CIA – L’attacco Ufo che pietrificò 23 soldati russi

Fra i tanti documenti che la CIA ha declassificato nel tempo e reso liberamente disponibili nel proprio sito, una nota al merito va al documento con numero seriale AU3003152893 che tratta di uno dei presunti incidenti UFO più terrificanti. Tale documento infatti da molti è stato definito il rapporto più sconvolgente mai diffuso, secondo la CIA alcuni soldati sovietici furono pietrificati dagli alieni.

Il documento AU3003152893

Secondo questo particolare documento declassificato (visibile sul sito della CIA e con numero seriale AU3003152893), all’inizio degli anni Novanta alcuni soldati sovietici dell’Armata Rossa abbatterono un’oggetto volante non identificato sulle fredde lande della Siberia.

Fu proprio a causa di quell’attacco che scaturirono conseguenze a dir poco terrificanti, infatti secondo il documento rilasciato dalla CIA, gli alieni al comando dell’oggetto volante abbattuto dai russi, per vendetta con una sorta di arma tecnologicamente a noi sconosciuta pietrificarono ben 23 soldati dell’Armata Rossa.

Tutto ciò potrebbe sembrare, per certi versi poco credibile se non del tutto, ma resta il fatto che la controversa storia è tutta scritta in un report rilasciato dalla CIA, tagliando corto il documento è più che reale, come è reale il fatto che agenti speciali dei Servizi segreti americani abbiano dedicato del tempo a un’indagine di questo tipo.

Di seguito il documento rilasciato dalla CIA, puoi scaricarlo attraverso il pulsante di download.

Se vuoi puoi visionare anche la versione video:

Cosa c’è scritto esattamente nel documento?

Come accennato il documento (unica pagina) riporta le prove di un incidente che coinvolge un oggetto volante non identificato (UFO).

Il fatto risale al 27 marzo del 1993, gli americani, in quel periodo (durante il crollo dell’URSS), erano riusciti a mettere le mani su molti documenti KGB. E’ proprio fra questi documenti che questi avrebbero trovato il rapporto di un incidente UFO durante un’esercitazione in Siberia. 

Nota: Il KGB (Comitato per la sicurezza dello Stato) era la principale agenzia di sicurezza, servizio segreto e polizia segreta dell’Unione Sovietica, attiva dal 13 marzo 1954 al 3 dicembre 1991. Venuto a notorietà internazionale durante il periodo della guerra fredda, il KGB riuniva in un unico organo tutti i compiti e poteri che in Occidente spettavano a più enti, e che ad esempio, negli Stati Uniti d’America, erano e sono svolti da CIANSAFBI insieme ad altri organismi. 

A quanto pare l’Intellingence USA è riuscita ad ottenere un file di 250 pagine che tratta di un presunto attacco UFO ad un’unità militare in Siberia. Il file oltre a contenere numerose fotografie e disegni, conteneva varie testimonianze di effettivi partecipanti agli eventi.

Uno dei rappresentanti della CIA ha definito questo caso come ” un’orrenda vendetta da parte di creature extraterrestri”.

Secondo i documenti sottratti al Kgb, un’astronave a forma di disco piatto appariva a bassa quota sopra un’unità militare che stava conducendo manovre di addestramento di routine. Per ragioni non molto chiare, fu lanciato un missile terra-aria contro l’UFO che precipitò al suolo non molto lontano.

Dal presunto disco alieno uscirono cinque creature umanoidi, erano di statura molto bassa con grandi teste e grandi occhi neri.

Nota: La descrizione delle strane creature corrisponde alle varie dichiarazioni che riguardano gli alieni della famiglia degli Alieni Grigi. Per ulteriori informazioni sugli Alieni Grigi puoi consultare il seguente articolo: RAZZE ALIENE, GLI ALIENI GRIGI

Dalla testimonianza di due soldati sopravvissuti alla vendetta degli alieni, si dichiara, dopo che le creature riuscirono a liberarsi dai detriti del velivolo, si avvicinarono fra di loro per poi fondersi in un’unico oggetto sferico che cominciò a ronzare per poi diventare bianco brillante.

Dopo pochi secondi la sfera diventa molto più grande ed emise un ulteriore bagliore estremamente brillante, fu a quel punto che 23 soldati russi che avevano osservato da vicino quello strano fenomeno si trasformarono in pietra. Si salvarono solo quei due soldati che per fortuna non furono catturati dallo strano bagliore pietrificante.

Che fine hanno fatto i resti?

Secondo il rapporto del KGB, i resti dell’Ufo e dei soldati pietrificati furono trasferiti in un’istituto segreto di ricerca scientifica vicino la città di Mosca.

Secondo gli specialisti quella micidiale luce consisteva in una fonte di energia sconosciuta sulla Terra, capace di cambiare istantaneamente la struttura degli organismi viventi, in questo caso i soldati furono trasformati in una sorta di calcare. 

Un rappresentante della CIA ha dichiarato:

“se il file del KGB corrisponde alla realtà, questo è un caso estremamente minaccioso. Gli alieni possiedono tali armi e tecnologie che vanno oltre ogni nostra previsione. Possono difendersi se attaccati.”

Realtà o Bufala?

A quanto pare si vocifera che la CIA, riguardo a tutta questa incredibile storia, sia stata vittima di una vera e propria bufala. Secondo le voci la fonte originale dell’incidente Ufo in Siberia è il Canadian World News Weekly, un periodico noto per pubblicare notizie false, spesso e volentieri inventate di sana pianta.

Probabilmente la CIA era già a conoscenza che il documento non arrivava davvero dal KGB, ma non vollero comunque abbandonare la vicenda, continuando a dare anima al report AU3003152893.

A questo punto viene da chiedersi, sarà stata veramente una bufala o una sorta di arrampicata sugli specchi per insabbiare una qualche verità?

web site: BorderlineZ

Altri articoli di BorderlineZ
Il mistero degli Anasazi

Nel 2014 nel Nuovo Messico precisamente nel Chaco Canyon nel deserto a sud-ovest degli Stati Uniti vengono ritrovate delle misteriose Read more

Paul Allen e gli UFO

Paul Allen, fu l'ex compagno di Bill Gates nell'avventura della Microsoft, un multimiliardario che è andato in maniera molto decisa Read more

Nove presunti programmi spaziali tenuti segreti sugli umani e sugli UFO

Da sempre gran parte della popolazione mondiale (in primis gli amanti di ufologia) ha messo in discussione alcune missioni della Read more

Facebook e il controllo della CIA

Facebook è il gestore del più grande archivio del mondo, calcolando che la popolazione mondiale comprende circa 7,5 miliardi di Read more

0 0 voti
Vota l'articolo

Chat ufficiale BorderlineZ

Novità: E' disponibile il nuovo canale Telegram al seguente link:

BorderlineZ_Channel, si uno dei primi a iscriverti.

La navigazione in questo sito e totalmente gratuita, non chiederemo mai soldi o offerte (tramite paypal) a nessuno. Ma siccome mantenere un sito come questo ha i suoi costi ti chiediamo solo un piccolo favore, se ti piace BorderlineZ condividi più che puoi in nostri articoli nei vari social, per noi sarebbe molto importante. - Grazie e buona Navigazione

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre informato

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

  1. IBRIDI ALIENI? LA TEORIA DEGLI ALIENI GRIGI
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 15 hours ago By BorderlineZ Official Channel
  2. La Foresta più Misteriosa del Mondo, Hoia Baciu
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 3 months ago By BorderlineZ Official Channel
  3. Attentato in Russia - Annuncio a tutti gli idioti
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 3 months ago By BorderlineZ Official Channel
  4. Sindrome dei Forza Giorgia, la favola completa
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 4 months ago By BorderlineZ Official Channel
  5. Il mistero del Disco di Colgante - BorderlineZ
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 6 months ago By BorderlineZ Official Channel
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Commenta l'articolox