Adolf Hitler e il Mito del Complotto Giudaico

complotto giudaico
immagine creata tramite AI

Le Origini delle Teorie del Complotto

Le teorie del complotto contro gli ebrei non nacquero con Adolf Hitler; esse esistono da secoli e furono propagate attraverso numerosi canali. Una delle fonti più influenti fu “I Protocolli dei Savi di Sion”, un falso documento creato alla fine del XIX secolo che pretendeva di rivelare un piano ebraico per la dominazione mondiale. Nonostante la sua natura fittizia, i “Protocolli” furono ampiamente diffusi e presi sul serio da molti, inclusi Hitler e altri membri del Partito Nazista.

I Protocolli dei Savi di Sion

“I Protocolli dei Savi di Sion” come spiegato è un falso documento che ha avuto un’influenza straordinaria e maligna nel fomentare l’antisemitismo globale. Pubblicato per la prima volta nel tardo XIX secolo, il documento pretese di essere il verbale di un incontro segreto di leader ebrei che complottavano per conquistare il mondo. Nonostante la sua evidente falsità, i Protocolli sono stati utilizzati per giustificare persecuzioni e atti di violenza contro gli ebrei, culminando nella tragedia dell’Olocausto.

Furono creati a Parigi negli anni 1890, probabilmente dai servizi segreti russi dell’Okhrana. Il documento fu pubblicato per la prima volta in Russia nel 1903. La sua paternità è attribuita a diverse figure, ma l’opinione più comune è che fu un’opera di agenti provocatori antisemiti.

Il testo del Protocollo

Il testo è presentato come un resoconto di 24 incontri segreti durante i quali i “savi” ebrei discutono i loro piani per dominare il mondo attraverso il controllo dei media, della finanza e dei governi. I temi principali includono:

  • Controllo dei Media: Gli ebrei sono descritti come manipolatori dei media per distorcere la verità e influenzare l’opinione pubblica.
  • Domino Finanziario: Viene delineato un piano per acquisire il controllo delle economie mondiali attraverso il sistema bancario.
  • Sovversione Politica: I Protocolli descrivono strategie per destabilizzare governi e società per facilitare la presa del potere ebraica.

Dopo la sua pubblicazione in Russia, i Protocolli furono tradotti in diverse lingue e diffusi in Europa e negli Stati Uniti. Durante la Rivoluzione Russa del 1917, il documento fu usato per accusare gli ebrei di essere i principali promotori del bolscevismo.

Già dagli anni ’20, i Protocolli furono smascherati come un falso. Un’indagine del “Times” di Londra nel 1921 dimostrò che gran parte del contenuto era stato plagiato da un’opera satirica del 1864, “Dialogo all’Inferno tra Machiavelli e Montesquieu” di Maurice Joly, che non aveva nulla a che fare con gli ebrei. Numerose altre confutazioni seguirono, ma l’impatto dei Protocolli continuò a crescere.

Utilizzo dei Protocolli da parte dei Nazisti

Adolf Hitler e il Partito Nazista adottarono i Protocolli come una prova del complotto ebraico. Hitler li menzionò nel suo manifesto “Mein Kampf” e i nazisti li utilizzarono ampiamente nella loro propaganda antisemita. I Protocolli contribuirono a giustificare le leggi razziali, la ghettizzazione e, infine, il genocidio degli ebrei.

Nonostante la sconfitta dei nazisti, i Protocolli continuarono a circolare. Sono stati pubblicati e promossi in varie parti del mondo, specialmente in Medio Oriente, dove alcuni governi e gruppi estremisti li hanno utilizzati per alimentare l’odio antisemita.

“I Protocolli dei Savi di Sion” dimostrano il potere pericoloso delle teorie del complotto e dei falsi documenti. Nonostante le smentite e le confutazioni, il loro impatto persiste. Questo sottolinea l’importanza dell’educazione storica e della vigilanza contro la disinformazione.

Organizzazioni internazionali, storici e studiosi continuano a denunciare i Protocolli come un falso. Essi sono ampiamente riconosciuti come uno strumento di odio e manipolazione, ma rimangono un monito perenne sui pericoli della propaganda e dell’antisemitismo.

Il Complotto Giudaico-Bolscevico

Una delle teorie più perniciose e centrali nella propaganda nazista era quella del “complotto giudaico-bolscevico”. Secondo questa teoria, gli ebrei erano i principali artefici del comunismo internazionale, un’ideologia vista dai nazisti come una minaccia diretta alla civiltà occidentale e alla Germania. Hitler vedeva la Rivoluzione Russa del 1917 come una prova del potere ebraico e della loro capacità di destabilizzare le nazioni. Nei suoi discorsi e scritti, tra cui “Mein Kampf”, egli sosteneva che gli ebrei utilizzavano il comunismo per sovvertire le società e imporre il loro controllo.

La propaganda fu uno strumento chiave per diffondere queste idee. Joseph Goebbels, ministro della propaganda nazista, orchestrò una campagna sistematica per inculcare l’idea del complotto ebraico-bolscevico nella mente dei cittadini tedeschi. Film, giornali, libri e discorsi pubblici furono utilizzati per rappresentare gli ebrei come nemici interni ed esterni, collegandoli a tutti i principali avversari della Germania, inclusi i comunisti e, successivamente, gli Alleati.

Le teorie del complotto giudaico trovavano terreno fertile in un periodo di crisi economiche e sociali. Dopo la Prima Guerra Mondiale, la Germania affrontava gravi difficoltà economiche, inflazione e disoccupazione. Hitler e i nazisti sfruttarono queste difficoltà, incolpando gli ebrei di manipolare l’economia a loro vantaggio. Le banche e le istituzioni finanziarie erano spesso ritratte come strumenti del potere ebraico, accentuando l’odio e il risentimento popolare.

La Giustificazione Ideologica per il Genocidio

L’idea di un complotto giudaico non solo giustificava l’antisemitismo, ma forniva anche una base ideologica per il genocidio. Hitler e i suoi seguaci credevano che l’eliminazione degli ebrei fosse necessaria per salvare la Germania e l’Europa dal declino e dalla distruzione. Questa visione apocalittica trasformò l’antisemitismo in una missione quasi religiosa, in cui il genocidio era visto come un atto di difesa e purificazione.

Impatto e Conseguenze

Tutto ciò contribuì direttamente all’Olocausto, il genocidio sistematico di sei milioni di ebrei. Esse legittimarono le leggi razziali di Norimberga, la notte dei cristalli e, infine, la “Soluzione Finale”. L’idea di una cospirazione ebraica globale permise ai nazisti di mobilitare risorse enormi e coordinare una macchina di sterminio senza precedenti nella storia umana.

Conclusione

Le teorie del complotto giudaico furono centrali nell’ideologia di Adolf Hitler e del regime nazista. Esse trasformarono l’antisemitismo tradizionale in una giustificazione per il genocidio, influenzando profondamente la politica e la propaganda nazista. Comprendere queste teorie e il loro impatto è essenziale per non dimenticare le lezioni del passato e per prevenire il ripetersi di simili tragedie in futuro … o almeno così dovrebbe essere.

web site: BorderlineZ

Altri articoli di BorderlineZ
Secondo una recente analisi dell’AI, lo sbarco sulla Luna è falso.

Una particolare analisi dell’intelligenza artificiale ha contribuito ad alimentare quelle che sono le solite polemiche riguardo il primo sbarco sulla Read more

La Regina d’Inghilterra muore, QAnon non perde tempo ad attaccare

Non passa molto tempo dalla morte della Regina d’Inghilterra Elisabetta II che il noto movimento complottista QAnon passa subito all’attacco. Read more

Il piano Kalergi

Questo è una delle tematiche che più prediligo, e volete sapere il perchè? Tratta delle affascinanti teorie del complotto, quelle Read more

Coronavirus, nasce la teoria ciclica che colpisce il mondo

Questa teoria non ha nessuna base confermata, si basa su semplice coincidenza anche se per certi versi sembra quasi un Read more

0 0 voti
Vota l'articolo

Chat ufficiale BorderlineZ

Novità: E' disponibile il nuovo canale Telegram al seguente link:

BorderlineZ_Channel, si uno dei primi a iscriverti.

La navigazione in questo sito e totalmente gratuita, non chiederemo mai soldi o offerte (tramite paypal) a nessuno. Ma siccome mantenere un sito come questo ha i suoi costi ti chiediamo solo un piccolo favore, se ti piace BorderlineZ condividi più che puoi in nostri articoli nei vari social, per noi sarebbe molto importante. - Grazie e buona Navigazione

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre informato

E’ la prima volta che sei su BorderlineZ ?

Se ti è piaciuto l’articolo mi raccomando, torna a trovarci e iscriviti alla notra newsletter gratuita per rimanere informato. Commenta anche l’articolo se lo ritieni utile. Ufologia, Paranormale, Mistero, Complotto, Cronaca tradizionale etc.

Dai un’occhiata ai nostri ultimi video su YOUTUBE

  1. La Foresta più Misteriosa del Mondo, Hoia Baciu
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 2 months ago By BorderlineZ Official Channel
  2. Attentato in Russia - Annuncio a tutti gli idioti
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 2 months ago By BorderlineZ Official Channel
  3. Sindrome dei Forza Giorgia, la favola completa
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 3 months ago By BorderlineZ Official Channel
  4. Il mistero del Disco di Colgante - BorderlineZ
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 5 months ago By BorderlineZ Official Channel
  5. Le Chiavi di Salomone, evocare e comandare i Demoni
    Source:Video su ufo e alieni BorderlineZ Published on 5 months ago By BorderlineZ Official Channel
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Commenta l'articolox