QAnon e le teorie del complotto

QAnon è un gruppo politico di estrema destra, i suoi membri sostengono una teoria considerata complottistica, secondo la quale esisterebbe un’ipotetico Stato occulto dentro lo Stato che avrebbe agito contro l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e i suoi sostenitori.

Secondo QAnon il Deep State (il nome di questo presunto Stato occulto) è corrotto e colluso, avrebbe reti di pedofilia a livello globale, esercita pratiche ebraiche e cabale oscure e in linea generale ha l’ obiettivo primario di dominare il Mondo. 

QAnon è nata proprio per questo, scardinare il Deep State per evitare l’occulto programma del Nuovo ordine Mondiale. Resta il fatto, che ufficialmente nessuna delle accuse che sono state diffuse dai QAnon si è mai dimostrata fondata sui fatti.

qanon

QAnon

Ad oggi QAnon viene considerata l’organizzazione complottista più inquietante degli Stati Uniti d’America, con la forte convinzione che dietro a molte figure politiche democratiche e star di Hollywood si nascondano oscure pratiche e giri di pedofilia miste a satanismo.

Il termine QAnon originariamente si riferiva all’utente anonimo auto-identificato come “Q”, ma alcuni media hanno iniziato a utilizzare il termine composto “QAnon” per metonimia come termine collettivo per indicare la teoria della cospirazione o la comunità che la guida e la discute.

Al giorno d’oggi il numero di seguaci appartenenti a QAnon è sconosciuto, basti considerare che le teorie sostenute e divulgate dall’organizzazione non si sono fermate negli USA ma al contrario si sono diffuse anche in molti altri paesi europei, tra cui l’Italia.

Per fare un’esempio, QAnon in Italia, in un primo momento ha sostenuto il Governo Conte I (considerato d’ispirazione trumpiana), per poi schierarsi maggiormente a sostegno di Matteo Salvini.

Storia

La sua origine è strettamente legata all’attività di un utente anonimo della piattaforma 4chan, noto come Q, che a partire dall’ottobre 2017 ha iniziato a rilasciare presunte informazioni riservate relative a operazioni segrete del governo americano per disarticolare il leggendario Deep State.

QAnon riprende alcuni tipici elementi della teoria del complotto che presenta somiglianze con le idee del complottista inglese David Icke sui rettiliani.

David Vaughan Icke (Leicester, 29 aprile 1952) è uno scrittore e giornalista britannico, tra i più noti autori e fautori di varie teorie del complotto, in particolare della teoria del complotto rettiliano. 

David Icke – credit Wikipedia

Icke viene considerato uno dei maggiori promotori e teorici delle teorie della cospirazione, ha pubblicato numerosi libri riguardo alla teoria del complotto del Nuovo ordine mondiale correlato per molti versi all’ufologia, infatti molte delle tematiche ch tratta  nei suoi testi sono legate alla figura degli alieni mutaforma da lui chiamati rettiliani.

Potrebbe interessarti questo articolo: RAZZE ALIENE, I RETTILIANI 

I collegamenti all’NWO (Nuovo Ordine Mondiale)

QAnon tuttora ha vari collegamenti con le teorie complottiste più conosciute, infatti basti considerare che fin dall’inizio si è concentrato sul presunto, arresto di Hillary Clinton, considerata tra le leader del Deep State, insieme a Barack Obama e a George Soros. 

L’arresto di Hillary Clinton non si è mai verificato.

Del resto non si verificarono molti altri “avvertimenti” di QAnon come ad esempio:

  • “The Storm” si svolgerà il 3 novembre 2017. Quel giorno non ci furono eventi degni di nota nella politica statunitense.
  • Un importante evento avrebbe dovuto coinvolgere il Dipartimento della Difesa che si sarebbe dovuto tenere il 1º febbraio 2018.
  • Le persone prese di mira dal presidente si suicideranno “in massa” il 10 febbraio 2018. Nessun personaggio di spicco si è suicidato quel giorno.
  • Ci sarebbe stata un’autobomba a Londra intorno al 16 febbraio 2018. Non ci furono attentati.
  • La parata militare di Trump “non sarebbe mai stata dimenticata”. La parata fu cancellata.
  • Qualcosa di importante sarebbe accaduto a Chongqing il 10 aprile 2018. Quel giorno a Chongqing non accadde nulla di notevole.
  • Diverse previsioni errate secondo cui Mark Zuckerberg avrebbe lasciato Facebook e sarebbe fuggito dagli Stati Uniti. Zuckerberg è ancora CEO di Facebook. etc. etc.

La lista delle previsioni di QAnon che non si sono avverate è estremamente lunga.

In diverse occasioni, Q ha riconosciuto le sue stesse dichiarazioni e previsioni errate come intenzionali, sostenendo che “la disinformazione sia una necessità”. Secondo lo psicologo australiano Stephan Lewandowsky, QAnon farebbe uso della negazione plausibile per rafforzare ulteriormente nei suoi credenti l’autorità delle sue affermazioni.

Secondo QAnon l’ultimo presidente degli Stati Uniti che ha governato con esemplare lealtà fu John Fitzgerald Kennedy, ragion per cui, ciò lo ha reso un elemento scomodo per gli stessi esponenti del Deep State, che in seguito hanno commissionato l’attentato.

Da allora, la presidenza americana sarebbe caduta nelle mani della cabala mondiale.

Secondo QAnon, il figlio di JFK, John Fitzgerald Kennedy Jr., non sarebbe veramente morto, ma ne sarebbe stato simulato l’incidente mortale allo scopo di metterlo al sicuro e porlo alla guida della fazione lealista.

Il linguaggio e gli obiettivi

I sostenitori di QAnon usano una serie di parole chiave e di meme per riconoscersi. Tra questi, l’hashtag #WWG1WGA è un acronimo del motto in inglese Where We Go One, We Go All, “Tutti per uno, uno per tutti”.

QAnon sostiene l’esigenza di “risvegliare” le persone tenute dormienti dal Deep State e rese incapaci di comprendere l’occulta trama di potere che regge il mondo. Le persone “risvegliate” attivamente impegnate nella promozione di QAnon sono definite patriots (patrioti).

Pedofilia, satanismo e adenocromo

Come vi avevo accennato secondo QAnon molte star di Hollywood praticano la pedofilia, inoltre secondo l’organizzazione una delle famiglie più potenti del Mondo guida una potente setta satanica, parliamo dei Rothschild.

I Rothschild sono una famiglia europea di origine ebraica. Nel corso dell’Ottocento, quando era al suo apice, la famiglia si ritiene abbia posseduto di gran lunga il più grande patrimonio privato del mondo.

Attualmente gli affari dei Rothschild sono su scala molto più ridotta, nonostante questo la famiglia Rothschild è posta al centro di svariate teorie del complotto, che la descrivono come determinante dei destini finanziari e/o politici del mondo.

Sempre secondo l’organizzazione molte di queste figure farebbero uso di una particolare sostanza, l’adrenocromo, considerata in grado di estendere la durata della vita, una sorta di elisir di eterna giovinezza.

L’adrenocromo ufficialmente è un composto chimico organico, la cui formula è C9H9NO3, derivato dall’ossidazione dell’adrenalina.

L’uomo produce fisiologicamente piccole dosi di adrenocromo come prodotto secondario del catabolismo dell’ormone surrenalico adrenalina.

struttura molecolare dell’Adrenocromo

In medicina l’adrenocromo viene somministrato per via endovenosa per curare soggetti epilettici. Sotto forma di adrenocromo monosemicarbazone (carbazocromo) è utilizzato come emostatico nelle emorragie capillari.

L’adrenocromo è un composto presente in molte teorie del complotto tra le quali quella denominata QAnon e la Teoria della cospirazione del Pizzagate.

Secondo la scienza ufficiale l’adrenocromo, così come concepito all’interno delle teorie del complotto, è un composto con effetti allucinogeni e che non può essere ottenuto in vitro. Queste credenze sono entrambe scientificamente false, e trovano origine in alcune importanti opere letterarie. La prima occorrenza è fatta risalire al libro di Aldous Huxley, Le porte della percezione (1954) dove, oltre a parlare degli effetti della mescalina, viene citato il possibile effetto allucinogeno dell’adrenocromo.

Principali leader della Cabala secondo QAnon

Tra i principali leader della cabala, (tra l’altro potenziali utilizzatori dell’adrenocromo) ci sarebbero molte figure conosciute come ad esempio:

  • Johnny Depp
  • Tom Hanks
  • Madonna
  • Lady Gaga

Per l’organizzazione questi farebbero anche uso di sangue umano sottratto ai bambini per perseguire il loro piano di ringiovanimento.

L’attenzione della stampa per QAnon e la relativa popolarità

QAnon per la prima volta ricevette l’attenzione da parte della stampa nel dicembre 2017, ragion per cui nel 2018 la teoria del complotto dell’organizzazione ha ricevuto una notevole popolarità.

Il conduttore televisivo Sean Hannity e l’intrattenitrice Roseanne Barr hanno diffuso notizie su QAnon sui social media ai loro follower. Il conduttore radiofonico Alex Jones inoltre affermò di essere in contatto personale con QAnon.

Tra marzo e giugno 2020, durante la pandemia COVID-19, l’attività di QAnon è quasi triplicata su Facebook e quasi raddoppiata su Instagram e Twitter.

A quel punto, QAnon si era diffuso in larga scala in Europa, dai Paesi Bassi alla Penisola balcanica, ma in particolare in Germania. Attivisti e influencer di estrema destra hanno creato un pubblico tedesco per QAnon su YouTube, Facebook e Telegram che si stima sia formato da circa 200 000 individui.

La portata del movimento si è estesa anche in Spagna e America Latina, con paesi come Costa Rica, Colombia, Argentina, Messico, Paraguay e Brasile.

L’FBI reputa QAnon come un’organizzazione estremista

Un promemoria del “bollettino dell’Intelligence” dell’FBI del 30 maggio 2019 identificava gli estremisti di QAnon come una minaccia di terrorismo interno.

Secondo una testimonianza al Congresso del vice-direttore dell’antiterrorismo dell’FBI, Michael G. McGarrity, le potenziali minacce terroristiche di QAnon sono divise in quattro categorie principali:

  • Estremismo violento per motivi razziali
  • estremismo anti-governativo/anti-autorità
  • estremismo per i diritti degli animali/ambientale
  • estremismo per l’aborto”

Le reazioni dei sostenitori di QAnon al promemoria dell’FBI variano dal suggerire che il documento sia un falso, alla richiesta di dimissioni del direttore dell’FBI Christopher A. Wray per aver lavorato contro Trump.

Ma le teorie di QAnon sono legittime?

A parte i possibili dubbi che possono venire fuori riguardo le stravaganti teorie di QAnon resta da chiedersi, ma tali teorie sono legittime? Per molte persone tra l’altro non etichettate come complottari la risposta è si! Di seguito ve ne elenco solo alcuni.

Basti considerare che nel 2019 due candidati repubblicani, al congresso hanno espresso interesse verso le teorie di QAnon.

Si tratta di Matthew Lusk, un candidato della Florida, che ha dichiarato al Daily Beast che le teorie di QAnon sono legittime in quanto costituiscono una ricostruzione molto precisa degli eventi passati e presenti, nonché una vera e propria previsione del futuro politico e geopolitico del mondo.

Poi abbiamo Danielle Stella, candidata repubblicana in Minnesota, questa indossava una collana a forma di “Q” in una foto che ha twittato, inoltre la candidata ha utilizzato due volte l’hashtag #WWG1WGA, un riferimento al motto QAnon “tutti per uno, uno per tutti”.

Nel luglio 2020, Business Insider ha riferito che almeno 10 candidati al congresso del GOP hanno segnalato il loro sostegno al movimento QAnon.

Il Washington Post ha riferito all’inizio di agosto 2020 che le pubblicità per la campagna di Trump avevano mostrato immagini di sostenitori con prodotti che sponsorizzavano QAnon. Migliaia tra i commenti su YouTube hanno marcato questi dettagli come segni di vittoria.

Ad agosto 2020 si segnalano circa 15 dei candidati repubblicani al congresso che hanno preso posizione a sostegno di QAnon.

Dichiarazioni di Trump in una conferenza stampa

Il 19 agosto 2020, durante una conferenza stampa, a Trump è stato chiesto di QAnon e lui ha risposto:

“Non so molto del movimento, a parte il fatto di capire che gli piaccio molto. Cosa che apprezzo. Ma non so molto del movimento”.

Nonostante QAnon (a Phoenix) dall’FBI fosse stato descritto come una potenziale minaccia di terrorismo interno, Trump ha descritto i suoi sostenitori come:

“persone che amano il nostro paese”.

Quando un giornalista ha chiesto a Trump se potesse sostenere un’idea secondo la quale egli “stesse segretamente salvando il mondo da questo culto satanico di pedofili e cannibali”, ha risposto:

“Beh, non ne ho sentito parlare, ma dovrebbe essere una cosa cattiva o una cosa buona?”

Il candidato presidenziale Joe Biden ha risposto dicendo che Trump mirava a “legittimare una teoria del complotto che l’FBI ha identificato come una minaccia del terrorismo interno”.

L’interesse della stampa italiana

La stampa italiana iniziò ad interessarsi di QAnon nel corso del 2018, infatti la rivista di approfondimento Sette del Corriere della Sera dedicò nell’agosto dello stesso anno un servizio di Giuseppe Sarcina dal titolo Questi chi sono? Definendo  QAnon l’ultima novità nel sempre ricco assortimento americano di cospiratori, logge, camarille, conventicole, sette e società segrete, ma affermando che in verità, finora c’era stato più rumore che pericolo”.

Nello stesso mese il quotidiano La Repubblica pubblicava sul suo inserto estivo “Fuoricampo”, la traduzione di un articolo di Antonia Laborde di El País con il titolo Storia di QAnon, il complottismo più inquietante d’America.

Anche Panorama dedico nell’agosto 2018 un servizio dal titolo, Che cos’è la teoria cospirazionista QAnon[271].

Secondo Il manifesto invece, QAnon sarebbe il prodotto naturale del trumpismo, “fondato sulla falsità recidiva coltivata da un presidente che ha predicato la sua ascesa politica sulla calunnia e il falso.

web site: BorderlineZ

0 0 voti
Vota l'articolo

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

  1. Guerra Ucraina - Borderlinez_Channel
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 6 months ago By BorderlineZ Channel
  2. Manipolazione
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 9 months ago By BorderlineZ Channel
  3. Non sempre la verità corrisponde con il parere della maggioranza
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 9 months ago By BorderlineZ Channel
  4. Il mistero della Sirena di Milano - BorderlineZ
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 11 months ago By BorderlineZ Channel
  5. The Dark Day (Il Giorno Oscuro del 1780), mistero - BorderlineZ
    Source: Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 11 months ago By BorderlineZ Channel
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Commenta l'articolox