFO crash seguì l’avvistamento di molte luci in cielo prima di un grande urto. La causa dell’incidente fu individuata in un terremoto di magnitudo 3.5.
  • il 17 marzo del 1974 nella Contea di Taipei (Taiwan ), l’equipaggio di un aereo di linea della TWA avvista in cielo un oggetto a forma di sigaro e cinque oggetti più piccoli di forma sferica.
  • il 31 maggio del 1974 a Beitbridge (Sudafrica), Peter e Frances MacNorman sostennero di essere stati rapiti da entità aliene nei pressi di Fort Victoria per essere rilasciati civino a Beitbridge, al confine tra Sudafrica e Zimbabwe.

il 25 agosto del 1974 a Coyame ( Chihuahua Messico), avvenne una presunta collisione tra un UFO e un piccolo aereo vicino a Coyame. Alcuni credono che l’UFO sia precipitato e in seguito recuperato in segreto, ma secondo gli abitanti locali le voci sull’UFO si sparsero dopo un’operazione di polizia per recuperare droga e soldi sparsi dopo l’incidente. Potrebbe interessarti anche questo articolo: Gli esseri di Chihuahua.

lista avvistamenti ufo

reperti di Chihuahua

il 30 ottobre del 1975 nel Michigan Stati Uniti d’America, il personale di sicurezza dell’USAF segnalò un oggetto non identificato volare all’interno dell’area sicura dello Strategic Air Command.

  • il 5 novembre del 1975 nella Contea di Navajo, Arizona Stati Uniti d’America, il boscaiolo Travis Walton, che lavorava nell’Apache-Sitgreaves National Forest, riferì di essere stato rapito dagli alieni e trattenuto per cinque giorni. Sei compagni di lavoro dell’uomo avvistarono un grande disco argenteo luminoso e fuggirono vedendo Walton colpito da un raggio e svenire, lasciandolo a terra. Walton riapparve cinque giorni dopo a tarda sera sull’Heber Overgaard. Descrisse l’evento e la sua esperienza in alcuni libri, ripresi poi nel film Bagliori nel buio.
  • il 6 gennaio del 1976 tra Stanford e Hustonville sulla Route 78, Kentucky Stati Uniti d’America, tre donne affermarono di essere state rapite dopo aver visto un oggetto di colore rosso vivo e una luce blu mentre guidavano in autostrada.
  • il 22 giugno del 1976 nelle Isole Canarie (Spagna), furono avvistate diverse luci una sfera blu trasparente, pilotata da due esseri.
  • il 26 agosto del 1976 nel Maine Stati Uniti d’America, quattro camperisti affermarono di essere stati rapiti nel deserto di Allagash.

L’ufo di Teheran

L’incidente UFO di Teheran del 19 settembre 1976 consiste in un doppio avvistamento (radar e visivo) di un oggetto volante non identificato su Teheran, la capitale dell’Iran, durante le prime ore del mattino di 43 anni fa.

Durante l’intercettazione, due F-4 Phantom II persero l’uso della strumentazione di bordo, compreso il sistema di armi man mano che si avvicinavano all’oggetto per attaccarlo, per poi ripristinarle al momento del ritiro.

ufo di teheran

Il 19 settembre 1976, il posto di comando dell’aeronautica militare iraniana a Teheran ricevette quattro strane segnalazioni telefoniche, da parte di civili nel distretto della città di Shemiran, che riguardavano attività insolite nel cielo notturno.

Gli stani avvistamenti facevano riferimento ad un oggetto simile a una stella, ma molto più luminoso.

Il quel momento il posto di comando non disponeva di elicotteri sul posto per controllare la situazione, quindi fu costretta a chiamare il generale Yousefi, assistente vice comandante delle operazioni.

Il generale Yousefi all’inizio disse che l’oggetto era sicuramente solo una stella, ma dopo aver parlato con la torre di controllo all’aeroporto internazionale di Mehrabad, capì che si trattava di uno strano  oggetto non identificato molto luminoso più grande di una stella.

Per ulteriori info a riguardo consulta: L’incidente Ufo di Teheran del 1976

  • il 17 giugno del 1977, vicino a Tomar (Portogallo), alle ore 12 a.m. il pilota José Francisco Rodrigues alla guida di un Dornier Do 27 avvistò in cielo un oggetto scuro del diametro di 13-15 metri. L’oggetto si avvicinò fino a circa sei metri dall’aereo e poi accelerò all’improvviso sparendo dalla vista.
  • Il 10 maggio del 1978 un agricoltore in Emilcin, Jan Wolski, disse di essere stato rapito ed esaminato da piccoli esseri umanoidi dalla faccia verde, che parlavano un linguaggio ultraterreno. Un monumento è ora presente presso il sito del rapimento.
  • a ottobre del 1978 Incontro a Antofagasta (Cile), due F-5 in volo di addestramento pilotati dai capitani Hernan Gabrielli Rojas e Danilo Farias Catalán captarono un segnale radar, confermato dalla base di terra. Poco dopo i piloti videro un oggetto gigantesco avvolto da fumo, sospeso in aria; secondo Catalán l’oggetto era triangolare, secondo Rojas aveva la forma di una banana. L’oggetto accelerò a grande velocità e sparì alla vista, scomparendo anche dagli schermi radar.
  • il 21 ottobre del 1978 in Australia, un pilota scomparve con il suo aereo dopo che i radar avevano segnalato la presenza di un velivolo non identificato che lo seguiva.
  • Il 21 dicembre del 1978 a Kaikoura isola del Sud Nuova Zelanda, furono avvistate alcune strane luci da parte di un aereo merci che fu da esse scortato per una certa distanza.
  • il 29 dicembre del 1978 a Pleven (Bulgaria), alle 5.40 a.m. due oggetti multicolori di forma ovale furono avvistati in cielo dai contadini di una fattoria e poi visti da centinaia di testimoni.
  • il 27 agosto del 1979 nella Contea di Marshall , Minnesota USA, un vice-sceriffo avvistò una luce brillante che parve scontrarsi con la sua auto di pattuglia danneggiandola. Il poliziotto soffrì danni temporanei alla retina.
  • il 9 novembre 1979 vicino a Livingston (Scozia), la guardia forestale Bob Taylor fu attirato verso un grande oggetto sferico che sorvolava una radura. Perse conoscenza e poi riferì di aver avuto problemi a camminare e parlare. Fu in stato di costante sete per molti giorni.
  • l’11 novembre del 1979 a Valencia (Spagna), tre UFO costrinsero un aereo di linea a fare un atterraggio d’emergenza a Manises.

Avvistamenti Ufo anni 80

  • L’11 aprile 1980 a Arequipa (Perù), intorno alle 7.15 fu avvistato un oggetto sconosciuto nelle vicinanze di una base aerea dell’aviazione peruviana. Oscar Santa Maria Huerta, pilota di un Sukhoi Su-22, insegue l’oggetto e gli spara con il cannone dell’aereo diverse granate da 30 mm senza alcun effetto.

Nel 1983, il ricercatore americano Robert Todd, documentò alcuni fatti parecchio insoliti, accaduti nella foresta di Rendlesham, Gran Bretagna. Ben presto il caso della misteriosa foresta cominciò ad avere la stessa importanza di noti casi come ad esempio l’incidente di Roswell.Rendlesham

Considerando le innumerevoli pagine pubblicate da Robert Todd, le varie inchieste svolte e i documenti resi noti dallo stesso Governo Britannico, è possibile avere una visione più chiara degli avvenimenti che conducono ai misteri di Rendlesham, anche se ciò non basta a risolvere questo intrigato mistero.

27 dicembre del 1980 – ore 3 AM

Due uomini del servizio di sicurezza della base di Woodbridge notarono strane luci fuori dal cancello, il primo sospetto fu quello di pensare a un probabile aereo precipitato o che avesse cercato di fare un atterraggio forzato di fortuna.I due militari decisero di andare a controllare, ma giunti sul punto dell’avvistamento videro che non si trattava affatto di un normale aereo.

Ritornarono alla base e riferirono di aver visto uno strano oggetto metallico di forma triangolare, luminoso e che lievitava a circa 2 metri da terra.Il giorno dopo, proprio sul luogo dell’avvistamento, vennero scoperte 3 profonde depressioni nel terreno, di circa 7 pollici di diametro (1 pollice = 2,54 cm).

La zona venne setacciata al fine di rilevare eventuali radiazioni, ma gli unici picchi (dichiarati relativamente nella norma) vennero registrati proprio nelle tre depressioni e al centro del triangolo che essi formavano.

Per ulteriori info sul caso leggi il seguente articolo: UFO, il mistero della foresta di Rendlesham.

  • il 29 dicembre del 1980 sulla strada statale FM 1485 a New Caney, Texas USA, un oggetto a forma di diamante fu visto espellere fiamme ed emettere moltissimo calore su una strada isolata passante per fitti boschi. L’UFO fu scortato da aerei militari e le vittime hanno citato in giudizio il governo degli Stati Uniti.
  • l’8 gennaio 1981 in Francia, un imprenditore in pensione, Renato Nicolai, disse di aver visto un oggetto volante a forma di due ciotole rovesciate che lasciò impronte sull’erba.
  • il 12 novembre del 1981, nella regione di Salonicco ( Grecia), diversi oggetti multicolori di forma poligonale furono avvistati la sera da diversi testimoni a Michaniona, Giannitsa ed Edessa e rilevati anche dal radar della base NATO di Chortiatis. La sera successiva gli oggetti furono ancora rilevati dal radar e avvistati a Salonicco da agenti di polizia.
  • il 31 dicembre del 1981 Eventi nella Valle dell’Hudson (USA), fu registrata un’ondata di UFO che terminò nel 1987 e con un picco tra 1983-1984.
  • dal 1978 al 1981, a Genova (Italia), il metronotte Pier Fortunato Zanfretta affermò di essere stato rapito ben undici volte durante le sue ronde.
  • il 16 agosto del 1982 a Sarikei ( Malaysia), intorno alle 22,30 numerosi cittadini vedono in cielo una palla di fuoco. Sei giorni dopo, verso mezzogiorno, numerosi bambini vedono in una piantagione vicino alla loro scuola alcuni piccoli umanoidi con le teste grandi. Due giorni dopo, i bambini vedono ancora nella stessa piantagione gli umanoidi vicino ad un grande UFO posato sul suolo.
  • il 30 giugno del 1983 a Copely Woods sobborgo di Indianapolis (USA), centinaia di sfere delle dimensioni di palle da pallacanestro furono avvistate attorno a un quartiere lasciando segni evidenti. Una donna fu rapita e portata a bordo di un UFO, dove fu esaminata. Budd Hopkins scrisse sul caso il libro Gli intrusi.
  • il 27 dicembre 1985, l’autore Whitley Strieber sostenne di essere stato rapito dagli alieni mentre si trovava nella sua capanna nello stato di New York.
  • il 20 gennaio 1986 in Unione Sovietica, molte persone videro una palla di fuoco schiantarsi su un monte conosciuto come Cima 611. Alcuni lo reputarono un incidente UFO.
  • il 19 maggio 1986 a San Paolo  e Rio de Janeiro (Brasile), una base militare brasiliana individuò e cercò di intercettare alcuni UFO.
  • il 13 luglio del 1986, nella Contea di Viken (Norvegia), intorno all’1 a.m., una famiglia in vacanza in una fattoria avvista due oggetti luminosi, che il capofamiglia riprende con la sua videocamera.
  • il 17 novembre 1986, il volo 1628 delle Japan Airlines Alaska USA,  avvistò alcuni UFO, due erano di forma quadrata e uno molto grande che volò a fianco dell’aereo per circa 50 minuti. L’ oggetto fu individuato anche dal radar militare.
  • l’11 novembre del 1987, in Florida (USA), l’imprenditore Ed Walters affermò di aver visto e fotografato degli UFO.
  • il 28 luglio 1989, nell’ Unione Sovietica, verso mezzanotte, alcuni militari osservano un disco del diametro di 5-6 metri circondato da una luce fosforescente di colore verde, che sorvolava ripetutamente la base missilistica ad un’altezza di circa 60 metri. All’arrivo di un caccia, l’oggetto si allontanò velocemente.

L’incidente di Voronezh è un presunto avvistamento di UFO collegato ad un incontro ravvicinato con un’umanoide, che sarebbe avvenuto nel 1989 a Voronezh in Unione Sovietica.

ufo di voronezh

img. dal web

Il 1989 e’ stato un anno di notevole importanza ufologica in Unione Sovietica.

Il noto episodio dell’atterraggio di Voronezh portò sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo (ai primi di ottobre) la notizia che gli “alieni” avrebbero visitato la Russia.

Ma al di la’ dell’aspetto sensazionalistico di tale vicenda, gia’ nei mesi precedenti sulla stampa sovietica erano stati riportati numerosi altri casi di avvistamento UFO, ed in particolare di presunti atterraggi ed incontri ravvicinati del terzo tipo.

Era il 10 ottobre del 1989 quando tutte le televisioni mondiali iniziarono a dare notizie sorprendenti, a quanto pare in Russia, erano arrivati gli extraterrestri!

Secondo il racconto dei testimoni, un oggetto volante non identificato (UFO) era atterrato in un parco pubblico a Voronezh, una grande città della Russia europea sud-occidentale, non distante dal confine ucraino.

La Russia, a quei tempi era terrorizzata dall’idea che gli UFO in realtà non fossero altro che armi segrete americane.

Sotto il mandato di Gorbachov, la TASS, l’agenzia di stampa sovietica, liberalizzò l’informazione ufologica e decine di avvistamenti da tutto il Paese rimbalzarono sulla stampa locale e, di riflesso, sulle testate di tutto il mondo. Per approfondire questa storia leggi questo articolo: L’INCIDENTE UFO DI VORONEZH DEL 1989

  • il 24 novembre del 1989, in provincia di Veszprém (Ungheria) intorno alle 22, i tecnici della locale stazione meteorologica osservarono 4 sfere arancione. L’avvistamento fu confermato dal pilota di un caccia inviato sul posto a investigare.

Avvistamenti UFO degli anni 90

  • il 30 marzo del 1990, a Vallonia Belgio, furono avvistati grandi triangoli neri nel cielo.
  • il 24 agosto del 1990, nella Germania Est, alle 8,30 del pomeriggio molte persone videro 7 sfere luminose nel cielo. Le sfere presero la forma di una Y furono visibili per 30 minuti circa. Esistono prove fotografiche.
  • il 7 novembre del 1990, a Montréal (Canada), alle 19,20 viene avvistato un oggetto luminoso nel cielo sovrastante una piazza centrale della città. L’avvistamento, di cui esistono fotografie, dura circa tre ore.
  • il 21 aprile del 1991 il comandante e il pilota di un MD-80 dell’Alitalia in volo da Milano a Londra, avvistano alle 21 un oggetto volante lungo circa 3 metri che passa a circa 300 metri dall’aereo.
  • il 6 dicembre del 1991, in Israele,  fu avvistato un oggetto luminoso a forma di V che si muoveva in cielo. L’oggetto fu seguito da pattuglie della polizia e dell’esercito fino al confine con la Giordania.
  • il 31 marzo del 1993, nel Regno Unito, parecchi testimoni osservano in cielo un UFO triangolare con tre luci ai vertici muoversi velocemente tra le basi RAF di Cosford e Shawbury.
  • l’8 agosto del 1993, vicino a Belgrave (Australia), la casalinga Kelly Cahill riferì di aver visto un grande oggetto e degli esseri con gli occhi rossi incandescenti. Sottoposta a ipnosi regressiva, ricordò di essere stata rapita e portata a bordo dell’oggetto.
  • il 18 novembre 1993 a Sasolburg (Sudafrica), i residenti videro un oggetto arrivare dalla direzione di Vereeniging, allontanandosi e poi ritornando. L’oggetto era simile ad una goccia d’acqua e cambiava colore e forma.
  • il 16 settembre del 1994 nello Zimbabwe, 62 bambini videro un oggetto atterrare e un piccolo uomo accanto ad esso, vicino alla loro scuola.

L’INCIDENTE UFO DI VARGINHA

L’incidente UFO di Varginha è uno dei casi Ufo più complessi, accaduto nel 1996 a Varginha in Brasile, si parla di alcuni presunti incontri ravvicinati con esseri extraterrestri e persino l’ipotetica cattura di alcuni di questi esseri da parte dell’Esercito brasiliano, circostanza smentita dalle autorità militari.

Il caso è stato definito da alcuni ufologi come “la Roswell brasiliana”. L’ufologo Kevin Randle ha dichiarato che “questo caso è complicato come nessun altro in campo ufologico”.

ufo di varginha

La cattura dei presunti esseri extraterrestri avvenne nelle vicinanze della città di Varginha, situata nello stato di Minas Gerais, nel Brasile centrale.

L’evento tutt’oggi è considerato uno dei più significativi mai registrati non solo in Brasile ma nel mondo intero.

Nonostante le autorità militari tennero segreti i dettagli dell’intera operazione, l’informazione raggiunse la comunità UFO grazie al lavoro investigativo del Prof. Vitorio Pacaccini e di Ubirajara Rodriguez.

I due investigatori dedicarono circa 3000 ore di investigazione a questo caso.

Era il pomeriggio del 20 gennaio (sabato), verso le 15:30 del pomeriggio ora locale, tre giovani ragazze che rientravano da lavoro, le sorelle Liliane e Valquiria Silva e la loro amica Katia de Andrade Xavier,passeggiavano fuori città.

ufo di varginha

le tre ragazze che avvistarono la strana creature

Esse si imbatterono in uno strano essere, una piccola creature che si muoveva in mezzo ai cespugli sul margine di un campo sito a poca distanza da dove vivevano.

Il piccolo essere era in ginocchio e sembrava ferito e vistosamente sofferente, fino a quel momento nessun UFO era stato avvistato.

Le ragazze osservarono la strana creatura per qualche minuto per poi scappare impaurite, pensarono alla creatura, non come ad un possibile essere extraterrestre ma piuttosto come ad una creatura demoniaca.

Le tre ragazze furono interrogate dai due investigatori e non lasciando loro alcun dubbio su quanto era successo. Le ragazze riuscirono a descrivere la creatura nel dettaglio.

Per ulterio info leggi questo articolo:

L’INCIDENTE UFO DI VARGINHA

  • 28 luglio del 1996, in Sudafrica Il sergente Becker avvistò un disco luminoso vicino alla stazione di polizia Adriaan Vlok a Erasmuskloof, Pretoria. La luce conteneva un triangolo rosso ed emise tentacoli verdi; la presenza fu confermata dai radar di Johannesburg. Circa 200 poliziotti furono coinvolti nel suo inseguimento. Assieme ad esso un elicottero che lo inseguì a lungo, fin quando l’oggetto non eseguì un’ascesa verticale.
  • il 5 ottobre del 1996 in Brasile un pilota affermò di aver visto un oggetto uscire da una nave madre.

Phoenix 13 marzo 1997, nei cieli della capitale dello stato dell’Arizona, appare un fenomeno inconsueto. Una serie di luci disposte in formazione ordinata e simmetrica si muovono sotto gli occhi attenti e stupiti di migliaia di testimoni.

Luci di Phoenix

Luci di Phoenix

Nonostante l’ Aereonautica militare abbia spiegato in un primo momento che si trattava di semplici razzi di segnalazione e poi di normalissimi aerei in movimento, ancora oggi, in tutto il mondo, il caso delle “Luci di Phoenix” è considerato uno dei più interessanti avvistamenti della storia dell’Ufologia.

Quel giorno non una, ma migliaia di persone si trovarono davanti ad un fenomeno inspiegabile che durò per molte ore.

Una serie di globi brillanti sospesi nel cielo, disposti a forma di un gigantesco boomerang si misero in movimento, mantenendo quella disposizione geometrica, senza emettere il minimo rumore.

Quel giorno del 13 marzo 1997 in molti si erano riuniti per ammirare la cometa Hale-Bopp,  ma la gente rimase colpita da uno spettacolo inatteso, passato alla storia come “le Luci di Phoenix”, i testimoni furono migliaia circa in 10 mila.

Tra i testimoni vi fu anche il Governatore dell’Arizona Fife Symigton III.

Fife Symigton III

Fife Symigton III

Nonostante il clamore sollevato dal fenomeno, nessuno si occupò ufficialmente del caso di Phoenix, non vi fu nessuna indagine e nessuna spiegazione.

Ma il 18 giugno quando uno dei quotidiani più rinomati negli Stati Uniti, USA Today, mise in prima pagina il presunto, gigantesco UFO che aveva sorvolato indisturbato l’intero Stato, il Governatore si sentì in dovere di tranquillizzare l’opinione pubblica.

Per ulteriori info su questo evento leggi il seguente articolo: Le luci di Phoenix

Avvistamenti UFO dal 2000 in poi

  • il 5 gennaio del 2000,nell’ Illinois (USA), diversi cittadini della contea di St Claire e zone limitrofe ed anche alcuni ufficiali di polizia riferirono di avere osservato in cielo fra le 3 e le 4 a.m. un oggetto triangolare scuro con luci bianche ai suoi vertici.
  • l’ 8 maggio del 2000 inSudafrica, l’ispettore di polizia Kriel affermò di aver osservato un avvicinamento di UFO durante il viaggio in autostrada N3, 70 km a nord di Warden nella parte orientale della provincia di Free State. L’oggetto era arancio, di forma ovale, dotato di due cupole, una sopra e l’altra sotto, ed era abbastanza ampia da coprire le quattro corsie della superstrada. Dopo un avvicinamento l’oggetto si ritirò di nuovo. Un rapporto sostiene che la zona è conosciuta per lo spostamento e le apparizioni di luci.
  • il 15 luglio del 2001, nel New Jersey (USA), un gruppo di quindici agenti fermò le pattuglie per assistere ad oggetti luminosi in formazione nel cielo.
  • il 5 marzo 2004 a Campeche e Chiapas (Messico), una pattuglia dell’aeronautica messicana che investigava sul contrabbando di droga registrò con una telecamera ad infrarossi quello che fu identificato come un UFO. L’oggetto fu collegato ai razzi burn-off delle piattaforme petrolifere.
  • Dal 21 dicembre 2004 al 31 ottobre 2006, nell’ Illinois (USA), si registro una notevoler ondata di avvistamenti di massa di UFO.
  • il 7 novembre 2006, Chicago (USA), i dipendenti e piloti della United Airlines affermarono di aver visto oggetti a forma di disco librarsi sopra un terminale dell’aeroporto di O’Hare prima di schizzare in direzione verticale e scomparire.
  • il 23 aprile 2007, due piloti di linea avvistarono due UFO volare in formazione vicino alla costa di Alderney.
  • il 29 ottobre 2007 in India, un oggetto in rapido movimento fu avvistato a 30° dall’orizzonte e filmato. La sua forma cambiava da sfera a triangolo a linea. Emanava una luce brillante formante un alone e irradiava una vasta gamma di colori. Molte persone raccolte lungo la EM Bypass lo videro e furono colte dal panico.
  • tra ill 28 novembre del 2007 fino al 13 dicembre 2011, nel Regno Unito furono registrati molteplici avvistamenti di un triangolo nero sopra West Midlands.
  • il 20 giugno del 2008 nel Galles (Regno Unito), secondo i media, un elicottero della polizia è stato quasi colpito da un UFO e ha cercato inutilmente di seguirlo. La polizia ha confermato l’avvistamento, negando però l’inseguimento. Centinaia di persone segnalarono UFO in quei giorni, provenienti da diverse aree del Galles.
  • dal maggio 2008 a settembre dello stesso anno, ad Istanbul (Turchia) furono registrati più UFO volare di notte.
  • il 27 febbraio del 2009, in Sudafrica, furono avvistati due oggetti in volo di color rosso-arancio, molti testimoni ripresero l’evento mentre viaggiavano tra Middelburg e Witbank. La prima formazione contava sette oggetti, osservati alle 21:51 il 27 febbraio. Il 6 marzo, alle 20:00, ne furono visti 23 viaggiare in direzione opposta dei primi.
  • 25 gennaio 2010, sopra il villaggio di Harbour Mille, furono avvistati tre UFO, simili a razzi ma senza alcun rumore da loro emesso.
  • il 7 luglio del 2010, ad Hangzhou (Cina), un oggetto sconosciuto viene osservato dai piloti di due aerei in fase di atterraggio all’aeroporto di Hangzhou-Xiaoshan intorno alle 21:00. A seguito dell’avvistamento, l’aeroporto è rimasto chiuso per due ore.
  • il 23 ottobre 2010, nella Warren Air Force Base Wyoming (USA), vi fu l’arresto improvviso di 50 missili nucleari della base, tre tecnici rimasti anonimi hanno riferito il coincidente avvistamento di un UFO.
  • l’11 maggio del 2011 in  Sudafrica, furono avvistate una serie di silenziose luci arancioni con luminosità costante che si muovevano velocemente su Tierpoort e Krugersdrop. Il 15 giugno sette di essi furono fotografati muoversi in fila indiana sopra la prima città.
  • l’11 agosto del 2014, in Texas, molte persone a Houston durante un temporale videro in cielo un anello di luci, che è stato ripreso in un video; l’oggetto sembrava essere trasparente, ma le luci erano disposte in un cerchio con una luce centrale visibile su alcune immagini.
  • Il 3 ottobre 2014, la polizia di Breckenridge (Colorado), ricevette più segnalazioni di avvistamento UFO sopra la città. Gli oggetti rimasero fermi per periodi lunghi, fino a 15 minuti, prima di sparire. Nulla è stato rilevato dai radar del NORAD.
    il 3 ottobre del 2014, i passeggeri di un volo di linea osservarono alcuni UFO sorvolare l’Iran. L’ipotesi proposta da alcuni fu che in realtà erano apparecchiature militari iraniane.
  • il 28 novembre del 2015, un grande UFO discoidale fu fotografato sorvolare Gorakhpur (India), alcuni affermano sia lo stesso oggetto avvistato nel giugno dello stesso anno su Kanpur. Le foto hanno avuto una diffusione virale sui social network ma le autorità riferiscono si tratti dell’ennesima bufala.

Questo articolo verrà aggiornato nel tempo

web site: BorderlineZ

0 0 voti
Vota l'articolo

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

  1. Guerra Ucraina - Borderlinez_Channel
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 2 months ago By BorderlineZ Channel
  2. Manipolazione
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 5 months ago By BorderlineZ Channel
  3. Non sempre la verità corrisponde con il parere della maggioranza
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 5 months ago By BorderlineZ Channel
  4. Il mistero della Sirena di Milano - BorderlineZ
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 6 months ago By BorderlineZ Channel
  5. The Dark Day (Il Giorno Oscuro del 1780), mistero - BorderlineZ
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 6 months ago By BorderlineZ Channel
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Commenta l'articolox
()
x